Quantcast
Ultimo aggionamento: 07-12-2016 - 20:28 | Oggi: autopsia Damanhur spaccio sciopero presidio gtt

Dal 15  ottobre  a Torino,  Alessandria, Asti, Biella, Novara, Torino, Verbania, Vercelli è possibile accendere il riscaldamento. Il periodo di esercizio e la durata giornaliera di accensione dei riscaldamenti possono subire variazioni anche a seconda delle condizioni metereologiche dell'annata. Il termosifoni rimarranno accesi fino al 15 aprile. I riscaldamenti rimarranno accesi fino al 15 aprile per i Comuni in cui a fianco figura la lettera E, per tutti gli altri non c'è nessuna limitazione. In Piemonte le province di Alessandria, Asti, Biella, Novara, Torino, Verbania, Vercelli sono nella zona E. La provincia di Cuneo appartiene alla Zona F. Zona A: 6 ore al giorno da 1/12 - 15/3 Zona B: 8 ore al giorno da 1/12 - 31/3 Zona C: 10 ore al giorno da 15/11 - 31/3 Zona D: 12 ore al giorno da 1/11 - 15/4 Zona E: 14 ore al giorno da 15/10 - 15/4 Zona F: nessuna limitazione  

Dal 15  ottobre  a Torino,  Alessandria, Asti, Biella, Novara, Torino, Verbania, Vercelli è possibile accendere il riscaldamento. Il periodo di esercizio e la durata giornaliera di accensione dei riscaldamenti possono subire variazioni anche a seconda delle condizioni metereologiche dell’annata. Il termosifoni rimarranno accesi fino al 15 aprile. I riscaldamenti rimarranno accesi fino al 15 aprile per i Comuni in cui a fianco figura la lettera E, per tutti gli altri non c’è nessuna limitazione. In Piemonte le province di Alessandria, Asti, Biella, Novara, Torino, Verbania, Vercelli sono nella zona E. La provincia di Cuneo appartiene alla Zona F.

Zona A: 6 ore al giorno da 1/12 – 15/3

Zona B: 8 ore al giorno da 1/12 – 31/3

Zona C: 10 ore al giorno da 15/11 – 31/3

Zona D: 12 ore al giorno da 1/11 – 15/4

Zona E: 14 ore al giorno da 15/10 – 15/4

Zona F: nessuna limitazione

 

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram