Registrati | Login | Logout Meteo Piemonte | Meteo Italia | Traffico Piemonte | Mappe |

02 - 09 - 2014

Cronaca, Piemonte, Politica, Torino

Le condizioni di Musy sono stabili, ma la prognosi è sempre riservata


Nelle ultime 24 ore le condizioni di Alberto Musy, sono rimaste stabili. Il consigliere continua ad essere considerato in pericolo di vita e la prognosi resta riservata. Lo riferisce l’ultimo bollettino medico diffuso dall’ospedale Molinette, dove il consigliere  è ricoverato. Secondo il comunicato dell’ospedale, i parametri vitali cardiorespiratori e la pressione intracranica sono costantemente monitorati e si mantengono nei valori previsti. Il paziente, spiegano continua ad essere mantenuto in coma farmacologico. Vengono quotidianamente eseguiti gli esami strumentali, che permettono di valutare la situazione clinica, che resta stabile nella sua gravità, ma non in peggioramento. Per i medici delle Molinette: “Non sara’ possibile ancora per qualche giorno  disporre di elementi che ci consentano di fare previsioni attendibili sull’evoluzione clinica”.

Si indaga anche negli ambienti accademici per il caso di Alberto Musy, il consigliere comunale dell’Udc a Torino ferito mercoledi’ in un agguato nel cortile di casa e tuttora in gravi condizioni. Musy, avvocato civilista, insegna diritto comparato internazionale a Novara, uno dei poli dell’Universita’ del Piemonte Orientale.La polizia ha ascoltato i vertici dell’Ateneo, che hanno messo a disposizione ogni documento cartaceo o informatico utile per ricostruire i contatti del professore.


Segui Quotidiano Piemontese



24 marzo 2012 - Autore: Redazione - @quotidianopiem
In questo articolo si parla di : ,

I commenti sono chiusi per questa pagina

Leggi articolo precedente:
India, sequestrato un deputato. Bosusco scrive una lettera alla famiglia

Venerdì notte una fazione rivale a quella che...

Torna l’ora legale: questa notte alle 2 lancette in avanti

Stanotte, precisamente alle 2 di domenica 25 marzo,...

La Pro Vercelli cade in casa con il Pavia

Alla Pro Vercelli non è bastato un buon...

Il comune di Leinì sciolto dal Governo per Mafia

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro...

Chiudi