Protesta dei sindacati di polizia penitenziaria a Vercelli: via il direttore del carcere



Le organizzazioni sindacali SAPPe e CISL, che curano gli interessi della polizia penitenziaria, hanno dato vita oggi ad un sit-in di protesta davanti al carcere di Vercelli. Le ragioni della protesta “sono connesse alla cronica carenza di personale di tutti i ruoli del Corpo e alla sporadica sorveglia dinamica, che accorpa e abolisce posti di servizio, mantenendo però in capo alla Polizia Penitenziaria l’aggravante penale della colpa del custode ( art 387 codice penale).”

“L’ Istituto Penitenziario Vercellese – denunciano i sindacati – è ormai da tempo abbandonato a se stesso, questo abbandono lo si può notare da diversi punti di vista quale quello strutturale dell’edificio. Chiediamo più sicurezza per gli agenti vittime di aggressioni, colluttazioni e ferimenti sempre più numerosi ed un adeguato piano di nuove assunzioni di agenti di Polizia Penitenziaria. Per questi motivi si chiede l’avvicendamento dell’attuale Direttore.”

Ultima modifica: 6 gennaio 2018

In questo articolo