Un gruppo di 300 ex operai dello stabilimento Fiat di Termini Imerese e dell'indotto stanno sfilando per le strade del paese e hanno occupato le agenzie locali di Unicredit e Intesa San Paolo. Lo riferiscono i sindacati Fiom, Fim e Uil, aggiungendo che la protesta si sta svolgendo in modo pacifico. I manifestanti chiedono soluzioni immediate per il rilancio della fabbrica e per i suoi 2.200 lavoratori tra cui 670 esodati.Lo stabilimento Fiat di Termini Imerese è stato chiuso a dicembre e l'accordo per il passaggio a Dr Motor è in fase di stallo per le difficoltà della società ad accedere a linee di credito.

Un gruppo di 300 ex operai dello stabilimento Fiat di Termini Imerese e dell’indotto stanno sfilando per le strade del paese e hanno occupato le agenzie locali di Unicredit e Intesa San Paolo. Lo riferiscono i sindacati Fiom, Fim e Uil, aggiungendo che la protesta si sta svolgendo in modo pacifico. I manifestanti chiedono soluzioni immediate per il rilancio della fabbrica e per i suoi 2.200 lavoratori tra cui 670 esodati.Lo stabilimento Fiat di Termini Imerese è stato chiuso a dicembre e l’accordo per il passaggio a Dr Motor è in fase di stallo per le difficoltà della società ad accedere a linee di credito.


TAGS: ,
Leggi articolo precedente:
Il sistema economico piemontese sta scricchiolando in modo sempre più evidente

-*+Unioncamere Piemonte e Confindustria Piemonte hanno diffuso insieme...

Furto a San Martino Alfieri. Rubati contanti e gioielli

-*+Un furto in grande stile messo in atto...

Tutti in pullman. Chiude la linea ferroviaria Alba-Asti

-*+Che fine farà la linea ferroviaria Alba-Asti? Secondo...

Chiudi