Quantcast
Ultimo aggionamento: 06-12-2016 - 20:14 | Oggi: autopsia Damanhur spaccio sciopero presidio gtt

“Siamo felici e orgogliosi che la Uefa abbia scelto il Piemonte per ospitare la finale di Europa League della stagione 2013/2014”, questo il commento dell’assessore all’Istruzione, Sport e Turismo della Regione Piemonte Alberto Cirio dopo l’ufficializzazione della Federazione continentale presieduta da quel Michel Platini che proprio a Torino, negli anni Ottanta, scrisse alcune delle più belle pagine della sua carriera. La notizia è giunta proprio nel giorno in cui la Juventus ha eliminato il Milan accedendo così alla finale di Coppa Italia. “È un risultato in cui abbiamo riposto molte speranze e che premia il lavoro che la Regione sta facendo per acquisire nuovi eventi a livello internazionale – h concluso Cirio -. L’assegnazione della Uefa, però, è soprattutto un riconoscimento al valore sportivo e professionale della Juventus, che costruendo il primo stadio di proprietà in Italia ha messo a disposizione di Torino e del Piemonte una struttura non solo all’avanguardia, ma anche strategica per attrarre eventi di prestigio e di grande impatto turistico”.

“Siamo felici e orgogliosi che la Uefa abbia scelto il Piemonte per ospitare la finale di Europa League della stagione 2013/2014”, questo il commento dell’assessore all’Istruzione, Sport e Turismo della Regione Piemonte Alberto Cirio dopo l’ufficializzazione della Federazione continentale presieduta da quel Michel Platini che proprio a Torino, negli anni Ottanta, scrisse alcune delle più belle pagine della sua carriera.

La notizia è giunta proprio nel giorno in cui la Juventus ha eliminato il Milan accedendo così alla finale di Coppa Italia. “È un risultato in cui abbiamo riposto molte speranze e che premia il lavoro che la Regione sta facendo per acquisire nuovi eventi a livello internazionale – h concluso Cirio -. L’assegnazione della Uefa, però, è soprattutto un riconoscimento al valore sportivo e professionale della Juventus, che costruendo il primo stadio di proprietà in Italia ha messo a disposizione di Torino e del Piemonte una struttura non solo all’avanguardia, ma anche strategica per attrarre eventi di prestigio e di grande impatto turistico”.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: , , , ,