A maggio riparte il cantiere del grattacielo della Regione, firmato l’accordo



Ripartiranno a maggio i lavori per la costruzione del grattacielo della regione Piemonte, quello firmato da Massimiliano Fuksas e che ha avuto mille traversie. E’ stato siglato oggi l’accordo che assegna alla società Cmb il compito di proseguire i lavori.

Viene quindi definitivamente allontanato l’incubo di un nuovo bando che avrebbe prolungato a dismisura la ripresa (e la fine) dei lavori.

Questo lo scarno comunicato che annuncia l’accordo

A seguito delle verifiche effettuate dalle strutture tecniche, Regione Piemonte, C.M.B. quale potenziale mandataria dell’ATI e MPS Leasing&Factoring, quale capofila delle banche finanziatrici, hanno condiviso lo schema di Atto di subentro nel Contratto di appalto per la realizzazione del nuovo complesso amministrativo e istituzionale della Regione Piemonte, impegnandosi a presentarlo per l’approvazione ai rispettivi organi deliberanti entro e non oltre il 3 maggio 2017.

Se verranno rispettati i tempi previsti è possibile che il trasferimento degli uffici avvenga già entro la fine del 2017.

Ultima modifica: 6 gennaio 2018

In questo articolo