Le richieste di Appendino e Chiamparino a Renzi: un “patto” da 6 miliardi



Sei miliardi di euro. A tanto equivale il “Patto per Torino e il Piemonte”: l’accordo prevede una serie di interventi per lo sviluppo economico e la coesione sociale. Stamane il presidente della Regione, Sergio Chiamparino e la sindaca Chiara Appendino, hanno firmato la lettera di accompagnamento alle proposte per il “Patto” per Torino e il Piemonte: il totale vale 6 miliardi, di cui 600 milioni garantiti dai fondi europei già attribuiti alla Regione.

Il dossier prevede  principalmente interventi infrastrutturali: linea 2 della metropolitana, la copertura dell’ultimo tratto del passante ferroviario, il metrò-tram 3  e la nuova Città della Salute, tunnel di corso Grosseto, riqualificazione delle Molinette e dell’ex Moi, azioni per la coesione sociale.

Ultima modifica: 7 gennaio 2018

In questo articolo