Quantcast
Il 29 ottobre ad Acqui si simula l’esondazione del Bormida

Il Servizio Protezione Civile di Acqui Terme realizzerà, in collaborazione con il Comune di Acqui Terme, il 29 ottobre 2017 dalle ore 8.30 alle 12.30, un’esercitazione che prevede la simulazione di attività di soccorso necessarie a seguito di esondazione del fiume Bormida. L’esercitazione ha come obiettivo di accrescere la conoscenza del rischio nella popolazione e la diffusione delle norme di comportamento necessarie a sviluppare una cultura di protezione civile. Le zone interessate dall’esercitazione sono quella di via Cassarogna, via San Lazzaro, Regione Fontanelle, Strada Sottorocca e le parti finali più vicine al fiume di via Del Soprano, via Trieste, via Goito e via Piemont. In piazza Don Piero Dolermo verranno allestiti il campus informativo e il Centro Operativo Comunale presso il Comando della Polizia Locale, mentre in piazza Facelli verrà allestito un ricovero di emergenza dove sarà presente del materiale di pronto intervento. L’iniziativa sarà occasione per informare i cittadini sulla cultura di protezione civile, illustrare le corrette norme di comportamento, nonché la conoscenza dei relativi rischi.

Si tratta della prima esercitazione organizzata dall’Amministrazione comunale e dalla Protezione Civile. Seguiranno in futuro nuove campagne di esercitazione che aiuteranno la cittadinanza a conoscere la complessa macchina di pronto soccorso.

«Ci dobbiamo preparare alla pioggia – dichiara il sindaco Lorenzo Lucchini –. Viviamo lungo le sponde di un fiume che sempre più spesso si ingrossa in modo repentino, causando danni ingenti. Si sta provvedendo alla pulizia degli alvei del Bormida e dei suoi affluenti, ma questo non basta. Eventi atmosferici sempre più violenti mettono a rischio non solo i nostri beni, ma anche le nostre vite. Disponiamo di un valido sistema di difesa: la Protezione Civile. Grazie al coordinamento di tutte le sue componenti, possiamo minimizzare i danni determinati da eventi di portata eccezionale. Siamo certi che coinvolgere la cittadinanza attraverso periodiche esercitazioni rappresenti una importante funzione di prevenzione. Proprio per questo motivo siamo determinati, in sinergia con la Protezione Civile, a mettere in campo una prima esercitazione entro la fine del mese di ottobre».

L’Amministrazione Comunale si scusa per gli eventuali disagi alla cittadinanza e informa che tale evento serve a garantire maggiore sicurezza al nostro territorio.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: ,