Quantcast
Saitta scrive alla Rai: non chiudete Ambiente Italia

La notizia che la Rai ha deciso di chiudere il programma “Ambiente Italia”, rubrica di approfondimento prodotta a Torino, ha suscitato molte polemiche sia dal punto di vista dell’impegno della Rai a Torino, sia da quello della chiusura di un programma amato e che non ha eguali come tematiche in Italia.

Oggi l’assessore alla sanità della Regione Antonio Saitta, anche come Coordinatore degli assessori alla Salute nella Conferenza delle Regioni, ha scritto una lettera aperta indirizzata ai vertici della Rai, la presidente Maggioni ed il direttore generale Campo Dall’Orto:

E’ di questi giorni la notizia della chiusura della rubrica “Ambiente Italia”, curata dalla redazione della Tgr Piemonte. Pur comprendendo il lavoro che la Rai sta ponendo in essere per la riorganizzazione e l’ammodernamento del servizio pubblico, credo che sarebbe opportuno un supplemento di riflessione prima di sopprimere una rubrica di lunga e consolidata tradizione, che nel corso degli anni ha trattato i temi ambientali con rigore, competenza, riuscendo a coniugare gli ideali della tutela dell’ambiente con l’approfondimento scientifico” – scrive Saitta.

“Nella mia veste di Coordinatore della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni, nonchè di assessore alla Sanità del Piemonte- prosegue Saitta- sono convinto dell’importanza fondamentale dell’informazione, a cominciare da quella del servizio pubblico radiotelevisivo, sulle tematiche relative alla salute, all’ambiente, alla prevenzione. Penso allo straordinario lavoro giornalistico condotto da “Ambiente Italia” su temi come la tragedia dell’amianto, la sicurezza alimentare, l’inquinamento atmosferico. Nel corso degli anni questa trasmissione ha saputo conquistare una sua rilevanza nazionale, sensibilizzando l’opinione pubblica.

Proprio alla luce del lavoro fatto, faccio appello alla sensibilità dei massimi vertici Rai e alla loro consolidata esperienza professionale, affinché si riveda la decisione assunta

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: , ,