Finto tecnico dell’acquedotto convince anziana a consegnargli oro e gioielli



Una pensionata di 76 anni è stata rapinata all’interno della propria abitazione, in frazione Tonengo di Mazzè. Un uomo si è finto un tecnico dell’acquedotto, si è fatto aprire la porta di casa e l’ha convinta a mettere in un borsone oro e gioielli, dicendole che erano a rischio contaminazione a causa dell’acqua inquinata.

Quando la pensionata si è resa conto di cosa stava facendo si è rifiutata di consegnargli la borsa e ne è a una colluttazione terminata con la donna caduta a terra e il ladro in fuga con i preziosi. Il bottino è di circa 1000 euro.
Sono in corso le indagini dei carabinieri di Caluso.

Ultima modifica: 6 gennaio 2018

In questo articolo