Casa di appuntamenti con bambole: controlli di polizia municipale e ufficio di igiene Asl



Controlli della polizia municipale e dell’ufficio di igiene dell’Asl nella prima casa d’appuntamenti con bambole in Italia, che la scorsa settimana ha aperto alla periferia di Torino. Dai controlli, secondo quanto si apprende, sarebbe emerso che l’attività di ospitalità non sarebbe a norma di legge: si tratterebbe di un esercizio abusivo dell’attività di affittacamere. I titolari verranno diffidati dal continuare. Sono in corso i controlli del servizio di igiene per verificare se il sistema di pulizia delle bambole sia a norma o meno. La ‘casa delle bambole erotiche’ è stata aperta il 3 settembre scorso.

Ultima modifica: 13 settembre 2018

In questo articolo


Partecipa alla conversazione