Quantcast
Ultimo aggionamento: | Oggi: incidente omicidio rapina
Arriva sul Piemonte nel weekend il Ciclone Golia: maltempo con piogge, temporali, nubifragi e potenziale rischio idrogeologico

Dopo un periodo di tempo già primaverile per il prossimo weekend del 27-28 febbraio si prospetta per il Piemonte un brusco e intenso peggioramento del meteo con piogge abbondanti, nubifragi e nevicate copiose. Nel fine settimana arriverà quello che i metereologi hanno chiamato il Ciclone Golia che porterà un forte maltempo sul Centro-Nord, in particolare sul Nor Ovest Italiano con piogge, temporali, nubifragi, rischio idrogeologico su molte regioni e con molta neve sulle Alpi e sulle Prealpi.

Le previsioni meteo sul Piemonte

Questo maltempo è causato da una bassa pressione proveniente dal Nordatlantico, che scenderà  fino a raggiungere la Francia e quindi la Spagna. Una volta raggiunta la Spagna, la bassa pressione richiamerà dall’Africa intensi venti sciroccali che causeranno un importante peggioramento del tempo ad iniziare dal Nordovest.

Le previsioni de  Ilmeteo.it per il weekend

Giovedì 25: Il tempo inizia a cambiare. Al mattino molte nuvole al Nord con locale pioviggine, nel pomerigio peggiora in Sardegna verso Toscana, Emilia Romagna meridionale, Umbria, Marche, Lazio e quindi Campania con piogge diffuse e locali temporali.
Venerdì 26: Piogge deboli al Nordest, Appennino centrale e qualche temporale in Campania. Nel pomeriggio precipitazioni più probabili lungo l’arco appenninico, in Toscana, Puglia, coste tirreniche calabresi e su Alpi e Prealpi centro-occidentali. Asciutte e soleggiate le due isole maggiori.
Sabato 27: Tempo in forte peggioramento su Liguria, Piemonte ed Emilia occidentale con piogge intense e locali nubifragi lampo, piogge in diffusione anche sul resto del Nord. Temporali mattutini anche su coste di Lazio e Toscana. Neve molto abbondante sulle Alpi occidentali sopra i 400/700 metri.
Domenica 28: E’ maltempo su tutto il Nord e il Centro e Campania. Precipitazioni abbondanti su molte regioni del Nord, Toscana, Lazio, Umbria, Sardegna, Campania, anche con temporali forti sulle regioni centrali. Neve molto copiosa sull’arco alpino sopra i 700/800 metri al Nordovest, dai 1200 metri al Nordest, 1500 metri delle Prealpi orientali. Neve in Appennino tra 1400 e 1600 metri.