Quantcast
Il Presepe di Emanuele Luzzati al Borgo Medievale di Torino

Ritornano anche quest’anno al Borgo Medievale, lungo le vie e la piazza del Melograno, i personaggi creati dal grande artista Emanuele Luzzati, in un gioco di sagome illuminate tra portici, cortili e prati.

Il suggestivo allestimento – progetto della Città di Torino realizzato da Teatro Regio in collaborazione con Fondazione Torino Musei – da diversi anni è uno dei simboli del Natale a Torino e sarà visibile dall’8 dicembre al 14 gennaio 2018.

Realizzato dal noto scenografo e ceramista ligure Emanuele Luzzati, il Presepe è composto da novanta sagome dipinte su legno che mescolano ai personaggi sacri della tradizione le figure delle favole più conosciute.

Esposto per la prima volta in piazza Carlo Felice nel 1997, nel corso degli anni il presepe è stato ospitato in piazza Castello e al Teatro Regio, con installazioni progettate, realizzate e montate nei Laboratori di scenografia dell’Ente Lirico torinese; in alcuni casi, sono stati ritoccati e ricostruiti i personaggi che presentavano i segni del tempo. Il presepe è stato poi richiesto a Roma nel 2010 e l’anno successivo è tornato in piazza Carlo Felice per poi essere collocato dal 2008 al Borgo Medievale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nel ponte dell’Immacolata, oltre ad ammirare le splendide sagome, sarà possibile passeggiare per le vie e i cortili del Borgo alla scoperta di manufatti originali e di qualità, per degustare prodotti del territorio e farsi incantare dalla scenografia del paesaggio in occasione della mostra mercato “Natale al Castello”, dedicata alla valorizzazione delle produzioni artigianali e del made in Italy, coinvolgendo un’ampia varietà di prodotti di qualità enogastronomici.

L’appuntamento è un’anteprima di altri incontri dedicati al Natale, organizzati dall’Associazione Confartigianato, in cui gli espositori offriranno l’opportunità di acquistare direttamente da artigiani e microimprese, prodotti di eccellenza e idee regalo.

Inoltre, domenica 10 dicembre alle ore 15.30, è in programma un’attività speciale per augurare buone feste a grandi e piccini: proprio come nel medioevo tra le stanze della Rocca ci sarà un simpatico menestrello capace di raccontare fiabe natalizie e curiose tradizioni.
A seguire la musica sarà protagonista di un laboratorio che permetterà al pubblico di conoscere melodie e suoni antichi prodotti da uno strumento polifonico tradizionale: la ghironda… e poi, al termine, una dolcezza per tutti.

Costo: bambini € 5.00; adulti € 3.00 + ingresso al museo (gratuito Abbonamento Musei e Torino card).

Info e prenotazioni: 011 5211788 – [email protected]

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: ,