Registrati | Login | Logout Meteo Piemonte | Meteo Italia | Traffico Piemonte | Mappe |

30 - 08 - 2014

Torino, incendio doloso alla Cavallerizza, distrutto il tetto, gravi danni ai locali

incendio-cavallerizzaUn violento incendio si è sprigionato questa notte alla Cavallerizza Reale, in pieno centro a Torino. Le fiamme sono scoppiate poco dopo l’una di notte ed i vigili del fuoco hanno impiegato buona parte della mattinata per spegnere definitivamente il fuoco. L’incendio ha distrutto completamente il tetto e provocato gravi danni ad alcuni dei locali, in particolare quelli utilizzati come archivio e sala biliardo dal Circolo Beni Demaniali. Per i vigili del fuoco non c’è dubbio che si tratti di incendio doloso. La Cavallerizza è al momento utilizzata anche come teatro occupato da artisti locali che vorrebbero che la struttura fosse restituita alla cultura torinese, ma in quella zona dei locali non ci sono danni. (altro…)

Decreto “Sblocca Italia”, per Fassino il Piemonte può ripartire grazie ai nuovi finanziamenti, e ci sono 100 milioni per la metro

Piero FassinoPiero Fassino, primo cittadino di Torino, si dice soddisfatto per le risorse che il Governo ha stanziato a favore della Regione Piemonte per il decreto “Sblocca Italia”. Per quanto riguarda Torino ci sono infatti fin da subito 25 milioni di euro messi a disposizione per i vari bandi relativi alla copertura del passante ferroviario e altri 100 milioni di euro per la prima parte dei lavori relativi alla linea 1 da Collegno a Rivoli. Inoltre, la Legge di Stabilità prevede il completamento della linea 1 e l’avviamento della 2. Grazie al decreto, il sindaco auspica di rimettere in moto gli investimenti sul territorio e riavviare la Regione dal punto di vista economico. Fondamentale per Torino la parte di finanziamenti che riguardano la metropolitana. (altro…)

Renzi e il gelato di Grom, scoppia la polemica

renzi-grom-gelatoLe immagini del premier Matteo Renzi che si fa consegnare un gelato nel cortile di Palazzo Chigi per rispondere alla vignetta dell’Economist hanno fatto il giro del mondo e non hanno mancato di suscitare critiche e polemiche. Scelta di immagine corretta o fuori luogo? Ma le polemiche non riguardano solo l’immagine presentata ma si articolano anche nel merito. Il carretto dei gelati non era infatti un carretto qualunque, ma erano ben evidenti i marchi del gelato torinese Grom. Dissapore ipotizza che la scelta non sia stata casuale e ricorda che renzi conosce bene Martinetti e Grom, al punto che nel 2012 presentò il libro di Grom al Festival del Gelato di Firenze. A confermare le ipotesi arriva poi il Corriere, che ha intervistato Stefano De Bortoli (altro…)

#IceBucketChallenge per la Fiat 500, che dona 10 mila euro – video

IceBucketChallenge-fiat-500Ice Bucket Challenge anche per la Fiat 500. La casa automobilistica torinese ha infatti diffuso il video che vi mostriamo qui di seguito in cui si vede la 500 che parla con un codice fatto con i suoi fari e comunica di voler partecipare al giochino nato per raccogliere fondi per la ricerca sulla Sla. La macchina compie tutto il percorso tradizionale, si becca la secchiata di acqua gelida, comunica di aver donato all’Aisla 10 mila euro e non manca di nominare alcuni amici per il passaggio di consegne. Gli amici in questione sono ovviamente macchine e nello specifico la Renault Twingo, la Volkswagen Up e la Mini. (altro…)

Riaperta l’Abbazia di Staffarda dopo la tromba d’aria del 2 agosto

abazia-staffardaC’è voluto quasi un mese per ripulire e mettere tutto in sicurezza, ma finalmente il complesso museale dell’Abbazia di Staffarda è di nuovo aperto al pubblico. L’accesso all’intero borgo era stato vietato dopo la trombe d’aria che si era abbattuta su Revello il 2 agosto. Pioggia e vento fortissimo avevano scoperchiato i casolari e perfino il chiostro, abbattuto alberi e reso inagibile l’intera zona. Il sindaco aveva chiuso tutto e bloccato l’accesso. Ora i lavori di sistemazione sono terminati ed il borgo è stato riaperto, così il complesso museale è di nuovo visitabile. (altro…)

Si cerca in tutto l’astigiano l’uomo evaso dai domiciliari

poliziaUn pregiudicato di 37 anni, Giuseppe De Rosa, è evaso dagli arresti domiciliari ed ora è ricercato in tutto l’astigiano da polizia e carabinieri. De Rosa, che ha numerosi precedenti penali, era stato arrestato nella notte tra martedì e mercoledì dalla polizia per un furto in due appartamenti di un condominio di via Guttuari. Con lui c’erano anche un giovane albanese di 17 anni, che è stato affidato ad una comunità per minorenni del Torinese, e un terzo uomo che è però riuscito a sfuggire alla cattura lanciandosi dal balcone. Dopo l’arresto De Rosa era stato posto ai domiciliari, ma quando il giorno dopo (altro…)

Collisioni alla Douja d’Or con Arisa, Cracco e Baglioni

collisioni-douja-dorCollisioni e Douja d’Or insieme in una sinergia che porterà ad Asti grandi nomi della musica e della cultura italiana per chiacchierare con il pubblico. Dal 15 al 19 settembre si alterneranno sul palco Arisa, Cracco, Crepet, Ruggeri e nella serata conclusiva Claudio Baglioni. Ad aprire la rassegna sarà quindi Arisa, lunedì 15 settembre, alle ore 21.30, che dialogherà col pubblico e con Ernesto Assante. La seconda serata, martedì 16 settembre, ore 20.30, vedrà salire sul palco di Collisioni alla Douja D’Or Carlo Cracco, in dialogo con il giornalista radiofonico Emilio Targia, per parlare dei tesori enogastronomici del Monferrato, di grandi Barbera e di grandi formaggi dell’astigiano, e del loro utilizzo nella cucina di uno chef. Paolo Crepet sarà il protagonista della terza serata, mercoledì 17 settembre, ore 21.30. (altro…)

Anche il finanziamento per la messa in sicurezza della Cuneo-Ventimiglia nel provvedimento Sblocca Italia

cuneo-ventimiglia-jetaimeAnche il finanziamento per la messa in sicurezza della tratta ferroviaria Cuneo-Ventimiglia  è compreso provvedimento Sblocca Italia. Lo ha comunicato l’onorevole Enrico Costa:  “E’ con grande soddisfazione che posso annunciare che nel Consiglio dei Ministri di oggi, all’interno del provvedimento ‘Sblocca Italia’, è stato previsto il finanziamento per la messa in sicurezza della tratta ferroviaria Cuneo-Ventimiglia. Si tratta di un impegno che il Ministro Lupi aveva assunto durante la sua visita in provincia di Cuneo il 10 febbraio scorso”. L’opera otterrà il finanziamento a condizione che sia cantierabile entro il 30 giugno 2015. (altro…)

A Dormeletto il Comune mette all’asta on line i suoi vecchi semafori ed è subito “corsa all’acquisto” da tutta Italia

semaforoCosa fare di un vecchio semaforo stradale, una volta dismesso? La risposta arriva da Dormelletto, in provincia di Novara, dove il Comune ha messo all’asta on line 11 vecchi semafori di diverse forme che regolavano il traffico sulla statale 33 del Sempione. L’idea dell’Amministrazione, non solo sta piacendo molto agli utenti, ma questi stanno facendo a gara per accaparrarsi uno di questi articoli che si trasformano, così in originali elementi di arredo, una sorta di design moderno in casa o in ufficio. Insomma, dalla strada all’abitazione. (altro…)

Oltre tre anni per chiudere una causa giudiziaria. Confartigianato fotografa l’Italia che finisce in tribunale

avvocatiGli imprenditori italiani, per avere giustizia in una causa civile, devono aspettare in media 1.185 giorni (3 anni e 1 mese). I loro colleghi nel resto d’Europa impiegano meno della metà: 544 giorni. L’Italia è quasi in vetta alla classifica europea per la lentezza della giustizia civile, superata solo dalla Grecia con i suoi 1.300 giorni per chiudere una controversia in tribunale. Questa la fotografia italiana scattata da Confartigianato. Inoltre, le attese nelle aule giudiziarie costano alle imprese italiane 1.032 milioni di euro l’anno.

L’efficienza della giustizia civile è un fattore determinante per l’attività delle imprese e per le condizioni di sviluppo del Paese. La decisione del Governo di affrontare il problema dei ritardi del nostro sistema giudiziario - sottolinea Giorgio Merletti, presidente Confartigianato - è una scelta di civiltà che Confartigianato sollecita da tempo. Le imprese devono poter contare su certezza e rapidità della giustizia civile. Ne va della loro competitività”. (altro…)

Turin Epicurean Capital: cibo e letteratura a braccetto a Torino

TurinepiTurin Epicurean Capital è un evento letterario a tema culinario  che si svolge a Torino il 2, 3 e 4 Settembre, presso il Collegio San Giuseppe e La Città del Gusto. All’evento organizzato da Lucia Hannau in collaborazione con il Collegio San Giuseppe e la Città del Gusto – Gambero Rosso parteciperanno 20 tra autori, bloggers e professionisti del settore eno gastronomico, sia italiani che internazionali che animeranno le tavole rotonde sull’ l’importanza del cibo visto da diverse prospettive attraverso le loro esperienze. Tra gli ospiti gli scrittori Andrea Lee, Elena Loewenthal, Margherita Oggero, Fabio Geda, Giuseppe Culicchia, Guido Martinetti di Grom, Gian Luca Ranno di gnammo.com e le blogger (altro…)

Ad Asti prossime elezioni per i consiglieri e il presidente della Provincia

Alfredo Nappi

Alfredo Nappi

Ad Asti si vota. Alfredo Nappi, commissario straordinario della Provincia astigiana, a seguito delle dimissioni di Maria Teresa Armosino, ex presidente, ha indetto, con proprio decreto del 27 agosto 2014, le elezioni per il nuovo consiglio e il presidente. Le operazioni di voto, a cui sono chiamati sindaci e consiglieri di tutti i comuni dell’astigiano, sono previste per domenica 12 ottobre. Tutto si svolge in una sola giornata, dalle 8 alle 20, nella sede provinciale cittadina, mentre gli scrutini sono fissati per lunedì 13 ottobre a partire dalle 9. (altro…)

Novara: giovane si barrica in casa minacciando di ferirsi

Polizia-di-StatoGiovedì 29 agosto, verso le 22.30 circa, le pattuglie della volante di Novara sono intervenute in un’abitazione in zona Lumellogno dove un uomo di 30 anni si è barricato in casa, armato di coltello minacciando di autolesionarsi. Il padre, spaventato, ha allertato la polizia. Intervenuti sul posto, i militari, insieme ai sanitari del 118, hanno tentato più volte di far desistere il ragazzo dal ferirsi invitandolo ad uscire per parlare, ma senza successo. A tal punto, quindi sono entrati e, con il consenso del padre, hanno fatto irruzione in casa sfondando la porta e buttando a terra l’armadio che il giovane ha usato per bloccarla. (altro…)