Quantcast
Ultimo aggionamento: 23-07-2016 - 16:26 | Oggi: tim cup evasione fiscale
Trasformazione di Torino: dopo 20 anni il 64% pensa che la città sia migliorata. Ecco tutta la ricerca Swg #altraTo

Per 2 torinesi su 3, Torino è una città che negli ultimi anni si è trasformata in modo positivo. È questo il risultato più significativo che emerge dalla ricerca realizzata da SWG per Urban Center Metropolitano, a 20 anni dall’approvazione del Piano regolatore e dall’avvio della grande trasformazione. Al fondo di questo articolo trovate il dettaglio di tutta la ricerca, che potete sfogliare e analizzare.
I risultati saranno il punto di partenza del dibattito ‘Tra piano e trasformazione, Torino al futuro’ che si terrà sabato 7 novembre alle 16,30 presso la ex Caserma De Sonnaz (Via Avogadro 13), sede di una quattro-giorni di appuntamenti dedicati all’anniversario del PRG.

In questa occasione si confronteranno direttamente i tre Sindaci che hanno animato la trasformazione, Valentino Castellani, Sergio Chiamparino e Piero Fassino. Insieme a loro alcuni protagonisti della vita della città che, in 3 minuti a testa, dovranno argomentare il loro punto di vista sulla Torino del recente passato e del prossimo futuro. Ospite atteso Augusto Cagnardi, che nel 1995 insieme a Vittorio Gregotti firmò il nuovo volto di Torino.

Dai risultati emerge una percezione largamente positiva della nuova Torino, con un particolare apprezzamento per l’offerta culturale e l’attrattività turistica, subito seguita dalla vivibilità complessiva della città.
Anche la vita notturna è giudicata positivamente, con un gradimento significativo da parte di due terzi dei cittadini. Interessante anche il dato sui grattacieli, ben visti da oltre il 50% degli intervistati. Giudizio quasi unanime infine per la pedonalizzazione delle piazze, che riscuote l’80% dei consensi, superato solo dalla metropolitana, che raggiunge l’85%.
I cittadini intervistati appaiono invece divisi nei giudizi su temi come i nuovi quartieri, la sicurezza della città e l’integrazione degli immigrati.
Emerge infine un dato interessante circa le modalità di acquisto: la spesa nel quartiere è preferita da tre quarti dei residenti e oltre il 50% apprezzerebbe un supermercato vicino a casa.
In generale i residenti hanno giudicato positivamente gli interventi dedicati al verde, in particolare nella zona di Spina 3, oggi Parco Dora.
Particolarmente apprezzate anche la sistemazione dei corsi (Spina 1), Porta Susa e Porta Palazzo (Spina 2), l’offerta commerciale e la riqualificazione delle aree ex industriali (Spina 3), le nuove piazze pedonali (Centro storico), la sistemazione delle rive del fiume (Asse del Po) e la zona del nuovo Stadio Olimpico.
Tra le criticità gli intervistati evidenziano soprattutto la mancanza di parcheggi (Spina 1, Spina 3, Centro storico e luoghi olimpici) e la manutenzione degli spazi pubblici (Centro storico e Asse del Po), insieme alla qualità architettonica di alcuni edifici (Spina 2).

 


TAGS: , , , ,