Ultimo aggionamento: 03-07-2015 - 03:3:32 | Oggi: caldo amianto uber giugiaro stadio olimpico immigrazione

Cuneo vince anche in Russia e conquista l'accesso al playoff a sei (in pratica il quarto di finale, perchè i detentori di Trento sono automaticamente qualificati alla Final Four) della Champions League. Ora soltanto un turno divide i cuneesi dalla final four di Bolzano, organizzata dalla Trentino BetClic, ancora una volta contro una formazione russa. Questa volta i piemontesi dovranno affrontare la Dinamo Mosca, che ha eliminato il Tours (all’andata vittoria in Francia del Tours per 3-2, ritorno a Mosca con vittoria dei russi per 3-1 e conseguente Golden Set per decidere il passaggio del turno: vinto da Mosca per 15-11) e che Cuneo incontrerà mercoledì 2 marzo e mercoledì 9 marzo per il match di ritorno. A Belgorod gli uomini di Giuliani dovevano vincere ad ogni costo per qualificarsi senza passare per il Golden Set, che sarebbe scattato inevitabilmente in caso di sconfitta. E i cuneesi, dopo un primo set in cui hanno faticato, pagando soprattutto un servizio che non riusciva ad ingranare e un attacco non sufficientemente continuo, hanno giocato le consecutive tre frazioni con grande perizia e determinazione, dimostrando una evidente crescita in tutti i fondamentali e ancora una volta facendo la differenza a muro (al termine del 3° set erano 7 quelli cuneesi e 3 quelli dei russi, senza contare un a grossa quantità di palle sporcate). I russi, travolti nel 2° set (13-25), hanno finito per arrendersi sul 3-1, lasciando ai connazionali di Mosca l’onere di tentare di fermare il cammino cuneese verso la final four. LOKOMOTIV BELGOROD-BRE BANCA LANNUTTI CUNEO 1-3 (25-21, 13-25, 21-25, 18-25)


Cuneo vince anche in Russia e conquista l’accesso al playoff a sei (in pratica il quarto di finale, perchè i detentori di Trento sono automaticamente qualificati alla Final Four) della Champions League. Ora soltanto un turno divide i cuneesi dalla final four di Bolzano, organizzata dalla Trentino BetClic, ancora una volta contro una formazione russa. Questa volta i piemontesi dovranno affrontare la Dinamo Mosca, che ha eliminato il Tours (all’andata vittoria in Francia del Tours per 3-2, ritorno a Mosca con vittoria dei russi per 3-1 e conseguente Golden Set per decidere il passaggio del turno: vinto da Mosca per 15-11) e che Cuneo incontrerà mercoledì 2 marzo e mercoledì 9 marzo per il match di ritorno.

A Belgorod gli uomini di Giuliani dovevano vincere ad ogni costo per qualificarsi senza passare per il Golden Set, che sarebbe scattato inevitabilmente in caso di sconfitta. E i cuneesi, dopo un primo set in cui hanno faticato, pagando soprattutto un servizio che non riusciva ad ingranare e un attacco non sufficientemente continuo, hanno giocato le consecutive tre frazioni con grande perizia e determinazione, dimostrando una evidente crescita in tutti i fondamentali e ancora una volta facendo la differenza a muro (al termine del 3° set erano 7 quelli cuneesi e 3 quelli dei russi, senza contare un a grossa quantità di palle sporcate). I russi, travolti nel 2° set (13-25), hanno finito per arrendersi sul 3-1, lasciando ai connazionali di Mosca l’onere di tentare di fermare il cammino cuneese verso la final four.

LOKOMOTIV BELGOROD-BRE BANCA LANNUTTI CUNEO 1-3 (25-21, 13-25, 21-25, 18-25)