Quantcast

Da secoli si usa la password dell'Amore per veicolare e rendere attraenti testi poetici e musicali che, senza quella componente, verrebbero altrimenti ignorati. Quelli che come il sottoscritto non li ascoltano più trovandoli "amabili parole vuote e stupide" finiscono poi con il perdersi testi come questo "L'essenziale" di Roberto Casalino reso celebre dalla vittoria a Sanremo con l'esecuzione di Marco Mengoni, il quale, debitamente sfrondato da quei due o tre riferimenti, diventa subito un manifesto di etica della sostenibilità. L'avremo sentito decine se non centinaia di volte, ma provando a leggerlo così sembra tutt'altra cosa, vero?

[caption id="" width="155" align="aligncenter" caption=" Roberto Casalino"]Roberto Casalino[/caption]
«Sostengono gli eroi "se il gioco si fa duro, è da giocare!" Beati loro poi se scambiano le offese con il bene. Succede anche a noi di far la guerra e ambire poi alla pace e nel silenzio annullare ogni singolo dolore. Per apprezzare quello che non abbiamo saputo scegliere. Non accetterò un altro errore di valutazione in grado di celarsi dietro amabili parole prima che fossero vuote e stupide. Mentre il mondo cade a pezzi io compongo nuovi spazi e desideri, mi allontano dagli eccessi e dalle cattive abitudini: tornerò all'origine, che è per me l'essenziale»

P.S.: Se disponi di uno Smartphone, ma soprattutto un Tablet o un Phablet compatibile con Flipboard, da Aprile potrai anche leggere il Magazine Digest Dalla Pelle al Cuore .

 

Da secoli si usa la password dell'Amore per veicolare e rendere attraenti testi poetici e musicali che, senza quella componente, verrebbero altrimenti ignorati. Quelli che come il sottoscritto non li ascoltano più trovandoli “amabili parole vuote e stupide” finiscono poi con il perdersi testi come questo “L'essenziale” di Roberto Casalino reso celebre dalla vittoria a Sanremo con l'esecuzione di Marco Mengoni, il quale, debitamente sfrondato da quei due o tre riferimenti, diventa subito un manifesto di etica della sostenibilità. L'avremo sentito decine se non centinaia di volte, ma provando a leggerlo così sembra tutt'altra cosa, vero?

Roberto Casalino

Roberto Casalino

«Sostengono gli eroi “se il gioco si fa duro, è da giocare!” Beati loro poi se scambiano le offese con il bene. Succede anche a noi di far la guerra e ambire poi alla pace e nel silenzio annullare ogni singolo dolore. Per apprezzare quello che non abbiamo saputo scegliere. Non accetterò un altro errore di valutazione in grado di celarsi dietro amabili parole prima che fossero vuote e stupide. Mentre il mondo cade a pezzi io compongo nuovi spazi e desideri, mi allontano dagli eccessi e dalle cattive abitudini: tornerò all'origine, che è per me l'essenziale»

P.S.: Se disponi di uno Smartphone, ma soprattutto un Tablet o un Phablet compatibile con Flipboard, da Aprile potrai anche leggere il Magazine Digest Dalla Pelle al Cuore .

 

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram