Piemonte, entro maggio un tavolo tecnico tra Regione e Comuni per aggiornare protocollo antismog



Un tavolo tecnico fra Regione, Città metropolitana e comuni per discutere delle modifiche e degli aggiornamenti da apportare al protocollo regionale antismog, e arrivare con congruo anticipo e con

una proposta strutturata e condivisa al prossimo autunno. Lo ha annunciato l’assessore all’Ambiente della Regione Piemonte, Alberto Valmaggia, al termine dell’incontro del tavolo di coordinamento sulla qualità dell’aria convocato dalla Città metropolitana di Torino nella sede dell’assessorato regionale di via Principe Amedeo a Torino.

“L’incontro di oggi – ha detto l’assessore Valmaggia – è stato un’occasione per fare il punto della situazione con i comuni sullo strumento del ‘semaforo’ antismog, che si è rivelato molto utile: il meccanismo di misurazione e proiezione approntato dall’Arpa regionale ha funzionato. Il prossimo passaggio sarà adottare una strategia di intervento comune a tutti gli attori coinvolti, in modo da fornire delle riposte univoche ed omogenee sui territori interessati”.

“Entro fine maggio – ha concluso Valmaggia – avvieremo un tavolo per aggiornare il protocollo, sulla scorta dei dati forniti dall’Arpa, tenendo conto delle esigenze emerse nel confronto odierno. Una procedura che intendiamo seguire anche con le altre province”.

Ultima modifica: 6 gennaio 2018

In questo articolo