Quantcast
Ultimo aggionamento: 30-09-2016 - 08:14 | Oggi: sciopero incidente alghe juventus
Buono scuola: da oggi è possibile presentare domanda per gli assegni di studio (per due anni scolastici). Ecco come fare
Foto dalla pagina facebook della scuola Antonelli

A partire dalle ore 10 di oggi, lunedì 15 febbraio, fino al 5 maggio le famiglie piemontesi potranno fare domanda per ricevere il contributo regionale relativo agli assegni di studio per iscrizione e frequenza per gli anni scolastici 2014/2015 e 2015/2016 e quello relativo alle spese di libri di testo, attività integrative previste dai piani dell’offerta formativa, trasporti per gli anni scolastici 2014/2015 e 2015/2016. Sono dunque due le annualità alle quali le famiglie potranno accedere per entrambe le tipologie di assegno, su anni diversi. Con lo stesso modulo utilizzato per la richiesta del contributo regionale per assegno di studio sarà possibile richiedere anche il contributo statale per i libri di testo per l’anno scolastico in corso 2015/2016.
Tra le novità più evidenti, l’introduzione di un meccanismo di premialità per quelle famiglie che, avendone diritto, presentino domanda per entrambi gli anni scolastici. In questo caso, l’assegno di studio viene determinato sommando al contributo di importo maggiore riferito a una delle due annualità, il 60% del contributo di importo minore riferito all’altra annualità. Non sarà possibile richiedere per lo stesso studente/figlio e per il medesimo anno scolastico sia l’assegno di studio per ‘iscrizione e frequenza’ sia l’assegno di studio per ‘libri di testo, attività integrative previste dai piani dell’offerta formativa, trasporti’ ma soltanto per una delle due diverse tipologie di assegno di studio.
A fare richiesta di contributo potranno essere: uno dei genitori dello studente; il legale rappresentante dello studente minorenne; lo studente, se maggiorenne.
La domanda potrà essere presentata esclusivamente online accedendo con le opportune credenziali all’applicazione “Accedi alla compilazione” disponibile a questo link. Per individuare gli sportelli abilitati al rilascio delle credenziali per l’accesso all’applicativo che consente la compilazione della domanda, consultare QUI l’Elenco Sportelli. Attraverso l’applicazione, sarà possibile scaricare il modulo di domanda che dovrà essere compilato e quindi inviato tramite la medesima applicazione.
Per ricevere ulteriori informazioni, a disposizione delle famiglie la Regione ha attivato il Numero Verde gratuito 800-333-444 (disponibile dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18). Sarà inoltre possibile consultare per approfondimenti relativi a tempistiche e modulistica la nuova sezione Web

 


TAGS: , , , , ,