Torino, ordinanza su polveri sottili fuori norma: da mercoledì blocco del traffico ad oltranza ai diesel inferiori e uguali ad euro 4 



Dopo la pubblicazione dei dati di Legambiente sull’emergenza smog il Comune di Torino ha deciso che, da mercoledì 18 ottobre e fino “all’adozione di ulteriori provvedimenti” le autovetture private ad alimentazione diesel con classe emissiva inferiore e uguale ad euro4 non potranno circolare in città dalle ore 8 alle ore 19 tutti i giorni, festivi compresi.

Anche per i mezzi commerciali ad alimentazione diesel il blocco è confermato fino alla classe euro 4, ma con orario 8,30-14 e 16-19 dal lunedì al venerdì, 8.30-15 e 17-19 il sabato e nei giorni festivi.

L’ordinanza sarà firmata domani dalla sindaca Chiara Appendino e pubblicata all’Albo Pretorio. Il provvedimento si è reso necessario per il perdurare degli sforamenti del tetto previsto dalle norme europee nel valore della presenza delle polveri sottili nell’aria della città (ad oggi sei giorni consecutivi).

Esenzioni per particolari categorie di persone e di veicoli e territorio interessato saranno resi noti domani a seguito della pubblicazione all’Albo Pretorio. È prevista la possibilità di circolare per i mezzi che trasportano almeno tre persone (car pooling).

Aggiornamento 17 ottobre: ecco l’elenco delle esenzioni e delle strade escluse dall’ordinanza.

Ultima modifica: 6 gennaio 2018

In questo articolo