Registrati | Login | Logout Meteo Piemonte | Meteo Italia | Traffico Piemonte | Mappe |

20 - 12 - 2014

Sparatoria ad Asti, in una tabaccheria. Morto un uomo di 37 anni

carabinieriSparatoria ad Asti in una tabaccheria in corso Alba 16, nei pressi di strada Santo Spirito, periferia cittadina. E’ morto un uomo. I fatti sono accaduti nella serata di venerdì 19 dicembre, verso le 19.30, circa. La dinamica non è ancora chiara. I carabinieri sono sul posto per i primi rilievi. La vittima è il tabaccaio, proprietario del negozio “Bacco Tabacco”, aveva 37 anni e, poco prima della chiusura dell’esercizio, proprio mentre si preparava a concludere la giornata, è stato sorpreso da due uomini. La vittima, Manuel Bacco, ha tentato di reagire (altro…)

Raffaele Cantone: nei lavori della Tav Torino-Lione non saranno possibili controlli antimafia

tunnel tav chiomonteRispetto all’Expo 2015 “c’è un caso ancora più clamoroso: i lavori della Tav” dove le aziende straniere non possono essere sottoposte a controlli antimafia. La denuncia arriva dal presidente dell’Anac (Autorità Nazionale Anticorruzione), Raffaele Cantone, durante il suo intervento alla Commissione speciale antimafia ospitata in Consiglio regionale della Lombardia. Secondo Raffale Cantone “quelli della Tav Torino-Lione saranno lavori in cui non ricorreranno interdittive antimafia, perchè sono in base al diritto francese dove non c’è (altro…)

Ivrea. Amianto all’Olivetti: procura chiede rinvio a giudizio per 33 indagati

amianto_01La procura di Ivrea ha chiesto il rinvio a giudizio di 33 dei 39 indagati nell’ inchiesta sulle morti per amianto alla Olivetti. Come riportato dalle agenzie, tra i destinatari del provvedimento, firmato dai pm Laura Longo e Lorenzo Boscagli, ci sono Carlo De Benedetti, Corrado Passera e Roberto Colaninno. Si procede per omicidio colposo. Per altri cinque indagati, invece, è stata inoltrata al gip la richiesta di archiviazione, mentre un sesto è deceduto nelle scorse settimane. “La richiesta di rinvio a giudizio, pur non imprevista, è importante non solo e non tanto per i nomi eccellenti coinvolti quanto perché siamo di fronte ad una pagina drammatica di una storia industriale di rilievo” ha dichiarato Federico Bellono, segretario provinciale della Fiom-Cgil (altro…)

Chiamparino favorevole alla riduzione del numero delle regioni in Italia – audio

chiamparinoIl presidente della Regione Piemonte e della Conferenza delle Regioni, Sergio Chiamparino in una intervista a Mix 24 di Gianni Minoli su Radio24, apre a una riduzione del numero delle regioni in Italia. “Siamo pronti a discutere sulla riduzione delle regioni. Servono, ma devono essere riorganizzate. Si potrebbe fare delle cose insieme tra diverse regioni, aggregarle su progetti condivisi, sulla gestione di alcune strutture anche sanitarie.E’ inutile che io dica quante. Io sono pronto ad affrontare questa discussione ma c’è bisogno di un interlocutore al tavolo”. (altro…)

Uomo di 68 anni investito ed ucciso a Torino in corso Stati Uniti

ambulanza-notteUn uomo di 68 anni è stato ucciso in un incidente stradale in corso Stati Uniti 61 a Torino. Una Bmw 330, guidata da cittadino italiano di anni 74, che percorreva corso Stati Uniti da corso Mediterraneo verso via Sacchi, ha investito il pedone, che stava attraversando la strada con passo veloce e fuori dalle strisce pedonali. L’uomo è stato subito assistito dall’investitore che ha prestato soccorso,  ed è stato trasportato  al Pronto Soccorso dell’Ospedale Cto, ma è morto dopo un paio d’ore.   (altro…)

Rapisce la figlia minorenne da una comunità svizzera e tenta di nasconderla a Chivasso

poliziaHa rapito la figlia e l’ha portata in Italia, in un hotel di Chivasso. L’uomo, un etiope di 46 anni provvisto di permesso di soggiorno come rifugiato politico, ha sequestrato sua figlia, ospite presso una casa-comunità che accoglie minori, sita a Basilea, nel nord della Svizzera, ed è fuggito con lei alla volta di Torino. E’ stato individuato dalla polizia di Ivrea perché l’uomo si è presentato al commissariato per denunciare lo smarrimento dei suoi documenti personali, ma da una verifica i militari lo hanno identificato e fermato su richiesta della polizia svizzera. (altro…)

Operazione camaleonte. I carabinieri di Acqui Terme scoprono giro di droga da oltre 30mila euro al dettaglio

Droga e soldi sequestratiI carabinieri di Acqui Terme, nell’alessandrino, insieme a quelli di Bistagno hanno appena terminato l’operazione definita “Camaleonte” con l’arresto di un operaio italiano 44enne, residente ad Acqui e di un 27enne di nazionalità romena, residente a Bistagno, entrambi incensurati. Le indagini, avviate nei mesi scorsi e che avevano già portato all’arresto di un muratore italiano 37enne di Visone, sempre nell’alessandrino, e al sequestro di oltre un etto di cocaina purissima e materiale per pesare e confezionare le dosi di droga, hanno consentito di far luce su un’attività di spaccio che gli investigatori ritengono rifornisse numerosi clienti, non solo dell’acquese, tra i quali figurerebbero anche benestanti che nei prossimi giorni dovranno essere sentiti per chiarire la loro posizione. (altro…)

Asti, ladro arrestato due volte in una settimana

poliziaNei guai un astigiano di 50 anni, arrestato dalla polizia di Stato per la rapina ai danni di una donna. La vittima si trovava in via Bottallo e, dopo aver sorpreso il malfattore armeggiare all’interno della sua autovettura dopo aver spaccato un finestrino, è stata aggredita e spintonata a terra mentre il ladro, una volta scoperto, ha tentato la fuga. Un passante, notando la scena, ha contattato il 113. I militari, una volta intervenuti, hanno rintracciato l’uomo in via Torricelli, sempre ad Asti.  (altro…)

Porte aperte al “Dado” di Settimo, casa restaurata dai rom

dadoAprirà le porte a tutti domani, sabato 20 dicembre, “Dado”, la casa di Settimo Torinese abitata e restaurata dai rom. Affidata nel 2009 all’associazione Terra del Fuoco, i nomadi del campo di Borgaro e di altre strutture di competenza l’hanno ristrutturata e rimessa a nuovo. “Il Dado è il primo caso in Piemonte e in Italia di autorecupero e autocostruzione indirizzato ai rom”, spiega il presidente dell’associazione Oliviero Alotto. Al momento ci vivono otto famiglie che potranno restare per un massimo di tre anni, un periodo di tempo giudicato (altro…)

Expo 2015, si aprono le selezioni per 5.000 posti di lavoro – il link per inviare il curriculum

expo-2015Effetti positivi di Expo 2015 che iniziano a farsi sentire. La società ManpowerGroup che si occupa della selezione del personale per la grande fiera sul cibo milanese del prossimo anno, ha annunciato che è partita ufficialmente la ricerca di 5.000 figure professionali per i padiglioni dei vari Paesi. Cinquemila posti di lavoro ex novo che riguarderanno le seguenti tipologie di attività: addetti all’accoglienza e guida padiglione, addetti alla cassa, addetti allestimento stand, elettricisti, camerieri di sala, commis di sala, cuochi, hostess e steward, pavillion manager e vice direttori di padiglioni, team (altro…)

Addio ai permessi per la Ztl di Torino, ne varrà soltanto uno uguale per tutti. L’AC ribatte: “Riapriamo via XX Settembre”

ztlCambiano le regole per entrare nella Ztl di Torino. Una delibera comunale ha abolito i permessi Viola, Argento e Rosso, equiparando l’ingresso nella zona a traffico limitato ai privilegi dell’unico tagliando rimasto, quello Blu dedicato ai residenti. I dipendenti di polizia e magistratura (Viola), trasporto valori e testate giornalistiche (Argento) e pubblica amministrazione, aziende, imprese commerciali e medici (Rosso) potranno ora accedere alla Ztl da 31 varchi su 37 totali, senza più poter passare da vie e corsie riservate, aree pedonali o verdi chiuse al traffico. L’obiettivo (altro…)

Dopo via Roma (sperimentale) anche piazza Castello pedonale: cancellate strisce blu e auto multate

piazza-castello-torinoPiazza Castello diventerà ancora più pedonale. Il via libera al provvedimento è arrivato oggi da parte della giunta comunale, che ha deciso di vietare alle auto anche le aree di fronte alla Prefettura e all’incrocio con via Po. Viene così restituita a chi la abita e la vive, spiega l’assessore Claudio Lubatti, “una delle aree più importanti dal punto di vista culturale e storico del centro cittadino”. Questo provvedimento, tuttavia, è stato in parte anticipato dalla scomparsa delle strisce blu in alcune zone della piazza. Questa ha però provocato una pioggia di multe. Dal 6 dicembre davanti alla Prefettura e lungo il perimetro di piazza Castello, il “divieto di circolazione e di sosta fino a cessate esigenze” (altro…)

Vanchiglia e Vanchiglietta vincono le Cartoniadi di Torino

cartoniadiDopo un mese di gara tra le famiglie e gli esercizi commerciali di Torino, è finalmente ufficiale la classifica delle zone più virtuose della città nella raccolta differenziata di carta e cartone. Si sono appena concluse, infatti, le Cartoniadi di Torino, la competizione promossa da COMIECO – Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, in collaborazione con Comune di Torino, Amiat, Arcobaleno cooperativa sociale e Eco dalle Città e con il contributo di Ator e Tetrapak, che si è svolta durante l’intero mese di Novembre. La sfida ha visto gareggiare tra loro 23 quartieri della città con l’obiettivo di migliorare i propri risultati rispetto al corrispondente mese medio di raccolta nel 2013 (altro…)

Inverno latitante: fine settimana di sole (e vento) sul Piemonte

sole-Gli amanti dello sci devono ancora attendere. Per ora niente neve in vista. Ci aspetta infatti un fine settimana con tempo soleggiato sul Piemonte e temperature sopra le medie del periodo. “I prossimi giorni – si legge nell’ultimo bollettino meteorologico Arpa – saranno caratterizzati dall’estensione dell’anticiclone delle Azzorre sull’Europa occidentale, che garantirà sulla nostra regione stabilità atmosferica, tempo bello e temperature al di sopra della media. Nella seconda metà della giornata di sabato il transito di una saccatura fredda sull’Europa orientale comporterà un aumento dei contrasti termici in quota, con conseguente intensificazione della ventilazione (altro…)

Gli avvocati chiedono la scarcerazione per i 4 No Tav, dopo l’assoluzione per terrorismo

La lettura della sentenza

La lettura della sentenza

Claudio, Niccolò, Mattia e Chiara potrebbero passare le feste di Natale a casa. I legali dei quattro attivisti No Tav ancora in carcere, ma scagionati recentemente dall’accusa di terrorismo, hanno presentato oggi un’istanza di scarcerazione al tribunale del Riesame di Torino. Rimanendo in piedi solo le accuse per danneggiamento seguito da incendio, porto d’armi da guerra (in riferimento alle molotov utilizzate durante l’assalto al cantiere di Chiomonte nel 2013) e violenza a pubblico ufficiale, gli avvocati chiedono che ai quattro ragazzi vengano (altro…)