Ultimo aggionamento: 30-07-2015 - 17:30 | Oggi: gioco d'azzardo sergio chiamparino csi

Abbandonati da soli in casa. Due bambini di 8 e 3 anni lasciati incustoditi nella propria abitazione senza adulti con loro. Su segnalazione di un cittadino di Dronero, i militari sono intervenuti, temendo il peggio, nella casa dei due piccoli alla cui porta ha aperto il più grandicello di bambini.La madre, una marocchina 34enne, separata, operaia, rintracciata telefonicamente mentre era fuori paese, a Bra, per compere, è rincasata dopo qualche ora, mentre i carabinieri erano a casa con i suoi figli ad attenderla. Al suo rientro la donna è stata denunciata per abbandono di minori. Fondamentale la segnalazione di un cittadino che ha chiamato il 112, cosa che ha consentito di evitare conseguenze spiacevoli per i bimbi. “Invitiamo la cittadinanza a riferire – commentano i carabinieri  - qualsiasi notizia che possa avere attinenza, sia con l’incolumità delle persone, sia con quelle relative ai delitti contro il patrimonio, come ad esempio i furti in abitazione, quando un cittadino ha la percezione, anche in orario notturno, che vi sia qualcosa di sospetto che sta accadendo presso la propria abitazione o quella del vicino. Non ci deve essere nessuna esitazione a chiamare il 112, richiedendo l’intervento della pattuglia dell’arma di turno”.

Abbandonati da soli in casa. Due bambini di 8 e 3 anni lasciati incustoditi nella propria abitazione senza adulti con loro. Su segnalazione di un cittadino di Dronero, i militari sono intervenuti, temendo il peggio, nella casa dei due piccoli alla cui porta ha aperto il più grandicello di bambini.La madre, una marocchina 34enne, separata, operaia, rintracciata telefonicamente mentre era fuori paese, a Bra, per compere, è rincasata dopo qualche ora, mentre i carabinieri erano a casa con i suoi figli ad attenderla. Al suo rientro la donna è stata denunciata per abbandono di minori.

Fondamentale la segnalazione di un cittadino che ha chiamato il 112, cosa che ha consentito di evitare conseguenze spiacevoli per i bimbi.

Invitiamo la cittadinanza a riferire – commentano i carabinieri  – qualsiasi notizia che possa avere attinenza, sia con l’incolumità delle persone, sia con quelle relative ai delitti contro il patrimonio, come ad esempio i furti in abitazione, quando un cittadino ha la percezione, anche in orario notturno, che vi sia qualcosa di sospetto che sta accadendo presso la propria abitazione o quella del vicino. Non ci deve essere nessuna esitazione a chiamare il 112, richiedendo l’intervento della pattuglia dell’arma di turno”.


TAGS: , , ,