Ultimo aggionamento: 27-08-2015 - 21:27 | Oggi: incidente furto giro d'italia violenza juventus ovuli Delrio tasse

Come si pensava il corteo del primo maggio a Torino è stato caratterizzato da contestazioni al Comune di Torino e al sindaco Fassino. Appena il corteo è partito da piazza Vittorio  in direzione di piazza San Carlo, un gruppo di una cinquantina di giovani dei centri sociali  hanno cominciato a contestare il sindaco con frasi come "Fuori Fassino dal corteo" e con cartelli contro l'amministrazione comunale. La Polizia ha caricato immediatamente i manifestanti che si sono dispersi verso via Po e piazza Castello. E' nato un inseguimento tra agenti e contestatori nelle vie del centro con scontri fra Polizia a manifestanti.Dopo gli scontri il corteo ha ripreso il suo percorso verso piazza Castello con Fassino in testa circondato da un cordone di sicurezza di agenti in tenuta antisommossa e dal servizio d'ordine dei sindacati. Nel centro di Torino sono in corso dei presidi del Cub e dei No Tav e stanno continuando i fischi di una parte dei manifestanti verso Fassino e verso la polizia con frasi come: "Vergogna" e "Fuori la polizia dal corteo". Fassino ha minimizzato i fatti: "Erano in venti, ogni Primo Maggio capita che ci siano dei contestatori, io sto bene". [imagebrowser id=302] Gli scontri nel centro di Torino sono continuati durante tutta la manifestazione e sono culminati con ulteriori scontri davanti al comune di Torino quando i manifestanti si sono issati fino alla balconata del Comune e a srotolare uno striscione che inneggia alla liberazione di attivisti Notav arrestati Le forze dell'ordine hanno fermato quatro manifestanti tra cui un appartenente al centro sociale Askatasuna.

Come si pensava il corteo del primo maggio a Torino è stato caratterizzato da contestazioni al Comune di Torino e al sindaco Fassino. Appena il corteo è partito da piazza Vittorio  in direzione di piazza San Carlo, un gruppo di una cinquantina di giovani dei centri sociali  hanno cominciato a contestare il sindaco con frasi come “Fuori Fassino dal corteo” e con cartelli contro l’amministrazione comunale. La Polizia ha caricato immediatamente i manifestanti che si sono dispersi verso via Po e piazza Castello. E’ nato un inseguimento tra agenti e contestatori nelle vie del centro con scontri fra Polizia a manifestanti.Dopo gli scontri il corteo ha ripreso il suo percorso verso piazza Castello con Fassino in testa circondato da un cordone di sicurezza di agenti in tenuta antisommossa e dal servizio d’ordine dei sindacati. Nel centro di Torino sono in corso dei presidi del Cub e dei No Tav e stanno continuando i fischi di una parte dei manifestanti verso Fassino e verso la polizia con frasi come: “Vergogna” e “Fuori la polizia dal corteo”. Fassino ha minimizzato i fatti: “Erano in venti, ogni Primo Maggio capita che ci siano dei contestatori, io sto bene”.

Gli scontri nel centro di Torino sono continuati durante tutta la manifestazione e sono culminati con ulteriori scontri davanti al comune di Torino quando i manifestanti si sono issati fino alla balconata del Comune e a srotolare uno striscione che inneggia alla liberazione di attivisti Notav arrestati

Le forze dell’ordine hanno fermato quatro manifestanti tra cui un appartenente al centro sociale Askatasuna.


TAGS: , , , ,