Quantcast
Ultimo aggionamento: 24-03-2017 - 16:37 | Oggi: torino smog furto rapina lingotto incidente
Un 2017 a tutto Rock a Torino con Green Day, Capossela, Mario Biondi, Ligabue, KISS e Simple Minds

Dopo un 2016 ricco di grande musica, Torino si appresta ad una nuova esaltante annata sul fronte dei concerti. Per i grandi eventi targati Torino Concerti, il 10 Gennaio avremo ilgrande show dei Green Day, la punk rock band capitanata da Billy Joe Armstrong, porterà in città il suo “Revolution Radio Tour 2017”, nella cornice del Pala Alpitour. Molto attesto il nuovo tour teatrale di Vinicio Capossela, in concerto al Teatro Colosseo il 27 Febbraio.

A Marzo, il 13, a grande richiesta il ritorno di J-Ax e di Fedez, dopo la loro partecipazione di Ritmika 2016, con il loro tour ufficiale. Il 14 Marzo sarà di scena all’auditorium del Lingotto, Mario Biondi, con il suo “Best of Soul Tour”, seguito dal nuovo concerto dei Modà, che bissano la data di dicembre 2016, vista la grande richiesta.

Ma l’esibizione più attesa a Marzo, il 28 e 29 è quella di Luciano Ligabue, al Pala Alpitour, che presenterà nuovo tour e disco “Ligabue Made in Italy”.

Anche aprile sarà ricco di date interessanti, con Mannarino, verace cantautore romano di grande successo, il 6 aprile al Teatro della Concordia di Venaria, porterà in scena il suo “Apriti cielo Tour”

Attesissima Giorgia, il 26 al Pala Alpitour, mentre e Benji&Fede faranno due date al Teatro della Concordia di Venaria, il 23 e 24 di aprile.
Il 5 maggio sarà la volta del trio canoro, Il Volo che già fece soldout nella nostra città, mentre Francesco Renga il 20, anche lui al Pala Alpitour. Ma il vero evento dell’anno sarà il 15 di maggio, quando sbarcherà in città l’astronave dei KISS, la band più hot del rock’n’roll, per un evento veramente unico e imperdibile. Tutte le date complete su www.torinoconcerti.it.

La stagione estiva viene preannunciata dall’esibizione di Ariana Grande in “The dangerous woman”, sempre al Pala Alpitour il 17 di giugno, prima del grande concerto di Tiziano Ferro allo Stadio Olimpico Grande Torino, il 21 giugno.

Anche il cartellone di Hiroshima Mon Amour, che sempre si occupa della scena indie e hip hop, propone davvero una carrellata di artisti notevole, alcuni imperdibili. A gennaio quattro date davvero interessanti, il 13 La Rino Gaetano Band, a distanza di quarant’anni dalla pubblicazione di uno dei suoi capolavori, Aida. Sarà (forse) presente anche Anna, la sorella di Rino, e naturalmente sul palco Alessandro Gaetano. Il nipote di Rino. Il 20 tocca al rock di Omar Pedrini, dai Timoria a oggi, accompagnato dalla sua band. Piatto forte il 26 con i Marlene Kuntz, orgoglio nostrano che celebrano uno dei loro album storici, “Il vile” nello spettacolo “Onorate il vile!”.

L’hip hop la fa da padrone il 28, a chiudere gennaio, con la coppia Marracash&Guè Pequeno, ma al Teatro della Concordia di Venaria. Anche febbraio è ricco di appuntamenti interessanti, il 2 Diodato, il 9 il pop folk deL’Orage. Ma è il 22 che si fa sul serio con l’attesissima e scatenata serata con i The Dillinger Escape Plan. Marzo di grandi ritorni con Brunori Sas al Teatro della Concordia, il 9, mentre il 20 gli Afterhours e il 23 Le luci della Centrale Elettrica. Ad aprile due serate di pregio, con i Baustelle che tornano al Teatro Colosseo, venerdì 7, mentre il 9, ma ad HMA The Notwist. Tutta la stagione sul sito  www.hiroshimamonamour.org.

Sempre al Teatro Colosseo, a gennaio, dopo Giovanni Allevi, il 6, giorno dell’epifania, in “Celebration Symphonic Tour”, Roberto Vecchioni nella “Vita che si ama”, il 22, per l’organizzazione di Dimensione Eventi. A Febbraio Simone Cristicchi e Vinicio Capossela, a marzo Samuele Bersani, il ritorno di Edoardo Bennato ed il grande concerto di Steve Hackett, leggendario chitarrista dei Genesis. Ad aprile i grandi nomi di Dave Matthews e dei Simple Minds, assieme agli altri già citati. Per chi volesse approfondire e acquistare i biglietti www.teatrocolosseo.it.

Per chi non ama i grandi eventi ma l’intimità dei club e la qualità della musica segnaliamo la stagione di Spazio 211 e del Folk Club, storico locale torinese alle prese con i ben noti problemi di sopravvivenza quotidiana.

A Spazio 211, artisti di pregio sulla scia del Todays, il 14 gennaio i Diaframma, storica band italiana capitanata dall’inossidabile Federico Fiumani, il 4 Febbraio i Nobraino, il 5 marzo The Black Hart Procession, il 18 marzo, il piatto forte come, Joan As Police Woman. Per tutto il tabellone www.spazio211.com.

Il Folk Club ha presentato la sua ventinovesima stagione e non si arrende, l’anno prossimo c’è il trentennale da festeggiare. Gli ultimi eventi, compresi la bella serata da Hiroshima Sostiene FolkClub, hanno ridato un po’ di entusiasmo al Club, che si deve districare tra difficoltà economiche ed il desiderio di non arrendersi e continuare a combattere ed offrire il solito prezioso contributo culturale alla città, come da quasi trent’anni a questa parte. Il 7 gennaio si esibiranno i Cantautori per Folkclub, il 13 Alessio Lega in: ‘Vinili: l’ascolto perduto’. La sera dopo RadioLondra presenta Iab Shaw (UK). Il 19 tocca a Guia ed il 20 ai Barbarins Fourchus. Per chi volesse seguire tutta la stagione e sostenere il club vi rimando al sito, sempre aggiornato, www.folkclub.it.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: ,