Greta andrà a scuola Senza Fili e Senza Confini con la telescuola a Villareggia



Greta è una bambina di sette anni che vive a Villareggia e va alla scuola elementare del suo comune, affetta da Sma di Tipo 1 meglio detta Atrofia Muscolare Spinale di tipo 1, una patologia grave che compromette l’aspetto motorio e respiratorio e che soprattutto rende rischioso stare con tutti gli altri per evitare anche solo un raffreddore che può creare difficoltà respiratorie. Greta è aiutata da una maestra di sostegno che la segue a casa e dai genitori che in ogni modo cercano di farle vivere una vita il più possibile normale.

Nel 2017 è partita con il Comune e la dirigente scolastica l’idea di fare telescuola usando Lim, teleconferenza e il sistema dotato di un puntatore oculare, una specie di mouse guidato dai movimenti dell’occhio per leggere e scrivere. Ma Greta vive in una cascina lontana dal corpo principale del paese, dove non arriva un Internet veloce.

Per questo il comune ha scelto di firmare un protocollo con l’associazione Senza fili senza confin per portare una connessione iper veloce a Greta e a tutto il paese, ma i lavori sono andati a rilento per pastoir burocratiche per concedere i permessi per utilizzare il campanile del paese per piazzare le antenne. La famiglia ha chiesto aiuto alla Uildm, Unione italiana lotta alla distrofia muscolare, che si batte per l’affermazione del diritto allo studio degli alunni con disabilità, e a Telethon.

La situazione si è sbloccata e in attesa che arrivino in tempi brevi le autorizzazioni del caso come doveroso, è stato realizzato un collegamento con delle antenne che si attestano sul capannone multifunzione che si trova vicino al complesso sportivo del paese che permetterà a Greta e alla scuola di rimanere connessi velocemente.

Ultima modifica: 4 ottobre 2018

In questo articolo


Partecipa alla conversazione