Quantcast
Ultimo aggionamento: 09-12-2016 - 17:55 | Oggi: autopsia Damanhur spaccio sciopero presidio gtt

Al termine del vertice a palazzo Chigi,con la partecipazione dei ministri Passera, Cancellieri, Severino e Clini, il presidente del Consiglio, Mario Monti  ha dichiarato "Confermo l'impegno del governo alla realizzazione dell'opera. La Torino-Lione va avanti e, pur nel rispetto della libertà di espressione e di dissenso, non saranno consentite forme di illegalità e sarà contrastata ogni forma di violenzaIl progetto iniziale è stato profondamente e radicalmente modificato e i benefici economici sono rilevanti, si genera occupazione e lavoro direttamente sul territorio e non solo. Molte manifestazioni di disagio sociale sparso un po' dappertutto troverebbero delle ragioni sempre più gravi in un'economia che andasse alla deriva, perdendo un aggancio all'Europa.Coloro che si oppongono a tenere presente che anche queste opere, purchè siano ecologicamente sostenibili e con tutte le attenzioni che l'Italia e la Francia vi stanno dedicando, sono necessarie per consentire ai giovani italiani una prospettiva migliore. Il nostro governo è impegnato in tutti i campi a superare blocchi e resistenze e ostacoli che vengono da categorie particolari, spesso del tutto legittimamente, ma che noi abbiamo il dovere di superare nell'interesse generale". Non si è fatta attendere la reazione di Alberto Perino leader del movimento NoTav durante l'assemblea in corso a Bussoleno: "Tu vuoi il tav e noi no. Tu sei a Roma e noi in Val Susa. Tu il tav lo vuoi fare in Val Susa. Evitiamo prove di forza. Si stanno sprecando un sacco di soldi.  Quanto costa il servizio d'ordine? Se portiamo la lotta no tav in tutta Italia quanto vi costa? Fermiamoci un attimo, altrimenti  continueremo a fare ginnastica su e giù per la valle" .  

Al termine del vertice a palazzo Chigi,con la partecipazione dei ministri Passera, Cancellieri, Severino e Clini, il presidente del Consiglio, Mario Monti  ha dichiarato “Confermo l’impegno del governo alla realizzazione dell’opera. La Torino-Lione va avanti e, pur nel rispetto della libertà di espressione e di dissenso, non saranno consentite forme di illegalità e sarà contrastata ogni forma di violenzaIl progetto iniziale è stato profondamente e radicalmente modificato e i benefici economici sono rilevanti, si genera occupazione e lavoro direttamente sul territorio e non solo. Molte manifestazioni di disagio sociale sparso un po’ dappertutto troverebbero delle ragioni sempre più gravi in un’economia che andasse alla deriva, perdendo un aggancio all’Europa.Coloro che si oppongono a tenere presente che anche queste opere, purchè siano ecologicamente sostenibili e con tutte le attenzioni che l’Italia e la Francia vi stanno dedicando, sono necessarie per consentire ai giovani italiani una prospettiva migliore. Il nostro governo è impegnato in tutti i campi a superare blocchi e resistenze e ostacoli che vengono da categorie particolari, spesso del tutto legittimamente, ma che noi abbiamo il dovere di superare nell’interesse generale”.

Non si è fatta attendere la reazione di Alberto Perino leader del movimento NoTav durante l’assemblea in corso a Bussoleno: “Tu vuoi il tav e noi no. Tu sei a Roma e noi in Val Susa. Tu il tav lo vuoi fare in Val Susa. Evitiamo prove di forza. Si stanno sprecando un sacco di soldi.  Quanto costa il servizio d’ordine? Se portiamo la lotta no tav in tutta Italia quanto vi costa? Fermiamoci un attimo, altrimenti  continueremo a fare ginnastica su e giù per la valle” .

 

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: , , , ,