Registrati | Login | Logout Meteo Piemonte | Meteo Italia | Traffico Piemonte | Mappe |

03 - 09 - 2014

Cuneo, Piemonte, Politica

Il federalismo secondo la Lega Nord: a Cuneo convegno con Calderoli, Cota e Gancia


Si intitola “Federalismo: la sfida del cambiamento” il convegno programmato per domani, sabato 26 marzo alle 16, presso il Centro Incontri della Provincia di Corso Dante 41 a Cuneo. L’appuntamento rappresenta la terza tappa del primo ciclo di incontri di Scuola Politica organizzato dalla Lega Nord sul territorio della Provincia Granda e vedrà intervenire diversi esponenti di spicco del Carroccio. Aprirà la Presidente della Provincia Gianna Gancia, che introdurrà con alcuni cenni su Luigi Einaudi, la cui figura è stata filo conduttore anche dei precedenti incontri di Scuola Politica. In seguito interverranno Luca Antonini, presidente di COPAFF (Commissione paritetica per l’attuazione del Federalismo Fiscale) e Maurizio Delfino, esperto di finanza locale e già Assessore Provinciale al bilancio. Culmine della giornata saranno gli interventi del Governatore del Piemonte, Roberto Cota, e del Ministro per la Semplificazione Legislativa, Roberto Calderoli.

“Un’occasione per tutti i Cuneesi di avere una visione d’insieme chiara e coerente sul federalismo – spiega Stefano Isaia, Segretario Provinciale Lega Nord – che purtroppo sui giornali ed in televisione viene continuamente criticato e denigrato da chi non ha nemmeno letto i testi definitivi dei Decreti Attuativi, oppure da chi vuole a tutti i costi cogliere l’occasione di girare la verità come può far comodo ad alcune parti politiche puntando sulla disinformazione. Sabato 26 marzo si potrà sentire direttamente il Ministro Calderoli insieme ad alcuni tecnici di altissimo profilo cosa nella pratica cambierà per Enti e cittadini. Il fatto che un esponente del Governo di persona si prenda la briga di illustrare sul territorio le scelte e gli indirizzi dell’Esecutivo dimostra ancora una volta che la Lega Nord parte dal basso, dalla gente per portare cambiamenti epocali alla struttura dello Stato che possano finalmente innovare il Paese”.


Segui Quotidiano Piemontese



25 marzo 2011 - Autore: Carlo Banchio -

I commenti sono chiusi per questa pagina

Leggi articolo precedente:
Domenica scioperano i lavoratori di Palazzo Madama, Mao, Borgo Medievale e Gam

Domenica 27 sciopereranno i lavoratori della Fondazione Torino...

Oblivion Show, fra Cetra e Monthy Python la musica diventa teatro

In bilico fra musica e teatro con i...

Levaldigi: pescatore muore folgorato dai fili dell’alta tensione

E’ morto per una tragica fatalità Riccardo Ravera,...

Romeno, pregiudicato per rapina e stupro, aggredisce i carabinieri ad Alba

E’ accusato di violenza, resistenza e lesioni aggravate...

Chiudi