Registrati | Login | Logout Meteo Piemonte | Meteo Italia | Traffico Piemonte | Mappe |

21 - 08 - 2014

Cronaca, Liveblog, Piemonte, Politica, Torino

Aggressione ad Alberto Musy. Le reazioni dei politici – live


17:00 Anche il Rettore dell’Università di Torino Ezio Pelizzetti esprime “la più viva e partecipata solidarietà all’avvocato Alberto Musy, consigliere comunale e docente presso l’Università del Piemonte Orientale, e alla sua famiglia, per il criminale, assurdo e inquietante attentato di cui è stato vittima stamane”.

16:18 Seduta straordinaria questo pomeriggio della conferenza dei capigruppo di Palazzo Civico sull’agguato al consigliere Musy. Nella riunione, presieduta da Giovanni Maria Ferraris, sono stati ascoltati il sindaco Piero Fassino, il vicesindaco Tom Dealessandri e l’assessore alle Politiche per la Sicurezza Giuliana Tedesco. “Al momento – ha ribadito il sindaco – polizia e carabinieri indagano in tutte le direzioni, senza escludere nè accreditare alcuna pista”.

16:15 “Siamo sconvolti dalla notizia dell’attentato al consigliere Alberto Musy. Si tratta di un atto gravissimo che desta grande preoccupazione. Esprimiamo la nostra solidarietà personale alla famiglia”. Lo affermano Vittorio Bertola e Chiara Appendino, consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle.

16:00 Il presidente della Camera Gianfranco Fini, “è costantemente informato sullo stato clinico del consigliere comunale di Torino Alberto Musy, rimasto vittima questa mattina di un vile attentato. Il presidente Fini, nell’esprimere la più ferma condanna, auspica che al più presto siano identificati i responsabili del gravissimo ed angoscioso episodio”. “Nel formulare gli auguri di un pronto ristabilimento – si legge in un comunicato – il presidente rivolge ai familiari i sentimenti della più intensa solidarietà e vicinanza sua personale e della Camera dei deputati”.

15:50 Il leader dell’Udc, Pier Ferdinando Casini, accompagnato dal segretario Lorenzo Cesa e dal presidente Rocco Buttiglione è arrivato poco fa alle Molinette per fare visita ai famigliari di Musy. Al suo arrivo l’ex presidente della Camera è salito negli uffici della direzione generale dell’ospedale per incontrare i sanitari che hanno in cura il consigliere comunale. Dopo pochi minuti è uscito senza rilasciare dichiarazioni.

15:15 Sull’accaduto è intervenuto anche Gian Carlo Caselli, il procuratore capo di Torino, intervistato da Repubblica: “Stiamo lavorando sulle testimonianze e sulle immagini delle telecamere della via; non è possibile al momento escludere alcun movente né quello politico né quello personale per quel che sappiamo da una prima ricostruzione dei fatti”.

14:33 “Non riesco a immaginare un solo motivo che possa aver spinto a un atto di violenza così efferata nei confronti di Alberto, noto a tutti per il comportamento equilibrato e misurato – ha dichiarato l’assessore alla Cultura del Piemonte, Michele Coppola, dalle Molinette -. Anche nel dibattito Musy è sempre intervenuto nel merito delle questioni senza mai assumere posizioni di scontro o di rottura. La Torino alla quale lavoriamo non può e non deve accettare questa violenza. Aspettiamo che le indagini della Forze dell’Ordine facciano chiarezza su questo episodio intollerabile e inquietante”.

14:08 “È fuori dal mondo pensare che ci sia un collegamento tra l’attentato e il nostro movimento – ha dichiarato il leader dei NoTav Alberto Perino all’Adnkronos -. Si sta cercando di fare dei parallelismi che non esistono. È una strumentalizzazione bella e buona nei confronti dei No Tav, c’è chi vuole metterci in cattiva luce. Quello che è accaduto non fa parte dei nostri metodi, della nostra storia”. Perino evoca gli anni di piombo e preferisce escludere la possibile pista politica: “Se lo facessi, sarei molto preoccupato, perché direi che, come negli anni ’70, c’è qualcuno di deviato che sta cercando di fare cose poco pulite. Mi dispiace molto per Musy, ma con i No Tav non aveva niente a che fare. Sono dispiaciuto perché questi sono metodi indegni di un Paese civile, assolutamente da condannare”.

13:52 Tanto sintetico quanto lapalissiano il commento del ministro dell’Interno Annamaria Cancellieri in attesa della riunione del Comitato nazionale per l’ordine e la sicurezza di stasera: “È sicuramente stato un agguato. Non abbiamo elementi per capire quale sia la matrice. Ci stiamo lavorando”.

13:44 “Siamo sconcertati e addolorati per l’attentato di questa mattina contro il consigliere Alberto Musy. Un fatto gravissimo sul quale auspichiamo possa essere fatta rapidamente chiarezza circa gli autori e le motivazioni. Esprimiamo la nostra solidarietà e vicinanza ai familiari, augurando ad Alberto Musy di superare quanto prima questo difficile momento” è il comunicato emesso pochi minuti fa dalle segreterie regionale e provinciale, dalla delegazione parlamentare piemontese e dai gruppi consiliari di Regione, Provincia e Comune del Partito Democratico.

13:40 “L’agguato ed il ferimento del caro amico Alberto Musy è un fatto inquietante e sconvolgente. In questo momento non possiamo fare altro che manifestare a lui ed alla sua famiglia tutta la nostra vicinanza e augurargli una pronta guarigione, ma soprattutto auspicare che gli inquirenti riescano al più presto a fare luce sulla dinamica e sulle motivazioni del gesto. Musy è un uomo che può dare molto alla nostra città ed al Paese” ha dichiarato Daniele Cantore, consigliere regionale del Pdl.

12.55 ”Al momento non ci sono elementi per pensare che il fatto sia collegato a una matrice politica”. Così il presidente della Regione Roberto Cota, al suo arrivo alle Molinette.

12:40 Il presidente Luca Pedrale, a nome di tutto il Gruppo consiliare regionale del Pdl, ha voluto esprimere solidarietà e vicinanza ad Alberto Musy e alla sua famiglia: “Siamo tutti sinceramente sconvolti per il vile atto di cui è stato vittima, un gesto da condannare fermamente, qualunque sia il movente. Si tratta di un fatto gravissimo e molto preoccupante, che deve indurre l’intero Paese a riflettere”.

12:32 “La notizia dell’agguato ad Alberto Musy mi ha colpito profondamente – ha detto il consigliere regionale Juri Bossutto di Prc -. Non posso che esprimere la mia grande vicinanza alla famiglia e preoccupazione per ciò che è avvenuto. Ho conosciuto Musy nella campagna elettorale come candidato sindaco avversario: mi ha sempre colpito la sua lealtà, preparazione e sensibilità. Mi auguro che si possa riprendere in fretta fisicamente e psicologicamente e si faccia luce al più presto su questo episodio sconvolgente. Alla moglie, alle figlie e alla famiglia tutta va il mio pensiero”.

12:17 Per le ore 14.00 di oggi è stata convocata in via straordinaria la Conferenza dei Capigruppo di Palazzo civico. All’ordine del giorno le comunicazioni sull’agguato di stamani al consigliere Alberto Musy da parte del presidente del Consiglio comunale, Giovanni Maria Ferraris, e del sindaco, Piero Fassino. Come per la Commissione di stamani in programma alle ore 9, pochi minuti fa è stata annullata la Commissione Bilancio, in calendario alle 11. Una decisione presa a nome della Commissione da parte del consigliere Gianni Ventura che ha presieduto la seduta: “La Commissione non è in grado di poter svolgere i lavori in calendario. Dopo aver appreso dell’agguato al consigliere comunale Musy, non ci sono più le condizioni per svolgere la Commissione in programma”.

12:10 Alberto Goffi, segretario regionale dell’Udc, una volta giunto all’Ospedale Molinette di Torino ha dichiarato: ”Sono sgomento e addolorato per un fatto inquietante. Mai come in questo momento è necessario evitare strumentalizzazioni. Sto leggendo in queste ore dichiarazioni che fanno le ipotesi piu’ disparate sull’accaduto. Occorre essere prudenti e aspettare l’esito delle indagini”.

11:57 “Esprimo tutto il mio sgomento per quanto accaduto questa mattina al capogruppo dell’Udc al Comune di Torino Alberto Musy – ha dichiarato il vicepresidente di Fli, Italo Bocchino -. Un fatto gravissimo che ci lascia senza parole e sul quale spero la magistratura possa fare presto chiarezza, assicurando i colpevoli alla giustizia. Ci auguriamo che Alberto possa presto ritornare a casa dalla moglie e dalle sue quattro figlie”.

11:55 Francesco Rutelli ha manifestato “sgomento per l’aggressione con finalità omicide ad Alberto Musy”. Il leader dell’Api ha poi aggiunnto: “Musy è stato il candidato proposto dall’Api-Alleanza per Torino per il Terzo Polo alle elezioni del sindaco di Torino e siede nel consiglio comunale del capoluogo piemontese”.

11:35 A seguito dell’attentato al consigliere comunale di Torino, avvocato Alberto Musy, il presidente del Consiglio regionale, Valerio Cattaneo, ha rilasciato la seguente dichiarazione: “L’attentato di cui è stato vittima Alberto Musy è un fatto assolutamente scioccante. Non ci sono parole per condannare questo gesto, qualunque siano state le motivazioni che lo hanno provocato e che gli inquirenti accerteranno. A nome dell’intera Assemblea regionale voglio esprimere la più profonda solidarietà al dottor Musy e alla sua famiglia, assicurando la nostra piena vicinanza”.

11:33 “L’agguato che ha colpito  Alberto Musy questa mattina, ci lascia sgomenti – ha dichiarato Monica Cerrutti di Sinistra Ecologia e Libertà -. Allo sconcerto uniamo la vicinanza a sua moglie e alle sue figlie. Nell’attesa che vengano chiarite dalle autorità competenti le dinamiche dei fatti di questa mattina, confidiamo nella pronta guarigione di un amministratore pubblico che ha saputo dimostrare in questi mesi la dedizione alla sua città”.

11:23 Aldo Di Biagio, responsabile della Segreteria politica di Fli: “In questo momento complesso e drammatico siamo vicini ad Alberto Musy, vittima di uno scellerato atto di violenza su cui ci auguriamo venga fatta presto chiarezza. Alberto Musy è una persona per bene, un grande professionista la cui passione e capacità rappresentano di certo una grossa ricchezza per la vita politica. A lui rivolgiamo un sincero e sentito pensiero di affetto e vicinanza”.

11:19 “Sgomento per la notizia del ferimento di Alberto Musy – è stato espresso sul suo profilo Facebook dal segretario dell’Udc Lorenzo Cesa – Io e Pier Ferdinando (Casini, ndr) stiamo per andare a Torino. In questo momento il nostro pensiero e le nostre preghiere sono tutte per lui. Non mollare Alberto!”

11:15 Gianni Vernetti sul suo profilo Twitter: “Alberto Musy è un liberale e riformista, candidato a Sindaco per il Terzo polo a Torino. È pazzesco che abbiano tentato di ucciderlo”

11:12 “Quando mi è giunta la notizia lo choc è stato grande. La città come tutto il paese vivono delle difficoltà, ma non vedo un clima in cui possa scaturire un gesto così efferato. La cosa più importante è che Alberto ce la faccia” ha dichiarato l’ex sindaco di Torino Sergio Chiamaparino a Sky Tg 24 .

11:05 “Proviamo angoscia e sgomento per un atto di violenza efferata e inaudita. Quali che siano le dinamiche di questo attentato, in attesa che gli accertamenti degli organi inquirenti ci consentano di capire di più, non vi può che essere la condanna più netta verso un gesto criminale”. Lo ha dichiarato il Sindaco Piero Fassino che questa mattina non appena avuta la notizia del ferimento del consigliere Musy è andato in ospedale, dove tuttora si trova, insieme ai famigliari e i medici curanti. “Tutta la città è vicina con affetto  alla famiglia di Alberto, in questo momento di attesa” ho concluso il Sindaco di Torino.

10:58 “E’ molto grave, si tratta sicuramente di un fatto da condannare” questo il telegrafico  il ministro dell’Interno Annamaria Cancellieri.

10:51 “Esprimiamo tutta la nostra vicinanza e solidarietà al Consigliere comunale Alberto Musy per il gravissimo attentato di cui è rimasto vittima – dichiara Luigi Cursio, Segretario regionale dell’Italia dei Valori e Consigliere regionale – Gli facciamo i nostri migliori auguri di pronta e completa guarigione. Auspichiamo anche che le forze dell’ordine prendano il responsabile al più presto e facciano piena luce sull’accaduto”.

10:49 Il presidente del Consiglio comunale Giovanni Maria Ferraris, appena appresa la notizia dell’agguato al consigliere Alberto Musy, si è recato alle Molinette dove è stato ricoverato l’esponente dell’Udc, a Palazzo civico. Si tratta di un gesto di odio gravissimo – ha dichiarato Ferraris - da condannare con estrema fermezza, qualunque sia la motivazione Anche a nome del Consiglio comunale, esprimo la vicinanza  e l’affetto ad Alberto e alla sua famiglia”.

10:46 La Commissione Urbanistica, riunita in seduta congiunta con la Commissione Lavoro, ha annullato i lavori in calendario alle ore 9 di stamani. A nome dei consiglieri delle due Commissioni, il presidente della Commissione Urbanistica, Domenico Carretta, ha così motivato la decisione: “La Commissione non è in grado di poter svolgere i lavori in calendario stamani. Dopo aver appreso dell’attentato al consigliere comunale Musy, non ci sono più le condizioni per svolgere la Commissione in programma”.

10:37 “Il consigliere Musy ha subito quattro colpi, i medici escludono lesioni a organi vitali, tuttavia è sedato e intubato e la situazione resta seria”. Queste le parole del sindaco di Torino, Piero Fassino, all’uscita del pronto soccorso delle Molinette dove si è recato in visita al consigliere comunale Alberto Musy gravemente ferito questa mattina. Fassino ha aggiunto che per quanto riguarda la dinamica dei fatti “in quel momento non c’erano testimoni quindi nessuno e è stato in grado di sapere cosa sia successo, quindi attendiamo che il consigliere torni cosciente”.

10:34 “Siamo sconvolti dalla notizia dell’attentato al consigliere Alberto Musy. Si tratta di un atto gravissimo che desta grande preoccupazione. Esprimiamo la nostra solidarietà personale alla famiglia” si legge in un comunicato di Vittorio Bertola e Chiara Appendino del Movimento Cinque Stelle.

10:29 “Sgomento” anche da parte del segretario dell’Udc, Lorenzo Cesa: “Io e Pier Ferdinando (Casini, ndr) – scrive il politico su Facebook – stiamo per andare a Torino. In questo momento il nostro pensiero e le nostre preghiere sono tutte per lui. Non mollare Alberto!”. Anche Fli, per bocca di Aldo Di Biagio, esprime vicinanza a Musy: “In questo momento complesso e drammatico siamo vicini ad Alberto Musy, vittima di uno scellerato atto di violenza su cui ci auguriamo venga fatta presto chiarezza”.

10:23 “Forza Alberto. Poi scopriamo perché” è la reazione di Roberto Rao (Udc) su Twitter pochi minuti dopo la diffusione della notizia.

10:15 Il primo a dare la notizia dell’aggressione ad Alberto Musy è stato Gianni Vernetti mentre si stava recando all’Ospedale Molinette per raggiungere il collega e amico colpito stamane da cinque colpi di pistola: “Un atto inspiegabile – ha detto l’esponente di Api - Ho saputo che e’ fuori pericolo. I proiettili non hanno raggiunto organi vitali”

 


Segui Quotidiano Piemontese



21 marzo 2012 - Autore: Davide Mazzocco -
In questo articolo si parla di : , , ,

Commenta

Loading Disqus Comments ...
Loading Facebook Comments ...
Leggi articolo precedente:
De Tomaso, i cinesi non si presentano: ora per i lavoratori si prospetta la cassa per crisi aziendale

Nulla di fatto per la De Tomaso al...

Al Vinitaly presentazione delle nuove mappe geografiche di Barbaresco e Barolo

Dal 25 al 28 marzo Verona ospiterà Vinitaly,...

Asl di Asti: molti abbandoni di animali sul territorio astigiano

Resta alta l’attenzione dell’Asl astigiana contro il maltrattamento...

Tutti a scuola con il Pedibus

E' primavera e a scuola si va a...

Chiudi