I lavoratori della Cerutti di Casale Monferrato e Vercelli scelgono il part time per lavorare tutti



E stato ratificato da parte dei lavoratori della Cerutti di Casale Monferrato e Vercelli per un totale di 300 lavoratori, l’accordo siglato tra l’azienda, Confindustria Alessandria, Confindustria Vercelli

e le organizzazioni sindacali che prevede la possibilità di superare, in questi prossimi mesi, il problema del termine degli ammortizatori sociali attraverso la creazione di rapporti di lavoro part-time.
Secondo l’azienda si legge in una nota: “In questo specifico momento della vita aziendale ci è sembrato lo strumento meno penalizzante e maggiormente adatto a fronteggiare le oscillazioni dei carichi di lavoro, in attesa di un maggiore sviluppo del mercato”.
L’accordo evita possibili esuberi: si lavora meno per lavorare tutti evitando licenziamenti.
La Officine Meccaniche Giovanni Cerutti S.p.A. ha sede a Casale Monferrato e Vercelli e all’estero.

Ultima modifica: 9 settembre 2018

In questo articolo


Partecipa alla conversazione