Ultime Notizie | Newsletter | Social | Meteo Piemonte | Meteo Italia | Traffico | Mappe |

27 - 04 - 2015

Il Toro vince dopo vent’anni il derby della Mole contro la Juventus, i granata rimontano sul 2-1 – la fotogallery della stracittadina

Sport Calcio Serie A: Torino-JuventusVittoria storica per il Toro che vince il derby della Mole contro la Juventus per 2-1. I granata ritornano alla vittoria nella stracittadina della Mole dopo 20 anni. La partita era iniziata bene per i bianconeri che erano passati al 34′ del primo tempo con un gol di Pirlo che si è esibito in una delle sue punizioni con palla ad effetto che ha colpito la parte interna della traversa alla sinistra di Padelli che non ha potuto evitare il gol. Il Toro non ha patito il gol e ha subito reagito trovando il pareggio al 44′ quando Quagliarella ha superato Bonucci e servi Darmian, che ha battuto trafigge Buffon col destro. Nella ripresa il Toro non molla e arriva al gol del successo al 61′ con l’ex Quagliarella. Azione in velocità di El kaddouri, per Darmian che crossa per Quagliarella che mette in gol. (altro…)

Bomba carta allo Stadio Olimpico: 9 tifosi del Toro feriti, due gravi

stadioolimpico-qpUna bomba carta è esplosa all’interno dello Stadio Olimpico di Torino, all’inizio del derby della Mole. L’esplosione ha provocato nove feriti fra i tifosi granata, due dei quali gravi,  trasportati in ospedale. Sono in corso gli accertamenti della polizia, la bomba sarebbe stata lanciata dal settore dei tifosi della Juventus verso quelli del Torino,  nel corso di un reciproco lancio di petardi, fumogeni e altri oggetti. C’è anche stato un assalto di tifosi granata contro il pulmann della Juventus che ha provocato la rottura di un vetro della fiancata sinistra del mezzo che è dotato di doppi vetri.

Incidente a Torino: un uomo di 72 anni in prognosi riservata

incidente-giornoUn incidente è accaduto alle 10.30 disabato 25 aprile, in corso Romania angolo strada della Cebrosa, a Torino. Due auto, una Fiat Punto e una Bmw 320 con targa romena, sono venute a collisione nell’area di incrocio, con semaforo. Per l’incidente ci sono due feriti, di cui uno in pericolo di vita, trasportato al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Giovanni Bosco, si tratta di un italiano di 72 anni ora in prognosi riservata. Il conducente della BMW un cittadino rumeno di 27 anni si trova al Maria Vittoria non in gravi condizioni.

Seat ha completato il concordato: Vincenzo Santelia confermato amministratore delegato

seta-pg-qpIl 24 aprile è stato depositato il provvedimento emesso dal Tribunale con cui è stata accertata la completa esecuzione del concordato in cui la Società e la controllata Seat Pagine Gialle Italia S.p.A. . In con conseguenza di quest’atto il Presidente del Tribunale fallimentare ha disposto che la Società sia liberata da ogni vincolo e garanzia sui suoi beni, connessi a obbligazioni verso i creditori. Il Consiglio di Amministrazione di Seat ha espresso la propria soddisfazione per un provvedimento che sancisce il completo adempimento di quanto previsto dalle proposte concordatarie e conclude il percorso che ha portato la Società al pieno ritorno alla condizione di potere dedicare al business tutte le attenzioni e risorse necessarie. (altro…)

Incendio nella notte alla Italgelatine di Santa Vittoria d’Alba

© motorradcbr - Fotolia.com

© motorradcbr – Fotolia.com

Un incendio si è sviluppato nella notte all’esterno della Italgelatine di Santa Vittoria d’Alba, la maggior azienda italiana nel settore gelatine ed uno dei primi produttori al mondo. Sono al lavoro le squadre di Vigili del Fuoco Alba, Bra, Fossano, Cuneo, Sommariva Bosco e di Asti nello spegnimento dell’incendio. Le fiamme hanno colpito un gran numero di pallets in legno che si trovavano nel piazzale dello stabilimento e sono state visibili da chilometri di distanza. I danni sembrano essere molto ingenti.

Disarcionata da cavallo a Roppolo, è grave all’ospedale di Novara

ambulanza 118 croce rossa-qpUn’amazzone, Silvia Beni di 29 anni, istruttrice della Federazione italiana sport equestri è caduta da cavallo a Roppolo, nel Biellese. Le sue condizioni. La donna stava cavalcando in un centro ippicoin compagnia di un altro cavaliere su un sentiero in mezzo ai boschi, in frazione Peverano, quando è stata disarcionata dal cavallo.  Cadendo la donna è rimasta schiacciata sotto il cavallo che scappando l’ha calpestata.  Qando è arrivata l’ambulanza del 118, i soccorritori hanno trasferito la donna  all’ospedale di Novara dove i medici le hanno diagnosticato un trauma cranico. (altro…)

Incendio alla discarica dell’Amiat a Collegno: secondo Arpa ammoniaca e metano superano i limiti

publirec

Immagine di V.Bertola

Le prime misure della qualità dell’aria realizzate dal’Arpa dopo l’incendio alla discarica a Collegno dell’Amiat hanno rivelato la presenza nell’aria di composti organici volatili, ammoniaca e metano che superano i limiti di legge. Negativi i composti del cloro e fosfine.

Il comunicato di Arpa Piemonte:
Un incendio è divampato in serata  nella discarica Cascina Cassagna, gestita dal CIDIU, precisamente nella parte di proprietà di Amiat. Ha preso fuoco il deposito di materiale plastico sprigionando una densa colonna di fumo nero. (altro…)

Incendio all’Amiat a Collegno, colonna di fumo su tutta Torino: Arpa in allarme – video

© davis - Fotolia.com

© davis – Fotolia.com

Un grosso incendio è scoppiato verso le 18 nell’impianto  ex Publirec  ora Amiat a Savonera, frazione di Collegno, in via Venaria 66. Lo stabilimento specializzato un tempo nel trattamento di materie plastiche, ora si occupa della separazione di rifiuti di ogni tipo che vengono separati. essuno tra i cinque dipendenti è rimasto ferito o intossicato. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e l’Arpa, che sta valutando il rischio ambientale.  L’incendio ha sprigionato una densa colonna di fumo nero visibile a distanza da buona parte di Torino e cintura. Le fiamme si sono sviluppate dal settore vicino allo stabilimento vero e proprio, in cui sono accumulate centinaia di materassi. (altro…)

Arrestato in Svizzera Marco Marenco, responsabile del crac della Borsalino

borsalinoE’ stato arrestato in Svizzera Marco Marenco l’imprenditore astigiano di 59 anni, al centro del crac del marchio Borsalino la storica azienda di cappelli con un passivo di 3,5 miliardi di euro. Marco Marenco, accusato di una lunga serie di reati che vanno dalla bancarotta alla truffa all’evasione fiscale, era latitante ed è stato bloccato dalla Polizia svizzera su mandato di cattura internazionale.

La notizia è stata anticipata dall’edizione online del Corriere del Ticino:  (altro…)

A Cavour un weekend con ‘Carne di razza Piemontese’

cavourcarneFino a domenica 26 aprile 2015 torna “Cavour, Carne di razza Piemontese”, la rassegna cavourese che da sedici anni “esalta la filiera dell’Oro rosso”. Con oltre cento allevamenti disseminati nelle campagne ai piedi della Rocca, Cavour è il comune della provincia di Torino (e il secondo in Italia alle spalle di Cuneo) con il più alto numero di capi di Piemontese allevati e quindi la piccola capitale di questo fondamentale prodotto alimentare, che fa dell’alta qualità, della bontà e dell’eccellente rapporto prezzo-qualità uno dei fiori all’occhiello del vasto panorama alimentare italiano (altro…)

Ivrea, un morto e un ferito grave dopo violento frontale tra due auto

incidente-giornoIncidente mortale sulle strade di Ivrea. E’ successo oggi, poco dopo le 13, sul terzo ponte di Ivrea: un violento frontale verificato tra due auto, una Fiat Multipla e una Golf. Il bilancio è una persona di 37 anni deceduta e di un ferito in modo grave che, stando alle prime informazioni, trasportato in ospedale, avrebbe subito l’amputazione di entrambi gli arti inferiori. Sul posto sono giunti 118, Vigili del fuoco che hanno estratto gli automobilisti dalle vetture. I Carabinieri di Ivrea stanno cercando di ricostruire, attraverso i testimoni, l’esatta dinamica dell’incidente (altro…)

La testimonianza di uno dei ragazzi che ha rifiutato il contratto di Manpower per Expo2015

expo_2015Abbiamo ricevuto la lettera che potete leggere integralmente qui di seguito da uno dei ragazzi che hanno rifiutato il contratto offerto da Manpower per lavorare ad Expo 2015. Quella che segue è la sua testimonianza. Chi ci scrive dichiara di aver conseguito la Laurea Magistrale con 110 e lode il 12/03/2015 in Lingue e Civiltà dell’Asia e dell’Africa.

Sono uno dei bamboccioni che avrebbe rifiutato un contratto da 1300 netti al mese. Questa proprio non la posso sopportare e vi spiego come sono stato TRUFFATO dall’agenzia Manpower. Leader mondiale di sfruttamento del lavoro, e non di “matching” come amano dire loro coi loro inglesismi gratuiti che servono solo a nascondere la verità. (altro…)

Università di Torino, lunedì 27 aprile riprendono le lezioni ma Palazzo Nuovo rimane chiuso

palazzo-nuovo--universita-qpGli spazi saranno messi a disposizione dalla Città di Torino. La decisione permetterà agli studenti delle facoltà umanistiche dell’Università di Torino di riprendere le lezioni lunedì 27 aprile dopo la chiusura di Palazzo Nuovo. A rendere nota la notizia è stato il rettore, Gianmaria Ajani, nel corso di una assemblea con studenti e lavoratori. La sede delle facoltà umanistiche, al centro di una inchiesta della Procura di Torino per la presenza di amianto in cui Ajani è indagato per omissione dolosa di cautele (altro…)

Da Torino parte la raccolta firme di Cittadinanzattiva per ‘l’immediata’ pubblicazione dell’Anagrafe nazionale dell’Edilizia scolastica

© contrastwerkstatt - Fotolia.com

© contrastwerkstatt – Fotolia.com

Centouno scuole impegnate sui temi della sicurezza e della cittadinanza attiva, due istituti premiati e cinque menzioni speciali. Sono questi i risultati della nona edizione del Premio “Vito Scafidi” per le Buone pratiche a scuola promosso da Cittadinanzattiva e la cui cerimonia ufficiale di premiazione si è svolta a Torino presso l’IIS Avogadro. E sempre nel capoluogo piemontese è visitabile fino al 26 aprile in Piazza Castello l’installazione in legno “La mia scuola è”. Da Torino parte anche una raccolta di firme tra i cittadini, promossa da Cittadinanzattiva e rivolta al Governo, per l’immediata pubblicazione dell’Anagrafe nazionale dell’Edilizia scolastica (altro…)