Ultimo aggionamento: 01-07-2015 - 12:1:01 | Oggi: caldo immigrazione spesopoli spaccio

Il referendum sulla caccia in Piemonte si terrà il 3 giugno. Il presidente Roberto Cota ha firmato infatti il decreto che oggi è stato pubblicato sul bollettino ufficiale della Regione. La consultazione riguarderà "l'introduzione della limitazione del prelievo venatorio a quattro specie, il divieto di cacciare la domenica e su terreno coperto da neve e la limitazione dei prelievi concessi alle aziende faunistico-venatorie". Entusiasti, ovviamente, i comitati promotori (Italia Nostra, Lac, Legambiente, Lav, Lipu, Pro Natura, Radicali e Wwf), che a 25 anni dalla raccolta firme del 1987 (60mila) vedono finalmente soddisfatte le loro richieste.


Il referendum sulla caccia in Piemonte si terrà il 3 giugno. Il presidente Roberto Cota ha firmato infatti il decreto che oggi è stato pubblicato sul bollettino ufficiale della Regione. La consultazione riguarderà “l’introduzione della limitazione del prelievo venatorio a quattro specie, il divieto di cacciare la domenica e su terreno coperto da neve e la limitazione dei prelievi concessi alle aziende faunistico-venatorie”.

Entusiasti, ovviamente, i comitati promotori (Italia Nostra, Lac, Legambiente, Lav, Lipu, Pro Natura, Radicali e Wwf), che a 25 anni dalla raccolta firme del 1987 (60mila) vedono finalmente soddisfatte le loro richieste.


TAGS: , , , ,