Quantcast
Global Talents: Aiesec punta sull’internazionalizzazione

aiesecAiesec, network globale di studenti universitari e neolaureati, promuove opportunità di scambio internazionale ai membri delle sue oltre 1.800 sedi locali, avendo instaurato negli anni rapporti di partnership con più di 8.000 imprese e promuovendo circa 20.000 stage l’anno.

Il comitato di Aiesec Torino è impegnato nel progetto Global Talents, che permette alle aziende partner di accedere ad un bacino di giovani neolaureati dall’elevato potenziale provenienti dai 124 paesi in cui l’organizzazione è presente; lo scopo è di contribuire in maniera innovativa alla crescita e allo sviluppo delle imprese locali, seguendole passo per passo nella definizione del profilo internazionale ricercato, nel processo di selezione dei candidati, nella preparazione all’accoglienza dello stagista (incluse le pratiche burocratiche di ottenimento del visto e ricerca dell’alloggio) e durante l’intera realizzazione del tirocinio. Tutti i programmi prevedono una durata dello stage dai 3 ai 12 mesi, in accordo con l’impresa.

Il focus è su candidati talentuosi che mostrino passione e competenze per lavorare in team in contesti differenti; il processo selettivo affrontato dai tirocinanti verifica, oltre alle competenze tecniche, caratteristiche come le spirito imprenditoriale, la visione globale, l’emotional intelligence, la responsabilità sociale e la proattività.

Il progetto Global Talents, tramite diversi programmi, differenzia: alle imprese dell’ICT il programma Information Technology offre stagisti provenienti principalmente da Germania, Polonia e Paesi Scandinavi competenti in aree come software development, analisi e sviluppo sistemi, social media, sviluppo database; alle imprese di import/export o che si avviano verso un processo di internazionalizzazione è dedicato il programma International Business, che propone talenti nei settori del commercio estero e del marketing internazionale in particolare da Polonia, Germania e Romania; il programma Corporate offre ad aziende di ogni settore stagisti da tutta l’Unione Europea per le aree marketing e comunicazione, finanza e risorse umane; in caso di necessità di professionisti con competenze tecniche specifiche, il programma Engineering porta in azienda giovani ingegneri con diverse specializzazioni, in grado di garantire nella realtà aziendale un’expertise internazionale; infine, il programma Language Schools offre alle scuole di lingua l’opportunità di rendere il proprio ambiente ancora più multiculturale grazie a giovani di differenti background accademici che rendano possibile l’innovazione anche fuori dall’aula, con attività culturali, nuove forme di comunicazione con i partner ed un migliorato rapporto con gli studenti.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: