Una voce per i Rom, nasce TgROM Piemonte. Obiettivo: contrastare il pregiudizio



Si chiama TgRom Piemonte ed è la prima web Tv pensata esclusivamente per i Rom per contrastare il pregiudizio e aiutare l’inclusione sociale. Finanziata con 21mila euro dalla Compagnia di San Paolo il progetto è stato selezionato,  insieme ad altri 15, tra 155 attraverso il Bando Giovani.

“L’idea e? di offrire informazione via web con focus specifico sulle comunita? rom. Ci sara? – spiega Vesna Vuletic, presidente dell’associazione, mediatrice culturale IdeaRom – una fase di formazione in video-giornalismo per il gruppo di giovani coinvolti, inizialmente una dozzina, auto- candidati a partecipare e pro- venienti da diverse condizioni abitative. Poi si realizzera? un numero zero e infine partira? il Tg”.

Una iniziativa per dare una voce, allora. E soprattutto per esprimere bisogni, esigenze e per “per contrastare le diverse forme di disagio giovanile – spiega il presidente Luca Remmert – .  Per stimolare la partecipazione attiva dei giovani nella vita delle loro comunita?. Il nostro obiettivo – continua Vuletic – e? quello di far si? che i giovani siano protagonisti del cambiamento”.

“L’informazione di TgROM – conclude Vuletic – avra? l’obiettivo di contrastare il pregiudizio, i conflitti, con notizie provenienti dal mondo rom raccolte dai giovani, facilitando l’auto-rappresentazione pubblica delle comunita?. I contenuti avranno una doppia direzione: rom-territorio e viceversa. Questo servira? a superare la condizione attuale: si fa di tutto suiromeperirom,masenzadi loro, senza mai ascoltarli. Dare voce ai rom servira? anche a verificare l’effettiva efficacia delle azioni pianificate per loro”.

Aggiornamento

Il TgRom è visibile sul sito, qui di seguito la prima puntata

 

 

 

Ultima modifica: 14 gennaio 2018

In questo articolo