Azionava botti di notte per spaventare i cinghiali, denunciato



Disturbo della quiete pubblica. E’ l’accusa per un 62enne di Canelli, in provincia di Asti, denunciato perché, in piena notte, per spaventare i cinghiali, azionava un detonatore a gas per far esplodere alcuni botti. Colpi che, come raccontano i vicini di casa che hanno segnalato il tutto ai carabinieri, arrivavano fino a 120 decibel.

Arrivati sul posto, tra regione Castellazzi e regione Sant’Antonio, i carabinieri forestali di Canelli hanno ritrovato due detonatori. 

L’uomo è stato denunciato.

Ultima modifica: 15 maggio 2018

In questo articolo


Partecipa alla conversazione