Quantcast
Regione Piemonte: 500mila euro per la promozione dello sport come inclusione sociale

Uno stanziamento di 500mila euro. Sono stati pubblicati sul Bollettino Ufficiale del 29 dicembre i bandi con i quali la Regione intende diffondere e incrementare con uno stanziamento di 500mila euro la pratica di attività sportive e fisico-motorie con particolare attenzione all’inclusione sociale e alla disabilità.

“I progetti riguardanti la disabilità – si legge in una nota – “devono svilupparsi nel tempo e coinvolgere il maggior numero di praticanti, mentre le finalità formative devono prevalere su quelle agonistico-competitive e devono coinvolgere bambini, giovani, anziani, disabili, avvicinandoli ad una o più discipline sportive o attività fisico-motorie”.

“Con la pubblicazione di questi bandi – afferma l’assessore regionale allo Sport, Giovanni Maria Ferraris – diamo concretezza ad un piano triennale che vede come obiettivi primari il consolidamento del ruolo sociale dello sport, la diffusione dello sport tra i disabili, il sostegno alle fasce deboli e l’applicazione del concetto di uguaglianza, ovvero di uno sport che offra davvero un’opportunità per tutti”.

Nella misura dell’inclusione sociale vengono sostenuti progetti finalizzati alla promozione dello sport come valore aggregativo, sociale, educativo e formativo rivolto a tutte le fasce di popolazione, con priorità per quelle più deboli ed a rischio di emarginazione e alle comunità a maggior difficoltà territoriale.

Ciò al fine di prevenire il disagio, favorire l’integrazione e la coesione sociale (ad esempio nelle zone periferiche urbane, nei quartieri disagiati, nelle aree a maggior rischio di emarginazione sociale) e contrastare ogni forma di marginalità e discriminazione. Elemento innovativo è l’individuazione del “fattore di difficoltà territoriale”, indicatore che permette di identificare territori da valorizzare attraverso progetti di sport.

“Questo atto – conclude Ferraris – è un importante tassello per sostenere l’attività fisico-motoria ad ogni livello e promuovere i valori che lo sport veicola, dal sano stile di vita all’inclusione sociale, che specialmente nei più giovani dimostrano come lo sport insegni a vivere, risultando fondamentale per la crescita equilibrata della persona”.

 

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: , , ,