Registrati | Login | Logout Meteo Piemonte | Meteo Italia | Traffico Piemonte | Mappe |

28 - 11 - 2014

Cronaca, Torino

Stefano Esposito abbandona un dibattito sulla Tav a Pinerolo


Nuova Società riporta la storia di un dibattito sulla questione Tav – NoTav

All’incontro organizzato dagli studenti erano stati invitati tre esponenti del fonte No Tav e tre di quello Si Tav. Ma mentre i primi si sono presentati al gran completo, Esposito è dovuto intervenire da solo, visto le defezioni dei suoi alleati. Certo, troppo poco per scoraggiare l’onorevole che in questi mesi è sempre stato in prima linea per affermare le ragioni del si alla Torino-Lione. Così anche ieri nel corso di un dibattito senza limiti di tempo Esposito ha avuto modo di ribadire le sue posizioni. Almeno fino a quando la parola non è passata ao No Tav.

Ecco allora che il temerario Si Tav inizia a incespicare. Il ricercatore Andrea Meloni gli offre dati, grafici e schemi che dimostrano i danni che l’alta velocità porterebbe in Valsusa. Esposito, come uno scolaretto che non ha studiato e vuole a tutti i costi evitare l’interrogazione, si inventa la scusa più classica di tutte: una puntatina ai servizi. Chissà che nel mentre il dibattito andasse avanti e ci si dimenticasse delle risposte che doveva ai No Tav.

E invece non è bastato. Già perchè tornato in sala ecco i giovani studenti pronti a rivolgere domande agli esperti dei due fronti. Chissà, ad essere li vicino si sarebbero viste le gocce di sudore cadere dalla fronte di Esposito mentre tentava di mettere assieme spiegazioni su costi, tempi e modalità di realizzazione dell’opera. Fosse stato un liceale, come quelli che aveva di fronte, sarebbe andato al posto con un bel quattro. Invece, in questo caso è stato l’onorevole ad abbandonare la sala per non farci più ritorno ed insultando pesantemente tutti i presenti al dibattito, a sua detta utile solo a reclutare dei nuovi violenti No Tav. Di certo più preparati di lui.


Segui Quotidiano Piemontese



23 dicembre 2011 - Autore: Redazione - @quotidianopiem
In questo articolo si parla di : , ,

I commenti sono chiusi per questa pagina

Leggi articolo precedente:
“Falso povero” denunciato dalla Guardia di Finanza. In realtà possiede quasi 1milione di euro

59enne di Boves, povero, ma solo per finta....

Furto di oltre 100mila euro clonando carte di credito tra Alba e Asti

Presi di mira gli sportelli bancomat di 4...

La metà di Piazza Solferino nuovamente a disposizione dei torinesi

È stata riaperta la parte nord, verso via...

Torino: sequestrati giocattoli di provenienza cinese

Gli Agenti di Polizia Municipale del presidio di...

Chiudi