Quantcast
Ad Asti ha aperto In Piazza Roma la Banca del Dono. Aiuti concreti e proposte
oznor

Non è casuale che proprio il 4 ottobre ad Asti abbia aperto la Banca del Dono. Il 4 ottobre, infatti ricorre il “Giorno del Dono” e il Comune ha deciso di concretizzarne il significato con l’apertura di una “Banca”.

Principale artefice della realizzazione, l’assessore alle Politiche sociali, Mariangela Cotto che con il supporto di tutta la giunta, la Fondazione Cassa di Risparmio, la Banca di Asti, la Provincia, la Asl, CSV e altri enti e istituzioni del territorio, ha dato vita ad un progetto concreto.

”Il volontariato fa crescere le iniziative – ha spiegato Cotto – e con la Banca del dono si sancisce un percorso di crescita. Nasce per condividere e mettere a disposizione materiale che per qualcuno può essere di poco conto, ma per altri diventa essenziale”.

Si possono donare cibo, farmaci, mobili, abiti, giocattoli, tempo.

Non esisterà un magazzino se non per i farmaci, il centro metterà in contatto Associazioni e cittadini, per canalizzare al meglio gli aiuti. Medici in pensione o in attività, offriranno prestazioni a chi non può permettersele, naturalmente saranno incrociati dati affinché ad usufruire degli aiuti siano davvero i bisognosi. Saranno portati avanti alcuni progetti e create delle Borse Lavoro. “Un’iniezione di fiducia” scherza Cotto in riferimento alla donazione di 150 siringhe già fornite dal Dottor Pinna. Scherza anche il sindaco Maurizio Rasero “non potevo rimanere senza una banca – chiosa – comunque da quando sono stato eletto ho ricevuto 300 persone e il 90 per cento dice che non arriva a fine mese, quindi come giunta abbiamo voluto dare una risposta concreta”.

La Banca del Dono è in Piazza Roma 8. Si possono fare donazioni anche su conto corrente del Comune di Asti.

UNICREDIT S.p.A
AGENZIA ASTI ALFIERI – C.so Alfieri 267, 14100 ASTI
ABI 02008 CAB 10300 CIN E
C/C 000100545842
IBAN IT 29 E 02008 10300 000100545842

 

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram