Quantcast
La Regione Piemonte ospita gli editori piemontesi gratuitamente alla Frankfurt Buchmesse

La Regione Piemonte, nell’ambito delle iniziative previste dalla legge regionale n. 18/2008 a sostegno dell’editoria piemontese, è intenzionata ad essere presente all’interno dello stand collettivo italiano alla Fiera del Libro di Francoforte, che si svolgerà da mercoledì 19 a domenica 23 ottobre 2016.

La Frankfurt Buchmesse è la più importante fiera editoriale internazionale ed è considerata un appuntamento imprescindibile per lo scambio di diritti tra gli editori di tutto il mondo. In questo contesto la Regione Piemonte intende promuovere e valorizzare l’editoria piemontese, offrendo alle case editrici del territorio la possibilità di essere presenti e cogliere le opportunità di scambi professionali che la Fiera offre.

La collettiva italiana, organizzata congiuntamente dall’ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane e dall’AIE – Associazione Italiana Editori attraverso la società di servizi Ediser Srl, si estende su un’area di 500 mq – quasi raddoppiata e completamente rivisitata rispetto all’anno scorso. Lo stand collettivo italiano è posizionato nella hall 5.0 destinata all’Italia e ai Paesi nord europei, tra cui Olanda e Fiandre che saranno ospiti d’onore apportando sicuramente un maggiore afflusso di visitatori nell’intero padiglione.

Lo spazio dedicato al Piemonte e agli editori piemontesi, che potranno esporre gratuitamente le proprie opere all’interno della collettiva, è di 80 mq2 ed è comprensivo di scaffalature per l’esposizione di libri( circa 50 metri lineari), tavolini da utilizzare a rotazione( circa 5/6) , una saletta riservata per incontri, reception dedicata, Wi fi, caffè e guardaroba.

Possono partecipare le imprese che possiedano i requisiti previsti dall’art. 2 della Legge Regionale 18/2008:

1) Imprese editrici iscritte regolarmente da almeno due anni presso la competente Camera di Commercio;

2) imprese che abbiano prodotto o distribuito, anche al di fuori del territorio regionale, almeno 5 titoli e non più di 500 a catalogo corrente (opere in commercio);

3) imprese editrici con sede legale ed attività produttiva in un comune del Piemonte;

4) editori indipendenti, non appartenente ad un grande gruppo editoriale.

La partecipazione delle case editrici con sede in Piemonte è gratuita. Le case editrici che intendono partecipare all’iniziativa devono trasmettere la seguente documentazione entro e non oltre il 2 settembre 2016 all’indirizzo [email protected]

  • Scheda catalogo (per l’inserimento gratuito sul catalogo ONLINE della fiera)
  • dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà attestante i requisiti previsti dalla legge regionale n. 18/2008
  • logo della casa editrice in formato vettoriale

Le partecipazione dà diritto a:

  • 1 metro lineare di scaffalatura per l’esposizione dei propri volumi. Eventuali spazi aggiuntivi saranno presi in considerazione e suddivisi in misura proporzionale tra gli editori partecipanti solo a iscrizioni chiuse, qualora il numero di adesioni fosse tale da poterlo permettere. Sulla scaffalatura sarà riportato il nominativo dell’azienda/logo.
  • 1 pass d’ingresso per ciascuna casa editrice presente in Fiera con un proprio rappresentante, una copia del Catalogo Ufficiale della Buchmesse, il trasporto del materiale espositivo dai magazzini DHL (Verona) a Francoforte e ritorno a Milano, servizi caffé, interpretariato, utilizzo servizi fax e telefono, wi-fi, sale riunioni, segreteria.
  • Il nominativo della casa editrice sarà inserito sul catalogo online della fiera. A tal fine si prega di compilare e rispedire la Scheda catalogo allegata.

Sono a carico della casa editrice i costi per la spedizione dal proprio magazzino a DHL Verona per l’andata e, per il ritorno, dalla sede Ediser di Milano.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: