Quantcast
Incubatore e Book to the future: innovazione e startup protagoniste al prossimo Salone del Libro

Festeggia dieci anni l’Incubatore, lo spazio del Salone del Libro dedicato alle case editrici con meno di 24 mesi di vita e non legate a grandi gruppi editoriali. Sono 24 i partecipanti di quest’anno, provenienti da ogni parte  d’Italia, da Bergamo a Napoli, da Pisa a Rieti: in 22 arrivano a Torino per la prima volta, in 2 (Sillabe di Sale e Edizioni Epoké) tornano per il secondo anno consecutivo. Tra gli oltre 265 editori passati dall’Incubatore nei suoi 9 anni di vita, alcuni di loro si sono fatti strada e hanno raggiunto grandi risultati: tra questi Miraggi, Neo. edizioni, Marotta& Cafiero e Tunué, quest’ultimo tra i finalisti al Premio Strega 2016.

Nato con il proposito di coltivare l’editoria del futuro, il contesto dell’Incubatore stimola il confronto tra piccole e giovani realtà che stanno vivendo esperienze simili e si offre come guida per gli editori nel loro percorso di crescita. I partecipanti infatti hanno la possibilità di presentare le proprie produzioni e i propri autori in una Sala messa a disposizione gratuitamente: sono oltre 50 le presentazioni – con più di 140 relatori complessivi – proposte dai giovani editori nella Sala Incubatore.

A Book to the future tornano grandi protagoniste le startup nel campo dell’editoria digitale, realtà che propongono progetti innovativi volti a cambiare il modo di concepire e usare i contenuti editoriali e culturali.  Grazie all’iniziativa di Gl events Italia-Lingotto Fiere e Salone del Libro, anche quest’anno sono state selezionate 10 aziende attraverso un bando internazionale, aperto dall’8 marzo all’11 aprile. Innovatività, uso originale delle tecnologie, creatività, fattibilità del progetto e capacità di ingaggio di editori e lettori sono i parametri secondo cui un’apposita giuria ha valutato le aziende candidate. Per i vincitori, l’opportunità di partecipare gratuitamente al Salone nell’area che, da sei anni, è la vetrina d’eccellenza per le nuove frontiere dell’editoria e dei contenuti creativi in formato digitale. Anche quest’anno, inoltre, ogni startup ha l’occasione di presentare il proprio progetto a potenziali investitori grazie al Pitch date organizzato in collaborazione con Startup Generation, in programma lunedì 16 maggio. Il progetto nei primi due anni di vita ha ospitato giovani aziende capaci di affermarsi come solide realtà nel campo dell’imprenditoria digitale. Un esempio è Marshmallow Games, startup pugliese che realizza applicazioni educative mobile per bambini, eletta migliore startup del Salone nel 2015. L’azienda l’anno scorso è stata selezionata per entrare a far parte del percorso di accelerazione Tim #WCAP ricevendo un grant di 25 mila euro, e ha da poco concluso un round di investimento con Shark Bites Spa, la holding costituita dagli investitori che hanno partecipato al programma televisivo di Italia 1 Shark Tank, che è entrata nella compagine della società con una quota minoritaria.

Per accompagnare gli espositori dell’area nello «svezzamento» nel mondo dell’editoria, inoltre, l’Incubatore organizza ogni anno il ciclo di appuntamenti Striscia Business, dove è possibile ascoltare consigli pratici, suggerimenti e strategie di business dalla voce di librerie indipendenti, biblioteche, distributori e uffici stampa di importanti case editrici nazionali, professionisti ed esperti fra cui quelli del Master di Editoria della Cattolica di Milano.

Quattro gli appuntamenti in programma quest’anno, tra cui, giovedì 12, l'incontro dal titolo Uso professionale dei social network, a cura del Master Professione Editoria cartacea e digitale dell’ Università Cattolica di Milano e della Scuola di Editoria Piamarta, in collaborazione con Vita e Pensiero ed Editrice Bibliografica, che illustra come utilizzare in modo semplice, efficace e professionale i social per comunicare la propria identità, creare una community, interagire con i propri interlocutori, misurare e pianificare azioni. È a cura dello stesso Master di Editoria anche l’appuntamento di venerdì 13 su Promozione e distribuzione editoriale per il neo-editore, con consigli pratici per aiutare le giovani case editrici a individuare i propri obiettivi di marketing e vendita. Ufficio stampa: come comunicare i libri con efficacia e competenza. Esperienze a confronto è il titolo della presentazione di sabato 14, a cui partecipano addetti stampa di grandi case editrici come minimum fax, Longanesi, Donzelli, Marcos y Marcos, Marsilio e Sonzogno, per raccontare l'importante compito di promozione e visibilità. Da non perder infine l’incontro in programma domenica 15 con i rappresentanti di case editrici indipendenti affermate a livello nazionale come Sur e Voland, pronte a fornire preziosi consigli su strategie commerciali ed editoriali, moderate dal giornalista Francesco Musolino.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: ,