La guida per seguire il Carnevale di Ivrea 2018 divertendosi in sicurezza: accesso al centro storico, regole e mappe



Lo Storico Carnevale di Ivrea 2018 pone grande attenzione alla sicurezza di tutti quanti ci partecipino. E’ stato predisposto uno specifico piano di sicurezza a cui tutti devono attenersi. Le misure rese attive per il Carnevale sono in linea con la Circolare del Ministero dell’Interno del 7 giugno 2017 che fornisce indicazioni specifiche per assicurare la massima di sicurezza per lo svolgimento di manifestazioni pubbliche in Italia.

Il centro storico di Ivrea avrà durante il Carnevale una capienza massima di 14 mila persone. Piazza di Città e Piazza Ottinetti sono comprese all’interno del sistema di controllo degli accessi: il dispositivo Centro Storico. Il Borghetto ha un suo specifico dispositivo di controllo. Piazza Freguglia ed il Rondolino sono  aperte a tutti e non hanno varchi con accesso limitato.

Il dispositivo Centro Storico prevede che durante il Carnevale il centro storico di Ivrea abbia una capienza massima di 14 mila persone e sarà in vigore nei giorni da sabato 10 a martedì 13 febbraio con varchi in funzione con il conteggio delle persone in entrata e in un’uscita.

Il perimetro dei luoghi ad accesso controllato comprende Piazza di Città,  via Palestro, Piazza Ottinetti e via Arduino. Si potrà entrare nel centro storico solo da via Palestro, via Corte d’Assise, via Macchieraldo e si potrà uscire solo da via dei Patrioti, via Cavour, via Arduino e via Piave.  I residenti potranno accedere mostrando la carta di identità, mentre gli aranceri dovranno mostrare il numero apposto sul braccio.

Ci sarà anche il dispositivo Borghetto, a cura della squadra dei Tuchini, per gestire l’accesso nella loro piazza oltre la Dora con un accesso limitato ad un numero massimo di 160 persone.

Gli accessi alle altre piazze in festa saranno gestiti dalle squadre di arancieri che tirano nelle stesse.

La mappa degli accessi e della sicurezza della battaglia delle arance 2018

Nei diversi giorni del Carnevale vigono delle regole specifiche legate agli eventi della giornata. Le disposizioni specifiche di 10 Febbraio , 11 Febbraio , 12 Febbraio , 13 Febbraio.

Per la presentazione della Mugnaia di sabato 10 febbraio dalle ore 18 ci sarà l’aggiunta di un varco di accesso a piazza di Città in via Palestro, all’altezza di via Cattedrale. Ci sarà una rappresentanza di 100 aranceri per ciascuna squadra in Piazza di Città. La piazza avrà una capienza massima di 4.000 persone: oltre agli aranceri potranno entrare in piazza fino a 3.100 altre persone.

Domenica 11 febbraio dalle 8 saranno attivati gli accessi a pagamento con ticket di 10 euro. Dalle ore 9, entrerà in funzione il dispositivo centro storico con capienza massima di 14 mila persone. L’accredito del pubblico con massimo di 160 persone per l’accesso alla piazza sarà nei pressi del Ponte Vecchio. La permanenza consentita ai visitatori sarà al massimo di 30 minuti. Il pubblico sarà accompagnato in entrata e in uscita.

In piazza Lamarmora sarà allestita un’area tiro delle arance per i bambini: l’area accoglie tutti i bambini, indipendentemente dalla divisa indossata, previa iscrizione a cura dei Tuchini.

La Mappa del centro di Ivrea durante il Carnevale

Lunedì 12 febbraio e martedì 13 febbraio sarà in funzione il dispositivo centro storico a partire dalle 12 e il dispositivo Borghetto dalle 13.

Le regole utili per un Carnevale di Ivrea in sicurezza

  • Indossate sempre il Berretto Frigio
  • Non attraversate il Corteo Storico
  • Rimanete sempre a distanza di sicurezza dai cavalli: non sostate mai dietro o di fianco ai cavalli anche se sono ferm
  • Non avvicinatevi al cocchio della Mugnaia
  • Non inoltratevi nelle aree direttamente interessate dalla Battaglia delle arance, non indossate occhiali, guardatevi sempre attorno e proteggetevi il volto con un braccio alzato
  • Non appoggiatevi alle reti di protezione: sono molli e si piegano
  • Non andate a tirare le arance in mezzo alle piazze degli aranceri, non tirate arance né ai cavalli né ai cavallanti
  • Indossate abbigliamento sportivo facilmente lavabile e scarpe antiscivolo
  • Per qualsiasi necessità rivolgetevi al personale dell’organizzazione
  • Si ricorda che è tassativamente vietato accedere alle aree direttamente interessate dalla Battaglia delle arance e percorrere via Palestro, piazza di Città e il Borghetto con passeggini e carrozzine.

Prescrizioni generali di sicurezza

  • Ricordati che l’evento a cui stai partecipando è un evento pubblico con libero accesso alle aree del centro storico della città di Ivrea.
  • Alcune aree, in particolare quelle del centro storico, risulteranno soggette a limitazioni di accesso per ragioni legate al non congestionamento delle piazze e/o della viabilità cittadine .
  • Nelle giornate e negli orari degli eventi, fermo restando le più puntuali indicazioni fornite dall’Ordinanza comunale (vedi indicazioni della giornata), le aree interessate saranno accessibili esclusivamente a piedi.
  • Per garantire la migliore circolazione in corrispondenza delle aree soggette a limitazioni di accesso, sono state previste apposite vie secondarie di percorrenza (by-pass) che consentono di raggiungere le altre aree destinate agli eventi.
  • Ad eccezione dei giorni per cui la viabilità è totalmente sospesa, ovvero 11-12-13 febbraio, nelle altre giornate di evento la viabilità risulta regolamentata con interruzioni temporali gestite dal Servizio di Polizia Municipale.
  • In occasione degli eventi saranno indicate le aree nelle quali sarà possibile parcheggiare.

Prescrizioni specifiche di sicurezza

  • Per qualsiasi necessità rivolgetevi al personale dell’Organizzazione
  • Non è consentito introdurre valigie, trolley o carrelli, ad eccezione delle persone che dimostrano di avere una prenotazione presso una struttura ricettiva nell’area controllata
  • Non è consentito arrampicarsi su balaustre, parapetti ed altre strutture dislocate nell’area dell’evento
  • Non è consentito creare ostacolo al regolare deflusso delle persone lungo i percorsi destinati all’esodo
  • Non è consentito introdurre o detenere armi, materiale esplosivo, artifici pirotecnici, fumogeni, razzi di segnalazione, pietre, catene, coltelli o altri oggetti da punta o taglio; è consentita solo l’introduzione di riproduzione di armi bianche
  • Non è consentito introdurre e detenere bevande in bicchieri o bottiglie di vetro e/o lattine
  • Non è consentito introdurre aste, bastoni (esclusi presidi sanitari ed ombrelli)
  • Non è consentito introdurre sostanze infiammabili, esplodenti o corrosive, e bombolette spray
  • Non è consentito introdurre biciclette o altri mezzi di trasporto, salvo quelli necessari alle persone con difficoltà motorie.

 

 

 

 

Ultima modifica: 21 marzo 2018

In questo articolo