Registrati | Login | Logout Meteo Piemonte | Meteo Italia | Traffico Piemonte | Mappe |

30 - 08 - 2014

Cronaca, Torino, Trasporti

Dall’Alta Velocità agli aeroporti: i No Tav al fianco degli attivisti francesi contro lo scalo di Nantes


I No Tav vanno in trasferta per difendere le campagne di Nantes. Alcuni attivisti saranno infatti presenti il 12 novembre a Parigi per per prendere parte a una manifestazione contro il previsto aeroporto di Notre-Dame-des-Landes, a circa venti chilometri dal capoluogo della Loira. “Le grandi opere inutili – afferma il Movimento No Tav in un comunicato per chiarire il senso dell’iniziativa – sono dappertutto”. “Da 38 anni – si legge – i cittadini della periferia nord di Nantes lottano contro la volontà dello Stato francese di costruire un nuovo scalo. La loro promessa è che la lotta continuerà fino al definitivo abbandono del progetto considerato un’aberrazione economica, sociale e ambientale”.

IN ITALIA. Sul fronte valsusino c’è una novità: il consiglio di amministrazione di Ltf ha approvato la procedura per l’avvio di un concorso per l’elaborazione di un progetto architettonico per la nuova stazione di Susa. Lo stessa cda, inoltre, ha autorizzato la società a procedere con l’iter per concludere l’accordo con il raggruppamento di imprese, in primis la Cooperativa Muratori e Cementisti di Ravenna (Cmc), in vista di una firma nelle prossime settimane del contratto legato al cunicolo esplorativo della Tav alla Maddalena di Chiomonte.


Segui Quotidiano Piemontese



11 novembre 2011 - Autore: Gaetano Veninata -
In questo articolo si parla di : , , , , , , ,

I commenti sono chiusi per questa pagina

Leggi articolo precedente:
De Tomaso, sfumata l’ipotesi indiana, la famiglia Rossignolo rilancia: “Il progetto va avanti”

Sfuma l'ipotesi di un'alleanza tra Rossignolo e un...

Incidenti sul lavoro, Piemonte al di sotto della media nazionale: aumentano gli stranieri morti

Diminuiscono gli incidenti sul lavoro, ma aumentano quelli...

Giovani autori crescono, al Torino Film Festival il meglio del cinema che verrà

La presentazione del ventinovesimo Torino Film Festival Da...

Art.21, la proposta di Rodotà: “L’accesso alla Rete diventi un diritto fondamentale”

L'accesso alla Rete quale diritto fondamentale, modificando l'articolo...

Chiudi