Quantcast
Ultimo aggionamento: 25-06-2016 - 18:52 | Oggi: incidente brexit san giovanni caldo
Il 24 ottobre da Toolbox Torino il secondo Freelance Day

Il 24 ottobre presso Toolbox Torino il 24 ottobre si svolgerà il secondo Freelance Day a partire dalle 10,00.  Il Freelance Day sarà una giornata di incontri, workshop e panel per imparare, coltivare e rafforzare competenze e capacità di ognuno e per fare rete e parlare di istituzioni, tutele, credito, coperture assicurative, reti di protezione, per migliorare la vita di tutti.

Toolbox Coworking e ACTA collaborano nell’organizzazione del Freelance Day perché si occupano di due facce della stessa medaglia: il coworking abilita e mette in rete le competenze di ognuno, ACTA – l’associazione dei freelance attraverso azioni collettive punta a modificare il contesto generale e il quadro normativo per veder riconosciuti i diritti di tutti i freelance.

Ecco perchè c’è bisogno di un freelance day:

La nostra società, i nostri stili di vita e il nostro mondo si stanno sempre più freelancizzando: le aziende organizzano la propria attività sempre più per progetti anziché per routine o competenze gerarchiche, e nei prossimi 10 anni si stima una crescita esponenziale dei freelance, facilitata dall’effetto fluidificante delle nuove tecnologie e accelerata dalla crescente complessità e velocità del mondo in cui viviamo. Per contro le istituzioni e la politica continuano a non considerare il freelancing e in generale il lavoro professionale autonomo come una scelta alternativa e volontaria al lavoro dipendente ma come una condizione lavorativa precaria da stabilizzare integrandolo nel quadro normativo già esistente.

Il freelance è un portatore sano di innovazione: contamina, porta con sé una rete di contatti e conoscenze, un mondo frutto dell’esperienza fatta in contesti diversi, modalità di lavoro innovative e la capacità di gestire in autonomia un progetto dall’inizio alla fine. Questo è proprio ciò di cui le aziende hanno bisogno per stare più agevolmente sul mercato oggi.

La prima edizione del Freelance Day