Quantcast
Musiche in mostra arriva a Torino con una serie di concerti

Musiche in Mostra è un’avventura di linguaggi plurali, con suoni e foto-suoni, parole, immagini, dialoghi aperti col pubblico nei quali si viene creativamente rapiti ed emotivamente coinvolti.

Nelle storiche cornici di antichi palazzi, musei e luoghi-simbolo della cultura e dell’arte, la rassegna a ingresso gratuito organizzata da Rive-Gauche Concerti porta la musica del Novecento e contemporanea ospitando noti artisti internazionali accanto a giovani emergenti (sia compositori sia performer), brani iconici della contemporaneità o caduti nell’oblio, insieme a una nutrita serie di prime esecuzioni assolute, in uno spirito di forte interazione tra plurime forme d’arte e, in particolare nel momento degli “atelier”, attraverso il confronto diretto e informale tra pubblico e artisti.

La XXXII° edizione di Musiche in Mostra – che quest’anno ha ricevuto l’EFFE Label 2017-2018 venendo riconosciuta tra i “migliori festival” in Europa – riprende le parole del filosofo francescano Duns Scoto “Tutto ciò che è, è essere”, come sollecitazione a guardare oltre i luoghi comuni, a considerare angolature prospettiche molteplici e, se è il caso, contradditorie.

“Improvvisazione/Composizione” e “Antico/Moderno” sono i dualismi che invitano a riflettere su alcuni luoghi topici e contradditori dei linguaggi contemporanei, senza rinunciare alla storia e alla memoria che vengono trasmesse attraverso l’interpretazione dei grandi della contemporaneità – con focus monografici dedicati quest’anno a Morton Feldman, Giacinto Scelsi, György Ligeti e Karlheinz Stockhausen, Michele Novaro, Leonard Bernstein, Giuseppe Chiari – a cui si affiancano 20 nuovi lavori di compositori per metà under 35 e per metà over: Lin Chia-Ying, Francesco Ciurlo, Caterina Di Cecco, Daniele Di Virgilio, Alessio Galmete Manega, Lelio Giannetto, i Giovani del Vivaldi, Luca Lombardi, Maria Radeschi, Nicola Straffelini, Riccardo Vaglini.

Musiche in Mostra 2017 è realizzata con il principale sostegno della Compagnia di San Paolo nell’ambito dell’edizione 2017 del bando “Performing Arts”; il contributo di Fondazione CRT e SIAE, il patrocinio della Città di Torino.

PROGRAMMA

Alla formula, ormai consolidata, del “concerto con atelier” dove il pubblico è chiamato a dialogare in diretta con gli artisti, Musiche in Mostra quest’anno integra le “narrazioni immerse” con gli interventi in chiave drammaturgica di tre musicologi e un compositore. Non si tratta, in questo caso, di semplici introduzioni didascaliche ai brani del concerto, ma di racconti tramandati nello spirito dello storytelling, in cui aneddoti e notizie guidano all’ascolto in modo nuovo e avvincente.

Con novanta minuti di musica per una totale immersione, quasi un’apnea, accompagnata dalle narrazioni di Giangiorgio Satragni (musicologo, saggista e critico musicale), l’Hoffmann-Goldstein Duo dal New Jersey e la flautista di Baltimora Lisa Cella, con il duo di improvvisazione audiovisuale Perspektive Philidor, ricordano all’Auditorium Vivaldi della Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino (domenica 19 novembre), a trent’anni dalla scomparsa, Morton Feldman, il grande compositore newyorkese che dalle trame dei tappeti orientali ha imparato i codici della sua scrittura.

La parola diventa gesto e i suoni e la musica diventano foto-suono e foto-musica nel programma dedicato “Ai luoghi cult dell’anima” all’Auditorium Vivaldi di Torino (domenica 12 novembre) con Luca Lombardi, tra i più significativi compositori del panorama italiano e internazionale e il Duo Alterno, uno dei punti di riferimento nel repertorio vocale-pianistico del Novecento e contemporaneo. Dai luoghi di culto del mondo arrivano i foto-suoni registrati e com-posti dal Duo Alterno; dai luoghi cult dell’anima giungono i brani di autori contemporanei dedicati al Duo: la loro unione crea uno spettacolo unico, tra musica e teatro.

Sul suono e sull’atmosfera che riesce a creare, più che sul virtuosismo tecnico o sul rigore formale, si sviluppa il programma dedicato a Giacinto Scelsi, all’Auditorium Vivaldi di Torino (domenica 26 novembre), con l’eclettico pianoforte di Fabrizio Ottaviucci, accompagnato dalle narrazioni immerse di Gianluigi Mattietti, che affronta i brani del più enigmatico dei compositori italiani del Novecento, attratto dalla cultura e dalla filosofia orientale, da mondi sonori lontani, talvolta solo immaginati e immaginari.

Tra improvvisazione e composizione si muove la coppia di “concerti itineranti” dalla Galleria Subalpina all’Auditorium Vivaldi di Torino (domenica 5 novembre, ore 11 e ore 16) con il Curva Minore Piccolo Ensemble diretto dal maestro dell’improvvisazione Lelio Giannetto e l’Ensemble AdM Soundscape di Claudio Rastelli, formato da giovani musicisti di età compresa tra i 19 e i 35 anni già professionisti, accompagnato dalle narrazioni del critico, musicologo e drammaturgo Guido Barbieri, per dimostrare quanto l’improvvisazione possa essere studiata e quanto lo studio possa essere viceversa improvvisato.

Concerto itinerante anche al Museo Gianduja e al Rifugio Antiaereo di Villa Boriglione a Grugliasco (domenica 22 ottobre) con la presentazione della prima fase della sonorizzazione del Museo con i foto-suoni originali di Riccardo Piacentini, che mettono in relazione musica e ambiente, e il doppio concerto, con dedica a Giuseppe Chiari e alla poesia sonora, della virginalista slava Marija Jovanović e del Collettivo Rituale di Riccardo Vaglini, per pensare in musica suoni appartenenti tradizionalmente ad altri ambiti semantici.

Con le fantasmagorie si affrontano gli universi sonori di due colossi della classicità contemporanea, György Ligeti e Karlheinz Stockhausen, interpretati dal pianista lombardo Francesco Pasqualotto con le inedite proiezioni del Perspektive Philidor, il duo di improvvisazione audiovisuale composto da Andy Rivieni (fantasmagorie) e Riipus (nastri magnetici) che si basa su fantasmagorie e suoni registrati.

A un genio universale come Leonard Bernstein è dedicato il concerto al Museo del Paesaggio Sonoro di Riva presso Chieri (sabato 11 novembre) dello SpazioMusica Ensemble – la formazione fondata più di trent’anni fa da Riccardo Leone ed Enrico Di Felice – che mette a confronto due lavori, uguali ma contrari, dello stesso Bernstein: West Side Story e Halil, dove si fronteggiano le due anime del grande compositore, pianista e direttore.
È dedicato, invece, al compositore dell’Inno d’Italia, Michele Novaro, il concerto al Museo d’Arte Orientale Edoardo Chiossone di Genova (sabato 28 ottobre) dell’Ensemble di Musica Contemporanea del Conservatorio di Torino, diretto da Giuseppe Ratti e composto dai più brillanti giovani strumentisti dei corsi accademici, con i brani di giovani compositori che celebrano l’Italia di oggi.

Intorno “All’antico e al “moderno””, ruotano gli appuntamenti di Alessandria – il concerto all’Auditorium Pittaluga di Palazzo Cuttica (martedì 21 novembre), affiancato dalla lezione aperta al Conservatorio e dai concerti-lezione al Liceo Saluzzo Plana e alla Scuola Media Vivaldi – dove il chitarrista Magnus Andersson di Stoccolma, un’icona della chitarra contemporanea, e i giovani studenti del Conservatorio Vivaldi si contrappuntano con antichi e nuovi strumenti in un sottile dialogo tra passato e presente.

“Alle vertigini della vita”, in programma al Museo d’Arte Orientale di Genova (sabato 4 novembre) è, infine, una meditazione in musica affidata al bergamasco Gruppo Fiati Musica Aperta, diretto da Pieralberto Cattaneo e al Duo Maclé di Sabrina Dente e Annamaria Garibaldi, che attraverso l’interpretazione musicale e le immagini vertiginose di vita e di morte tentano di rispondere alla domanda: che cos’è la felicità?

CALENDARIO

• Domenica 22 ottobre, ore 16
Museo Gianduja e Rifugio Antiaereo di Villa Boriglione – Parco Culturale Le Serre, via Lanza 31, Grugliasco
Foto-musica con foto-suoni per il Museo Gianduja
Presentazione della sonorizzazione, a cura di Alfonso Cipolla
A Giuseppe Chiari e alla poesia sonora
Doppio concerto itinerante con atelier
Marija Jovanović, voce e virginale
Musiche di Tozzato, Buxtehude, Rossi, Purcell, Notargiacomo, Antoni, Vaglini*, canto gregoriano
Collettivo Rituale – Nicoletta Bencini, Paolo Notargiacomo, Sara Tozzato, Riccardo Vaglini: voci della poesia sonora
Musiche di Vaglini, Chiari, Lenzi
In sinergia con l’Istituto per i Beni Marionettistici e il Teatro Popolare

• Sabato 28 ottobre, ore 16.30
Museo d’Arte Orientale Edoardo Chiossone – piazzale Mazzini 1, Genova
A Michele Novaro
Ensemble di Musica Contemporanea del Conservatorio di Torino
Giuseppe Ratti, direttore
Musiche di Di Virgilio*, Ravel, Chia-Ying*, Stravinskij, Galmete Manega*, Milhaud
In sinergia con l’associazione Pasquale Anfossi, il Conservatorio Verdi di Torino e l’associazione Mendelssohn

• Domenica 29 ottobre, ore 17
Sala Santa Maria, via Barone 3, Acqui Terme
A György Ligeti e Karlheinz Stockhausen
Francesco Pasqualotto & Perspektive Philidor
Francesco Pasqualotto, pianoforte
Andy Rivieni, fantasmagorie
Riipus, visuals
Musiche di Ligeti, Stockhausen, Debussy
In sinergia con l’associazione Antithesis

• Sabato 4 novembre, ore 16.30
Museo d’Arte Orientale Edoardo Chiossone – piazzale Mazzini 1, Genova
Alle vertigini della vita
Gruppo Fiati “Musica Aperta” & Duo Maclé
Pieralberto Cattaneo, direttore
Sabrina Dente e Annamaria Garibaldi, pianoforte a quattro mani
Musiche di Respighi, Anzaghi*, Cattaneo*, Lebole, Piacentini, Ravel
In sinergia con l’associazione Pasquale Anfossi

• Domenica 5 novembre
Galleria Subalpina, piazza Castello 27, ore 11
A tutto ciò che è improvvisazione
Curva Minore Piccolo Ensemble
Benedetto Basile, flauto
Alessandro Librio, violino
Lelio Giannetto, contrabbasso e oggetti sonanti
Con la partecipazione della compositrice Maria Radeschi
Musiche di Tenney, Cardew, Cage, Giannetto*, Radeschi*
In sinergia con la Galleria Subalpina
Auditorium Vivaldi della Biblioteca Nazionale Universitaria, piazza Carlo Alberto 3, ore 16
A tutto ciò che è “studio”
Guido Barbieri & AdM Soundscape Ensemble
Guido Barbieri, narrazioni immerse
Comaci Boschi, flauti
Silvia Puggioni, clarinetto
Anna Camporini, violoncello
Claudio Sanna, pianoforte
Con la partecipazione dei compositori Claudio Rastelli e Nicola Straffelini
Musiche di Maresz, Messiaen, Doro, Ligeti, Rastelli, Berg, Straffelini*
In sinergia con Abnut – Amici della Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino

• Sabato 11 novembre, ore 16
Palazzo Grosso, Museo civico del Paesaggio Sonoro, piazza Parrocchia 4, Riva presso Chieri
A Leonard Bernstein
SpazioMusica Ensemble
Enrico Di Felice, flauti
Roberto Migoni, percussioni
Riccardo Leone, pianoforte
Con la partecipazione del compositore Francesco Ciurlo
Musiche di Bernstein, Cage, Ciurlo*
In sinergia con il Museo del Paesaggio Sonoro

• Domenica 12 novembre, ore 16
Auditorium Vivaldi della Biblioteca Nazionale Universitaria, piazza Carlo Alberto 3, Torino
Ai luoghi cult dell’anima
Luca Lombardi & il Duo Alterno
Luca Lombardi, narrazioni immerse
Tiziana Scandaletti, soprano
Riccardo Piacentini, pianoforte e foto-suoni
Musiche di Lombardi*, Esposito*, Bosco, Morricone, foto-songs
In sinergia con Abnut – Amici della Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino

• Domenica 19 novembre, ore 16
Auditorium Vivaldi della Biblioteca Nazionale Universitaria, piazza Carlo Alberto 3, Torino
A Morton Feldman: musica sul tappeto
Giangiorgio Satragni & The Hoffmann-Goldstein Duo con Lisa Cella
Giangiorgio Satragni, narrazioni immerse
Paul Hoffmann, pianoforte, celesta
Tom Goldstein, glockenspiel e vibrafono
Lisa Cella, flauti
Andy Rivieni, fantasmagorie
Riipus, visuals
Musiche di Feldman
In sinergia con Abnut – Amici della Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino

• Martedì 21 novembre
Palazzo Cuttica, Auditorium Pittaluga, via Parma 1, Alessandria
ore 16: lezione aperta La Chitarra Contemporanea
Magnus Andersson, chitarra classica e chitarra elettrica
ore 16.30: concerto All’antico e al “Moderno”
Magnus Andersson e i giovani del Vivaldi
chitarra classica e chitarra elettrica
Musiche di Ambrosini, Ferneyhough, Momi, Riehm, Scodanibbio, Romitelli, i Giovani del Vivaldi*
In collaborazione con il Conservatorio Vivaldi

• Mercoledì 22 novembre
ore 9.30: Liceo Saluzzo Plana, Alessandria
Concerto-lezione RAP! per chitarra
Magnus Andersson e i giovani del Vivaldi
Musiche di Ambrosini, i Giovani del Vivaldi*
ore 11:30: Scuola Media Vivaldi, Alessandria
Concerto-lezione Trash! per chitarra
Magnus Andersson e i giovani del Vivaldi
Musiche di Romitelli, i Giovani del Vivaldi*
In sinergia con il Conservatorio Vivaldi

• Domenica 26 novembre, ore 16
Auditorium Vivaldi della Biblioteca Nazionale Universitaria, piazza Carlo Alberto 3, Torino
A Giacinto Scelsi
Gianluigi Mattietti & Fabrizio Ottaviucci
Gianluigi Mattietti, narrazioni immerse
Fabrizio Ottaviucci, pianoforte
Con la partecipazione della compositrice Caterina Di Cecca
Musiche di Scelsi, Di Cecca*
In sinergia con Abnut – Amici della Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino

* Nuove composizioni

Musiche in mostra, XXXII edizione
A cura di Rive-Gauche Concerti
Riccardo Piacentini, direttore artistico

Musiche in Mostra 2017 è realizzata in sinergia con il Conservatorio Verdi di Torino; il Conservatorio Vivaldi di Alessandria; la Galleria Subalpina; il Museo del Paesaggio Sonoro; l’Istituto per i Beni Marionettistici e il Teatro Popolare; ABNUT – Amici della Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino e le associazioni: Pasquale Anfossi, Mendelssohn, Antithesis.

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero, dotati di accesso per i disabili

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: