Quantcast
Ultimo aggionamento: 24-08-2016 - 21:00 | Oggi: Autovelox ztl controlli strisce blu
Denuncia Fiom sulla Maserati a Grugliasco: carichi di lavoro eccessivi per gli operai con rischi per la salute

La Fiom-Cgil ha denunciato la situazione relativa ai carichi e ai ritmi di lavoro nello stabilimento Maserati di GrugliascoNegli scorse settimane infatti un’indagine a campione dello Spresal, il Servizioper la prevenzione e la sicurezza degli ambienti di lavoro dell’Asl, aveva analizzato tre postazioni di lavoro e su due di queste aveva rilevato come fosse sottostimato il rischio per la salute dei dipendenti. Lo Spresal ha anche prescritto all’azienda interventi per riportarle a norma.

La Fiom-Cgil ha ribadito che da anni denuncia il fatto che i carichi e i ritmi di lavoro alla Maserati di Grugliasco sono troppo gravosi per i lavoratori e lo scorso anno aveva realizzato un questionario su questi temi, a cui avevano risposto oltre mille lavoratori dello stabilimento.

Per Edi Lazzi, responsabile della Maserati per la Fiom-Cgil di Torino:”Come denunciamo da anni, i carichi e i ritmi di lavoro alla Maserati sono troppo sostenuti e questo mette a rischio la salute dei lavoratori, che corrono il concreto rischio di contrarre gravi patologie da sforzo ripetuto. Il nostro intento, nel denunciare questi problemi, non è certo quello di creare contrapposizioni ideologiche con l’azienda quanto quello si sfidare in positivo l’azienda stessa alla ricerca di soluzioni che vadano nell’interesse di tutti. Con la salute dei lavoratori non si scherza”.


TAGS: ,