Assenteismo dipendenti comunali, Torino la peggiore delle piemontesi



Quasi 56 giorni all’anno. Per essere precisi 55,9. E’ la media dei giorni di assenze dei dipendenti comunali del Comune di Torino. I dati, raccolti ed elaborati dal Centro di ricerca Ermes e pubblicati dal Sole 24 Ore,  collocano la città all’ombra della Mole al 16esimo posto nella classifica nazionale dei capoluoghi di provincia sull’assenteismo dei dipendenti comunali. E in prima posizione per quanto riguarda la classifica regionale.

A livello nazionale in vetta spicca la città di Cosenza, che conta 65,1 giorni di assenza media in un anno per dipendente, seguita da Taranto (61,2 giorni) e Caltanissetta (61 giorni).

Torino è la prima delle piemontesi. Ergo la peggiore. Vercelli è al 24esimo posto (54,6); segue Alessandria al 50esimo (52,3), Novara al 65esimo posto (50,7) Biella al 67esimo (50,2) Cuneo al 81esimo (47,1)  Verbania all’87esimo (45,6) e Asti al 99esimo posto (38,2) la migliore delle piemontesi.

Infografica Sole 24 ore

 

Ultima modifica: 5 gennaio 2018

In questo articolo