Ultime Notizie | Newsletter | Social | Meteo Piemonte | Meteo Italia | Traffico | Mappe |

06 - 03 - 2015

La Fiorentina espugna lo Juventus Stadium in Coppa Italia

Llorente-TevezUna Fiorentina attenta e precisa riesce a vincere 1-2 in casa della Juventus e ad aggiudicarsi la semifinale d’andata di Coppa Italia. Squadre in campo ampiamente rimaneggiate. Allegri si affida a Storari, Ogbonna, Padoin, Pepe scegliendo il modulo a tre punte con Coman e Llorente. La Fiorentina parte forte e controlla fino al gol di Salah all’11’, su un contropiede solitario. Poi la Juve prende le  misure e la partita diventa equilibrata. Al 24′ cross dalla destra preciso di Pepe per la testa di Llorente che pareggia il conto. La ripresa comincia come il primo tempo, (altro…)

Danni del vento in Piemonte, casa di riposo scoperchiata a Neive

ombrello-ventoSono di una certa entità i danni causati dal forte vento delle ultime ore in Piemonte. Un incendio si è sviluppato tra i comuni di Gattinara e Lozzola, nel vercellese, e i vigili del fuoco faticano a domarlo proprio perchè continuamente alimentato dal vento. A Neive, nel cuneese, una casa di riposo è stata scoperchiata dalle raffiche. Ad Alba è volata via l’ìinsegna di un distributore di benzina, fortunatamente senz acausare altri danni. Nell’albese però i danni sono ingenti per alberi e pali caduti e tetti scoperchiati. Nell’alessandrino le raffiche hanno toccato i 130 km/h. (altro…)

Assalito da 7 ragazzi in Corso Agnelli poi arrestati: sembravano dei Piranha impazziti che attaccavano la loro preda

posto di blocco Carabinieri provincia di CuneoI carabinieri della Compagnia di Torino Mirafiori hanno arrestato in flagranza di rapina aggravata 7 ragazzi, di cui tre ragazze, tra i 15 e i 20 anni, italiani e marocchini identificati dai militari a seguito di una rapina compiuta in corso Agnelli, alla fermata del tram,  a danno di uno studente universitario, a cui sono stati sottratti il telefono cellulare, il caricabatteria e 55 euro. Dopo la rapina, la banda è salita sul 10, ma il tempestivo intervento dei militari, avvisati da un testimone, ha permesso di individuare i componenti del gruppo in via Einaudi e in via Marco Polo. (altro…)

Aggredito a bastonate fuori dal suo locale a Gionzana

Polizia-di-StatoIl titolare del “Lulu club” di Gionzana, frazione di Novara, è stato aggredito e duramente picchiato proprio fuori dal suo locale. Erano le quattro di notte quando Elton Shano ha chiuso il locale e si aprrestava a tornare a casa. Davanti alla sua attività è stato però fermato da un gruppo di persone non ancora identificato che lo hanno selvaggiamente picchiato anche a colpi di mazza da baseball. Shano è stato soccorso dal 118 e ricoverato in ospedale a Novara, ora si trova in prognosi riservata. La polizia sta indagando per capire i motivi di quella che sembra essere una spedizione punitiva. (altro…)

Il Consorzio per l’informatizzazione del Canavese in liquidazione: a casa 136 lavoratori

computerIl Consorzio per l’informatizzazione del Canavese (Cic) di Banchette andrà in liquidazione con 136 che perdono il posto di lavoro. I soci infatti non hanno proceduto con la ricapitalizzazione del consorzio scegliendo la  liquidazione. A portare i vertici del consorzio a questa decisione è stata la rescissione di un’importante commessa dal valore di 5 milioni e 400 mila euro  e che l’Asl To3 aveva assegnato, soltanto il 22 gennaio scorso al Cic ma che poi ha affidato ad un altro ente.

Per contrastare Uber i taxi torinesi lanciano per l’8 marzo Taxi Mimosa

mimosaUn gruppo di taxisti torinesi si è dato appuntamento davanti a Palazzo di Città per promuovere“Taxi Mimosa” l’iniziativa in occasione dell’8 marzo, festa della donna. Le signore che nella giornata di domenica 8 marzo e fino alle 6 del mattino di lunedì sceglieranno di viaggiare a bordo di un taxi avranno diritto allo sconto del supplemento festivo o notturno e al tassametro azionato all’indirizzo di chiamata. Nelle scorse settimane i taxisti avevano offerto promozioni e sconti alle uscite dagli stadi e dai palazzetti dello sport in occasione di partite e concerti.

 

La Regione Piemonte annuncia un disegno di legge per il contrasto al gioco d’azzardo patologico

slot-machineL’assessore regionale alla Sanità, Antonio Saitta , e l’assessore all’Istruzione, Gianna Pentenero  hanno annunciato un disegno di legge per il contrasto al gioco d’azzardo patologico. In Italia il fenomeno del gioco d’azzardo è in continua crescita, come si desume dalle statistiche dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli relative alla quantità di denaro giocato. Il fatturato del gioco in Italia nell’anno 2011 è stato di 79,9 miliardi e di 86 miliardi nel 2012. La spesa degli italiani negli ultimi anni si attesta a poco meno di 90 miliardi: (altro…)

I funerali di Guido Ghisolfi sabato 7 in Duomo a Tortona

guido-ghisolfiSono stati fissati i funerali di Guido Ghisolfi, l’industriale tortonese, vice presidente della Mossi & Ghisolfi, che si è suicidato martedì perchè soffriva di depressione scorso con un colpo di fucile al volto sull’auto aziendale, in una strada vicino a Carbonara. Il funerale di Ghisolfi si svolgerà sabato 7 in Duomo a Tortona alle 14,30. Sono attesi fra gli altri, il presidente del Consiglio Matteo Renzi, il governatore del Piemonte, Sergio Chiamparino di cui Guido Ghisolfi era amico e compagno di partito. (altro…)

Carcassa di lupo ritrovata sulla statale 24 a Desertes di Cesana

Lupo_carcassaLa carcassa di un lupo del peso di 41 kg è stata ritrovata lungo la statale 24, all’altezza di Desertes di Cesana. Gli agenti faunistico-ambientali del Servizio Tutela Fauna e della Flora della Città Metropolitana di Torino hanno ricevuto una telefonata da un automobilista intorno alle 0,30 di notte. la telefonata avvertiva della presenza di un animale probabilmente investito da una macchina al km 84,500 della SS24. Una volta arrivati sl posto gli agenti si sono accorti che l’esemplare, ormai senza vita, apparteneva ad un lupo di 4-5 anni e dal considerevole peso di 41 kg. (altro…)

Arresti in Piemonte per l’operazione Aba Chiara dopo la sentenza della Cassazione

carabinieriI Carabinieri del ROS di Torino, in collaborazione con i militari dei reparti specializzati 16 provvedimenti restrittivi per sedici, affiliati alla ‘ndrangheta, condannate in via definitiva nell’ambito del processo Alba chiara. Le catture sono avvenute a Torino, Alessandria, Asti e Cuneo. La Corte di Cassazione ha confermato le condanne pronunciate dalla Corte d’Appello di Torino nel processo Alba chiara sulla presenza della ‘ndrangheta nelle province di Asti, Alessandria e Cuneo. Le condanne oscillano tra 3 anni e un mese e 7 anni e mezzo.

Finanza in comune acquisisce documenti sulla biblioteca Bellini

biblioteca-belliniGuardia di finanza in comune questa mattina a Torino. Per la precisione negli uffici dell’assessorato all’Urbanistica di via Meucci. I finanzieri hanno acquisito documenti relativi al progetto della biblioteca civica “Bellini”. Il progetto risale all’epoca di Chiamparino sindaco, era una struttura di impatto stilistico notevole e non venne mai realizzato. Il progetto venne anche esposto con un modellino ad una Biennale di Architettura a Venezia. La guardia di finanza ha sequestrato una serie di documenti, su delega della Procura della Corte dei Conti, (altro…)

Morta Pilar Sampietro, aveva insegnato danza a Roberto Bolle

pilar-sampietro-roberto-bolleE’ morta Pilar Sampietro, ballerina di origini spagnole e fondatrice dell’Accademia di Danza di Vercelli. da un anno Pilar era gravemente malata e si è spenta nella sua abitazione. Tra i suoi tanti lavori probabilmente la soddisfazione più grande era stata quella di essere la prima insegnante di danza di Roberto Bolle, che aveva mosso i primi passi proprio all’Accademia di Danza di Vercelli sotto le sue indicazioni. Domani venerdì 6 marzo verrà recitato il rosario alle 17,30 nelle camere mortuarie dell’Ospedale Sant’Andrea. I funerali verranno celebrati invece sabato mattina 7 marzo alle 11,30 nella Chiesa di San Michele a Vercelli. (altro…)

Uomo di 83 anni aggredito in casa da tre donne per rapina

poliziaUn uomo di 83 anni è stato aggredito nella sua abitazione da tre donne che volevano portargli via i soldi che aveva in casa. Le tre donne sono riuscite a sorprenderlo e ad entrare in casa, dove lo hanno picchiato per farsi consegnare i soldi, in tutto 370 euro. Alle urla dell’uomo sono però accorsi i vicini che hanno messo in fuga le tre rapinatrici. Sul posto è intervenuta anche la polizia, che ha bloccato le tre donne nell’atrio del condominio. Una delle tre stava cercando di nascondere in bocca il plico di banconote rubate. L’episodio è avvenuto in un palazzo del rione Cappuccini a Vercelli. (altro…)