Quantcast
Ultimo aggionamento: 29-05-2016 - 14:24 | Oggi: amministrative 2016 giro d'italia incidente frode furti Festival del gelato
“A Torino Ciao Darwin cerca razzisti e omofobi per casting”, scontro tra l’assessore alle Pari opportunità e il programma Tv
@Monelle Chiti https://it.wikipedia.org/wiki/Paolo_Bonolis#/media/File:Paolo_Bonolis_1.jpg

Razzista? Omofobo? Ciao Darwin cerca te. E’ subito scontro tra l’assessore alle Pari Opportunità Monica Cerutti e il noto programma televisivo, condotto da Paolo Bonolis, Ciao Darwin. Motivo? Il perché è presto detto: la trasmissione televisiva di Mediaset, spiega l’assessore Cerutti, a Torino ha cercato razzisti e omofobi per sottoporli a un casting per partecipare alla nuova edizione del programma. Il casting si è tenuto il 12 gennaio.

Spiega la Cerutti: “Si tratta di un vero e proprio schiaffo al rispetto delle persone e dei diritti di tutti e tutte. È inaccettabile che in un momento come questo, durante il quale l’odio nei confronti del diverso è sempre maggiore, ci siano programmi televisivi che vogliono alimentari xenofobia e omofobia. I media devono assumersi la responsabilità che hanno sulle spalle. Ci sono milioni di persone che purtroppo affidano la propria informazione e formazione esclusivamente alla televisione ed è impensabile che questa parli loro attraverso stereotipi, populismi e strumentalizzazioni”.

Un problema di rispetti dunque. Che, specie in questo periodo storico, è sempre più messo a repentaglio.

“Come Regione Piemonte ci stiamo impegnando per approvare una legge contro ogni forma di discriminazione, – ha continuato la Cerutti -. Lunedì prossimo durante la seduta della I Commissione del consiglio regionale cominceremo a discutere gli emendamenti che sono stati presentati. Ho deciso di chiedere che il caso del casting omofobo e razzista a Torino, tenuto dalla trasmissione tv Ciao Darwin, venga segnalato all’UNAR, Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali. Le istituzioni non possono continuare a predicare nel deserto”.


TAGS: , , ,