Il Comune di Asti abbatte le casette abusive nel campo rom di via Guerra



Il Comune di Asti ha notificato ai residenti l’ordinanza di abbattimento e ripristino dello stato dei luoghi entro 3 mesi di 7 casette abusive costruite negli ultimi decenni all’interno del campo nomadi di via Guerra

nelle quali vivono 80 persone appartenenti alla comunità dei sinti piemontesi
Il Comune sta studiando l’ipotesi di sostituirle con i prefabbricati per i terremotati da localizzare in un area diversa.

Ultima modifica: 14 gennaio 2018

In questo articolo