Tutti assolti per la truffa ai danni dello Stato al Casinò di Saint-Vincent



Il gup Paolo De Paola ha assolto tutti gli accusati per truffa ai danni dello Stato nell’ambito del processo sui 140 milioni di finanziamenti pubblici erogati al Casinò di Saint-Vincent tra il 2012 e il 2015.

Gli imputati sono stati assolti “perchè il fatto non sussiste”. Il pm Eugenia Menichetti aveva chiesto condanne da due a cinque anni di reclusione.
Assolti l’ex presidente della Regione Valle d’Aosta, Augusto Rollandin, gli ex assessori regionali Mauro Baccega ed Ego Perron, accusati dello stesso reato, l’ex amministratore unico della casa da gioco, Lorenzo Sommo, e i sindaci Fabrizio Brunello, Jean Paul Zanini e Laura Filetti. Il processo si è svolto con il rito abbreviato. L’ex amministratore Luca Frigerio è stato invece rinviato a giudizio.

Ultima modifica: 9 novembre 2018

In questo articolo


Partecipa alla conversazione