La Juve a Barcellona illude per un tempo poi crolla sotto i colpi di Messi: 0-3



La Juve inizia bene, al Camp Nou di Barcellona, ma finisce malissimo con una sconfitta (3-0 per i blaugrana) che fa male, soprattutto per la mancanza di reazione e di energia mostrata dai bianconeri nella ripresa.

La squadra di Allegri, con De Sciglio (poi fuori per infortunio) e Betancur in campo dal primo minuti, mette seriamente in difficoltà i padroni di casa, costruendo molte azioni interessanti e soprattutto avendo quasi costantemente il controllo del gioco. Ma allo scadere arriva il gol di Messi, fino a quel momento non particolarmente brillante, protagonista di un’azione irresistibile delle sue.

Nella ripresa ci si aspetta una reazione d’orgoglio per lo svantaggio ma questa non arriva. Anzi, i bianconeri spariscono via via dal campo. Dybala non si vede mai e Messi invece è protagonista assoluto: il raddoppio di Rakitic nasce da una sua azione sulla destra, mentre firma in prima persona il gol del definitivo 3-0.

 

Ultima modifica: 6 gennaio 2018

In questo articolo