Quantcast
Risultati di ricerca Professioni e competenze nell’era digitale: sfide ed opportunità

Risultati di ricerca Professioni e competenze nell’era digitale: sfide ed opportunità

26 novembre 2016 | ,
La Biblioteca Bobbio-sezione Merlini e il Centro di Documentazione Europea dell’Istituto Universitario di Studi Europei organizzano la conferenza Professioni e competenze nell’era digitale: sfide ed opportunità, che si terrà il 2 dicembre 2016 dalle14,30 alle 17,30 presso l’Aula A1 VILFREDO PARETO del Campus Luigi Einaudi.
 .
Interverranno:

Gianmaria Ajani, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Torino; Mario Comba, Presidente dell’Istituto Universitario di Studi Europei; Enrico Pasini, Delegato del Rettore per lo sviluppo ed il coordinamento del Sistema bibliotecario, museale ed archivistico di Ateneo; Lucilla SIOLI, Capo Unità “Economia e competenze digitali”, DG CONNECT, Commissione europea; Eleonora Pantò, CSP – Innovazione nelle ICT; Alessandro COGO, Università degli Studi di Torino; Matilde Fontanin, Università di Trieste, Osservatorio formazione dell’AIB (Associazione Italiana Biblioteche), Federico Morando, Synapta, Spin-off del Centro Nexa per Internet & Società del Politecnico di Torino
Modera: Maria Cassella, Università degli Studi di Torino, Biblioteca “Norberto BOBBIO”
Mozart testimonial delle malattie rare in Piemonte

Mozart testimonial delle malattie rare in Piemonte

22 novembre 2016 |

“Malattie rare, Rare ma così tante” sarà un’importante occasione per la città di Cirié (TO) per conoscere le malattie rare che, pur essendo “rare”, ad oggi coinvolgono più di 700.000 persone in tutta Italia. Due importanti eventi nati dalla collaborazione dell’Asl TO4 con l’Associazione culturale iTechni in favore dell’Associazione Italiana Niemann Pick Onlus che dal 2005 si occupa della malattia di Niemann Pick e di altre malattie affini.

Le due giornate sono patrocinate dalla città di Cirié, dal Comune di S. Carlo Canavese e dalla Federazione Malattie Rare Infantili. Questo il programma dei due eventi:

Il 24 novembre alle ore 21:00 presso la Sala Consiliare del Comune di Ciriè (TO), C.so Martiri della libertà n. 33, avrà luogo un “Dialogo con i cittadini” al quale interverranno:
Dr. Diego Maria Papurello – Dir. SC Neurologia A sede di Cirié-Lanzo, ASL TO4
Dr. Roberto Freilone – Resp. SS Ematologia A e B, ASL TO4, Referente aziendale ASL TO4 malattie rare
Dr.ssa Silvana Savoldi – Dir. Dip. Area Medica ASL TO4, Dir. Nefrologia e Dialisi di Cirié- Chivasso, ASL TO4
Dr. Adalberto Brach del Prever – Dir. SC Pediatria P.O. Unico Ciriè-Lanzo, ASLTO4

Luigi Bonavita – Fondatore dell’Associazione Italiana Niemann Pick Onlus

Il 26 novembre alle ore 21:00 presso il Duomo di S. Giovanni Battista in Cirié (TO) verrà eseguito il “Requiem” di Wolfgang Amadeus Mozart – un noto malato raro – a cura dell’Orchestra Sinfonica “Estemporanea” e del Coro Polifonico Città di Rivarolo Canavese. Questo evento conclusivo ha lo scopo di creare un momento di incontro tra i cittadini, la musica classica e le malattie rare. Ospite di questa serata sarà infatti l’Associazione Italiana Niemann Pick Onlus con il suo fondatore Luigi Bonavita che spiegherà in breve le attività dell’Associazione sul territorio nazionale ed internazionale. I fondi raccolti durante il concerto saranno interamente devoluti al sostegno delle attività dell’Associazione.

L’Associazione Italiana Niemann Pick Onlus opera su tutto il territorio nazionale e dal 2005  è accanto ai malati rari con l’intento di migliorare la loro qualità di vita e quella dei loro familiari: per questo sostiene la ricerca scientifica finanziando borse di studio, organizza e partecipa a convegni nazionali ed internazionali ed interviene quotidianamente per fornire aiuto alle famiglie  nelle problematiche  di carattere clinico , socio-assistenziale, scolastiche e burocratiche, intervenendo, qualora ve ne fosse bisogno, anche con un  sostegno economico.

Per maggiori informazioni, www.niemannpick.org

L’ASL TO4, che si estende dalla cintura torinese verso la Valle d’Aosta nella zona a nord e verso la Francia nella zona a ovest, comprende 177 comuni suddivisi in 5 distretti sanitari. L’Azienda risponde ai bisogni di salute di circa 520.000 residenti con 80 strutture, tra le quali 5 Ospedali (Chivasso, Ciriè, Ivrea, Cuorgnè e Lanzo), 6 sedi principali di Distretto, 3 sedi principali del Dipartimento di Prevenzione, 10 Residenze Sanitarie Assistenziali (RSA) a gestione diretta e 3 Hospice.

L’Associazione Culturale iTechni è composta da un gruppo di musicisti e da altri operatori culturali che, dal 2015, mettono a disposizione le loro competenze a servizio della solidarietà.

Il Coro polifonico Città di Rivarolo Canavese nasce nel 1972 su iniziativa del rag. Giuseppe Ponchia ed è attualmente composto da circa 30 elementi. La Direzione è affidata al M° Maria Grazia Laino, diplomata in direzione di coro e direzione d’orchestra.

L’orchestra Sinfonica Estemporanea – Arte, musica, teatro – nasce nel 2015, dalla collaborazione tra Lucia Marino e Tamara Bairo, musiciste che dopo quasi vent’anni di orchestra insieme hanno deciso di dar vita a qualcosa di nuovo. Grazie a profondi legami di amicizia e stima con i musicisti provenienti dal Teatro Regio di Torino, dalla Filarmonica e dall’Orchestra della Rai, Estemporanea si è dedicata con entusiasmo a questo progetto in favore dell’Associazione Italiana Niemann Pick Onlus.

 

A Torino l’ambasciatore della Bielorussia incontrerà le PMI

A Torino l’ambasciatore della Bielorussia incontrerà le PMI

17 novembre 2016 |
L’Ambasciatore della Repubblica di Belarus (Bielorussia) in Italia S.E. Alexsandr Evgenievich Guryanov, sarà questa settimana in visita a Torino; nel corso del suo soggiorno l’Ambasciatore ha chiesto di poter incontrare i vertici di API Torino, l’Associazione delle Piccole e Medie Imprese di Torino e Provincia, e le imprese che dell’Associazione fanno parte.
L’incontro permetterà di approfondire quali opportunità di partnership e di sviluppo commerciale si prefigurano per le nostre imprese verso la Repubblica di Belarus. In termini di scambi commerciali, il 2015 ha visto importazioni di beni e servizi italiani da parte del mercato bielorusso per un valore economico quasi 5 volte superiore alle loro esportazioni.
All’attenzione della Bielorussia sono in particolare i settori: macchinari e attrezzature ad alta tecnologia, food and beverage, sostanze chimiche, medicinali e attrezzature per uso medico.
La visita è programmata venerdì 18 novembre, alle ore 15.00 presso la sede di API Torino.
In vista dell’incontro, è possibile approfondire la situazione della Bielorussia con la Scheda su “Cooperazione economica e commerciale, investimenti”
Le imprese interessate a partecipare all’evento, devono segnalare la loro presenza alla segreteria di Presidenza e Direzione di API Torino (011.4513281/245)
Nel 2015 il valore del commercio di merci con l’Italia ha raggiunto $ 766,7 mln (35,3% del valore registrato nel 2014). Le esportazioni verso l’Italia erano pari a $ 130,1 mln (12,9% del valore registrato nel 2014).
La maggior parte delle importazioni dall’Italia è composta dai macchinari ed attrezzature di alta tecnologia, sostanze chimiche, medicinali e attrezzature per uso medico che la Repubblica di Belarus non produce. In comparazione con l’anno precedente l’importazione di merci italiani è calata del 45,4% e nel 2015 era pari a $ 636,6 mln.
Nel 2015 il valore del commercio di servizi con l’Italia ha raggiunto $ 56,9 mln (85,1% del valore registrato nel gennaio-dicembre 2014). Le esportazioni verso l’Italia erano pari a $34,2 mln o 74,2 % del volume nel 2014. La maggior parte delle esportazioni consisteva in servizi di trasporto ($21,5 mln). Le importazioni di servizi dall’Italia sono aumentate a $22,6 mln (109,1% del valore registrato nel 2014). Il saldo positivo per la Repubblica di Belarus era pari a $7,1 mln.
Nel 2015 nell’economia bielorussa sono pervenuti gli investimenti italiani per un totale di $28,8 mln ($38,6 mln nel 2014), di cui $28,7 mln investimenti diretti (diminuiti del 20,2% rispetto al 2014) e $4,5 mln – investimenti diretti “puliti” (18,4% rispetto al 2014).
L’Italia fa parte dei paesi più presenti nella Repubblica di Belarus per il numero delle società miste e imprese a partecipazione straniera. Secondo i dati del Ministero della Giustizia della Repubblica di Belarus, all’inizio del 2016 nel Registro Statale Unificato delle persone giuridiche e imprenditori individuali risultano iscritte 204 persone giuridiche in attività, costituite con la partecipazione dei soggetti della Repubblica Italiana, di cui 17 sono state iscritte nel 2015.
Al via BiblioTour Piemonte – Torino: un itinerario turistico tra le biblioteche

Al via BiblioTour Piemonte – Torino: un itinerario turistico tra le biblioteche

17 novembre 2016 |

Il Piemonte vanta un vasto patrimonio di beni librari, biblioteche, luoghi legati alla memoria e all’opera di scrittori e intellettuali vissuti nel passato o ancora attivi. Per promuovere e valorizzare questo tesoro di sapere e di bellezza anche in chiave turistica la Regione Piemonte propone una nuova iniziativa, BiblioTour Piemonte.

L’iniziativa, nata nel 2016 in sinergia con diversi Enti, Istituti culturali e Associazioni del territorio subalpino, vuol essere una proposta rivolta a tutti, per avvicinarsi al mondo dei libri e delle biblioteche in modo insolito e piacevole, grazie a circuiti di visite turistiche legate da un filo conduttore.

Una biblioteca è un luogo di meraviglia, un punto di partenza per scoperte potenzialmente infinite. L’edificio che ospita le collezioni può essere di grande pregio architettonico o più umile, ma il tesoro maggiore di una biblioteca è quasi sempre il contenuto. Il mondo dei beni librari è estremamente vario: dall’antico manoscritto miniato ai primi libri impressi coi caratteri mobili, dall’incisione su carta d’un grande maestro alla stampa popolare, dall’autografo prestigioso fino ai testi che sfruttano i più innovativi supporti e tecnologie. È bello entrare in biblioteca, ma è altrettanto bello uscire da una biblioteca con la mente emozionata da ciò che abbiamo visto e appreso.

Per la biblioteca dell’Accademia delle Scienze è previsto un appuntamento il 18 novembre 2016.

L’iniziativa è della Regione Piemonte, Direzione Promozione della Cultura, del Turismo e dello Sport, Settore Promozione dei Beni Librari e Archivistici, Editoria ed Istituti Culturali e Settore Promozione Turistica e Sportiva in collaborazione con: Turismo Torino e Provincia, Associazione Torino Città Capitale Europea, Biblioteca dell’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino, Biblioteca dell’Accademia delle Scienze di Torino, Biblioteca di Storia e Cultura del Piemonte “Giuseppe Grosso” della Città metropolitana di Torino, Biblioteca Reale di Torino.

Vittorino Andreoli ai GiovedìScienza: la gioia di vivere dalla fatica di vivere al ben d’essere

Vittorino Andreoli ai GiovedìScienza: la gioia di vivere dalla fatica di vivere al ben d’essere

16 novembre 2016 |
Un matrimonio che non funziona, un figlio difficile, un abbandono, un lavoro insoddisfacente.
Sono situazioni che fanno male, ma che si possono superare.

“Da psichiatra mi occupo principalmente di matti, ma nel corso degli anni è aumentato il fascino per il comportamento e le relazioni che i cosiddetti normali hanno nella società”.
Riconquistare la nostra gioia di vivere è possibile. Per ottenere questo scopo, si deve sviluppare e applicare una scienza precisa, definita con il neologismo “bendessere”, una disciplina che interessa l’essere umano nella sua totalità e interezza, attraverso corpo mente e relazioni.
GIOVEDÌ 17 NOVEMBRE 2016 h 17.45
LA GIOIA DI VIVERE
Dalla fatica di vivere al ben d’essere

VITTORINO ANDREOLI
psichiatra e scrittore
Teatro Colosseo
Via Madama Cristina, 71 TORINO

INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI

Potete seguire in diretta l’evento su twitter a partire dalla ore 17.45 con hashtag #GS31

31ª EDIZIONE DI GIOVEDÌSCIENZA 

Ha 31 anni ma non li dimostra, con le sue 700 ore di spettacolo, i 442 incontri, 510 i conferenzieri coinvolti e un pubblico che ha superato il mezzo milione.
Dal 17 novembre al 16 marzo, 13 appuntamenti per scoprire le nuove frontiere della ricerca spaziale, dell’intelligenza artificiale o della terapia genica contro il cancro, ma anche lasciarsi incuriosire e affascinare da matematica, geometria e paleontologia.


SCARICA L’OPUSCOLO DEI GIOVEDÌSCIENZA 

Tirocini gratuiti all’estero per disoccupati/inoccupati di 18/35 anni

Tirocini gratuiti all’estero per disoccupati/inoccupati di 18/35 anni

15 novembre 2016 |

Fai un tirocinio che comprende anche un percorso di perfezionamento linguistico in loco (inglese o spagnolo). L’esperienza è finanziata: viaggio, vitto, alloggio, trasporti locali a carico del progetto.  Scadenza candidature: 30/11/2016 

Si tratta di un progetto promosso da C.I.O.F.S.-F.P. Piemonte in collaborazione con la rete Eures ed altri partner intermediari europei, per la partecipazione a tirocini/stage formativi all’estero. L’esperienza, finanziata dal Fondo Sociale Europeo, ha la durata di 8 settimane e si svolgerà in Spagna, Polonia e Lettonia.
 Per informazioni dettagliate e per i moduli di iscrizione visita il sito www.ciofs.net alla pagina dedicata ai progetti o contattaci allo 011-5211773. Consulta anche la pagina CIOFS FP PIEMONTE .
.

Il progetto E.L.P. mira all’acquisizione, sviluppo e rinforzo di competenze tecnico-professionali in diversi settori/aree professionali e si rivolge a giovani disoccupati/inoccupati (18-35 anni). È inoltre previsto un percorso di perfezionamento linguistico in loco (inglese o spagnolo).

È garantito il supporto logistico, il servizio di tutoring in Italia e all’estero, l’alloggio, il contributo per le spese di vitto e trasporti locali; l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e per la responsabilità civile; le spese di viaggio A/R, la certificazione delle competenze acquisite attraverso il sistema Europass Mobilità (Portfolio Personale del Tirocinante, Europass “Curriculum Vitae Europeo” e “Passaporto Europeo delle Lingue”-PEL).

Diventare imprenditori: corso gratuito

Diventare imprenditori: corso gratuito

14 novembre 2016 | ,

Domani, martedì 15 novembre 2016, dalle ore 16 alle 19 nell’Aula Darwin del Dipartimento di Biotecnologie Molecolari e Scienze per la salute (Via Nizza, 52 – Torino) si terrà la prima lezione del corso gratuito sull’imprenditorialità organizzato dalla Direzione Ricerca e Relazioni internazionali, nell’ambito della Terza missione e voluto dall’Ateneo per fornire a studenti, laureati e dottorandi dell’Università degli Studi di Torino gli strumenti utili a far crescere le attitudini imprenditoriali della comunità universitaria.

La diffusione dello spirito imprenditoriale, fin dal primo anno di studi, costituisce una delle priorità per l’Università, per mantenere e rinforzare il tessuto imprenditoriale che ha forti radici nel nostro territorio e rafforzare un investimento formativo che contribuisce a definire le prospettive occupazionali e di sviluppo economico negli anni futuri.

Per far fronte a questa importante sfida i docenti di diversi Dipartimenti oltre ai propri carichi didattici e istituzionali, metteranno a disposizione degli studenti le proprie competenze per affrontare l’intero iter per la costruzione di un’impresa, dalla  pianificazione-organizzazione del business model e del business plan ai temi giuridici dalle competenze gestionali alle modalità di finanziamento di una start up. Sono previste inoltre testimonianze di imprenditori attivi sul territorio.

Il corso, strutturato in 8 incontri, è gratuito con frequenza obbligatoria ed è suddiviso in una parte generale, più ampia, e in una parte specifica, dedicata alle

dinamiche industriali, professionali, commerciali dei settori economici affini alle Aree scientifiche che caratterizzano il Polo didattico-scientifico di riferimento.

Per favorire la partecipazione a più studenti possibili dei diversi Dipartimenti, nell’arco del 2107 saranno realizzate più edizioni del corso. Ogni edizione si svolgerà presso

un dei Polo didattico-scientifico dell’Ateneo, dedicando l’ultima lezione all’approfondimento delle dinamiche imprenditoriali dei settori produttivi affini al Polo medesimo.

Le lezioni si svolgeranno tutti i martedì fino al 17 gennaio dalle ore 16- 19, presso l’Aula Darwin del Dipartimento di Biotecnologie Molecolari e Scienze per la salute (Via Nizza 52 – Torino).

Info e progamma: http://www.unito.it/universita-e-lavoro/opportunita-ed-esperienze-di-lavoro/studenti-e-laureati/formazione-imprenditorialita

 


Visita alla biblioteca dell’Accademia delle Scienze di Torino 3 novembre 2016

Visita alla biblioteca dell’Accademia delle Scienze di Torino

Grazie alla collaborazione con la Culturalway s.a.s sarà possibile visitare la biblioteca dell’Accademia delle Scienze di Torino e ammirare da vicino alcune delle sue opere più preziose. Ritrovo h. 10.10 sabato 5 novembre 2016  davanti all’ingresso della biblioteca in via Maria Vittoria 3 a Torino. Inizio della visita h.10,30 – durata h 1’30. Per maggiori informazioni […]

Internazionalizzarsi per crescere, come impresa e come sistema 19 ottobre 2016

Internazionalizzarsi per crescere, come impresa e come sistema

Cuneo ha ospitato oggi la tappa del Roadshow “Italia per le Imprese, con le PMI verso i mercati esteri” organizzato dall’ICE-Agenzia in collaborazione con Confartigianato Imprese – Associazione Artigiani della Provincia di Cuneo, partner territoriale dell’evento. Questa tappa è esemplificativa del modello produttivo che contraddistingue il nostro sistema economico: alcune grandi realtà e numerose piccole […]

Giornate piemontesi di medicina clinica 5 ottobre 2016

Giornate piemontesi di medicina clinica

Nate nel 2005 come Giornate cuneesi di Medicina Interna, sono oggi giunte alla dodicesima edizione con l’ideatore ed organizzatore dell’evento, Luigi Fenoglio, Direttore medico della Struttura Complessa di Medicina Interna dell’AO Santa Croce e Carle di Cuneo, Presidente eletto della Sezione Liguria – Piemonte – Valle d’Aosta della SIMI. Nella mattina di giovedi 6 ottobre […]

John Brownstein è il vincitore del Premio Lagrange 30 settembre 2016

John Brownstein è il vincitore del Premio Lagrange

È John Brownstein il vincitore del Premio Lagrange – Fondazione CRT 2016. Il riconoscimento – il primo e più importante in ambito internazionale per la Scienza della Complessità – viene consegnato giovedì 6 ottobre alle ore 18, presso il Teatro Regio di Torino (Foyer del Toro) alla presenza del presidente della Fondazione ISI Mario Rasetti […]