Dal 22 al 25 settembre a Lingotto Fiere di Torino torna la XIV edizione di Manualmente.
Una nuova veste grafica per la rassegna delle arti manuali femminili con tante novità, oltre 100 espositori, grandi ospiti, 800 tra incontri e workshop, un concorso a premi ad estrazione aperto per la prima volta al pubblico e l’Anteprima di Manualmente al Circolo della Stampa di Torino.

Un’immagine completamente rinnovata, il concorso a premi ad estrazione Dove ti porta il cuore aperto per la prima volta al pubblico e l’Anteprima di Manualmente dal titolo Il talento in libertà al Circolo della Stampa di Torino – il 19 settembre alle 18.00 – sono tra le novità più importanti della quattordicesima edizione di Manualmente, la rassegna delle arti manuali femminili, in programma da giovedì 22 a domenica 25 settembre a Lingotto Fiere di Torino.

Un nuovo “abito”, giovane e alla moda, per il Salone della creatività che ogni anno risponde all’esigenza di un pubblico appassionato, alla ricerca di idee, tecniche e materiali per il “fai da te”. Una vera e propria vetrina di novità per tutti gli ambiti creativi, sempre più aperta a un target di giovani talenti delle arti manuali femminili. Nel claim Il talento in libertà è racchiuso tutto il significato della nuova immagine di campagna, firmata dalla coppia di creative Donatella Cinzano e Roberta Dri e dal fotografo Daniele Bottallo, tutti torinesi. Un restyling non solo dell’identità visiva e grafica – dal logo al sito internet alla pagina facebook – ma anche del linguaggio della manifestazione, più contemporaneo nel dialogo tra le appassionate delle arti manuali sempre più attive sul web. Con il supporto della nuova comunicazione, l’evento si rivolge oggi a un pubblico più trasversale, per età e per interessi. Resta salda la tradizione delle arti femminili, tramandata dalle nostre nonne, ma con un occhio di riguardo all’innovazione e alle ultime tendenze in fatto di stili, tecniche e materiali, per allargare l’orizzonte della cultura manuale verso la sensibilità delle nuove generazioni.

Con l’edizione di settembre 2016, per la prima volta Manualmente porta la creatività fuori dalle mura di Lingotto Fiere con l’anteprima dal titolo “Il talento in libertà” al Circolo della Stampa, Palazzo Ceriana Mayneri di Torino, in programma lunedì 19 settembre alle 19.00. Un incontro sulla creatività femminile nella storia, nell’arte e nel presente delle start-up in rosa. Protagoniste dell’incontro Maria Rosaria Bartiromo, Paola Bellinzoni, Francesca Pengue esperte del settore delle arti manuali e dell’imprenditoria femminile. Tre donne che raccontano se stesse e le loro passioni – vissute nel lavoro quotidiano, o oggetto di studio e ricerca – svelando esperienze inaspettate nel mondo dell’arte, dell’artigianato, del design.

Un altro passo importante per il Salone della creatività – dopo il successo della prima edizione primaverile dello scorso aprile, con 10.000 visitatori in tre giorni, che da sempre accoglie tutte le tecniche del ‘fai da te’: cucito creativo, crochet, knitt, quilt, home decor, ricamo, bijoux, scrapbooking, stamping, cake and food design, cartonaggio e in generale tutto quanto concerne l’hobbistica e il bricolage al femminile, con le ultime novità in tema di materiali e tecniche presentate dai più importanti produttori e distributori del settore nazionali e provenienti dall’estero.
Quest’anno sono oltre 100 gli espositori che per quattro giorni animeranno il Padiglione 1 di Lingotto Fiere e oltre 800 gli appuntamenti in programma tra corsi, workshop e dimostrazioni, il tutto suddiviso in percorsi tematici – dal cucito creativo al mondo carta, dal ricamo all’hobbistica creativa, dalla pittura alla cucina creativa – che guidano i visitatori all’interno dell’area espositiva alla scoperta di novità e nuove tendenze per tutti gli ambiti creativi.

Gli ospiti
Tra gli ospiti attesi per questa edizione 2016 le tutor della trasmissione Rai ‘Detto Fatto’ Emanuela Tonioni, esperta di cucito creativo, e Marthia Saracino, la regina del refashion, che a Manualmente incontrano le visitatrici nei tantissimi workshop e dimostrazioni in programma. Attesa per Lucia Simonis, conosciuta in rete per le sue illustrazioni fantasy espone ed incontra per la prima volta il pubblico di Manualmente.
Anche quest’anno torna ospite Emma Fassio, knitwear designer e blogger di maglia, insieme a Adele Niccolai, artista prestata al patchwork, per la prima volta a Manualmente. Adele realizza, in esclusiva per Manualmente, un quadro su base pittorica e ricamo free-motion sul tema ‘Fate e Folletti’ e tiene corsi sul ricamo a mano libera per la realizzazione di originali arazzi. Ritorno atteso anche per l’allegro e simpatico Tommaso Bottalico con la sua Shabby School che quest’anno propone, in esclusiva per Manualmente, tante soluzioni per ristrutturare Fido’s home in perfetto stile shabby.
Da non perdere l’esposizione di arazzi, singoli e collettivi, realizzati dai più piccini delle scuole dell’infanzia, agli allievi delle scuole primarie sino ai manufatti degli anziani dell’Università della III Età. Sono tutti frutti dei laboratori di tessitura dell’artista tessitrice Augusta Moletto che anche quest’anno è presente a Manualmente con i suoi telai in uno spazio gioioso e intenso dove viene esaltata l’intelligenza e la manualità di tutti, bambini e adulti, che trovano nel tessere motivo di stimolo alla loro creatività.
Il cibo, materia prima ideale per creazioni artistiche, torna protagonista a Manualmente con Mary Cocciolo di Mary Cake Decorating, che da anni esplora la sugar art con le sue opere che faranno impazzire adulti e piccini, e con Rita Loccisano, ideatrice del VisualFood® – la disciplina che coinvolge tutti i sensi, ispirata alla missione di creare, stupire, gustare con cibo bello da vedere e buono da mangiare – che si esibisce sabato 24 settembre in un divertente cooking show. In programma numerosi workshop e dimostrazioni a cura delle visualfoodist durante tutta la durata del Salone.

Le novità
Knit Caffè Letterario, solitamente ospitato presso la Biblioteca Civica Natalia Ginzburg e il Laboratorio Viacalimala di Torino, si trasferisce a Manualmente con le creative di Libri Letti ai Ferri, capitanate dalla vulcanica Margherita Bratti e diventa un luogo accogliente dove frequentare corsi, assistere ad incontri e presentazioni, chiedere consigli e suggerimenti. Un mix di lavori a maglia, uncinetto e ogni altra arte di ago e filo ed incontri con gli autori che presentano i loro libri.
Al debutto a Manualmente l’Associazione Cumalè nata in Val di Susa per promuovere a 360 gradi tutto ciò che è legato all’arte, alla cultura, con l’intento di creare benessere alla persona. Rivolge particolare attenzione alla didattica per bambini ma tanti sono anche i corsi per gli adulti.
Prima volta a Manualmente anche per Carola Candela che conduce il pubblico di appassionati nel suo mondo carta con progetti creati con la tecnica del Paper Wings pensato per il momento della cerimonia dando spunti per realizzare partecipazioni, centrotavola, bomboniere e tutto l’allestimento dei giorni più belli. Infine, da non perdere gli Amigurumi di Lucilla Alfano, tecnica giapponese che con uncinetto, filati e tanta passione permette di realizzare simpatici pupazzi 3D.

Il concorso a premi ad estrazione Dove ti porta il cuore?
Dove ti porta il cuore? è il concorso di Manualmente con premi ad estrazione per la prima volta aperto al pubblico della manifestazione. Una grande opportunità per vincere una mistery box piena di materiali per creare in libertà seguendo l’ispirazione. Manualmente ne ha messe in palio 10, ciascuna contenente materiali per un valore di 100 euro. Per partecipare occorre portare in fiera la cartolina del concorso distribuita in vari punti della città o dagli operatori della manifestazione nei giorni precedenti l’inaugurazione di Manualmente. La mappa e il calendario della distribuzione delle cartoline sono consultabili sul sito www.manualmente.it. L’estrazione è prevista per domenica 25 settembre alle ore 17,00.

Le iniziative speciali
Tra le numerose iniziative speciali della XIV edizione di Manualmente da non perdere: Il colore che mi rappresenta, concorso a premi di patchwork a cura dell’Associazione Italiana Patchwork Quilt Italia; le iniziative a tema per tutte le creative Il giorno di Natale a casa di …., dove viene chiesto di realizzare un oggetto natalizio come un centrotavola, una ghirlanda, un addobbo per l’albero; Speciale rientro a scuola, per realizzare un oggetto come astucci, segnalibri, zainetti, porta merende o un grembiulino destinato ai più piccoli che rientrano a scuola dopo le vacanze; I nostri amici animali, per creare un accessorio come un cappottino o una cuccia per i cuccioli di casa; la mostra Coffee break sotto la mole, a cura delle creative e degli operatori.

Le iniziative per i bambini
Anche quest’anno il giovedì è dedicato ai bimbi e alle loro famiglie. Dalle 14 l’ingresso per il genitore, o per un adulto cha accompagna in fiera i piccoli creativi – dai 3 fino a 9 anni compiuti – è gratuito. Per l’edizione autunnale, lo spazio dedicato ai piccoli artisti in erba raddoppia. Sono infatti tanti i progetti dedicati ai temi principali del salone a misura di bambino, ideati da Valentina Musca di Oggi Faccio l’artista, che torna a far giocare imparando.

ManualMente – Salone della Creatività
22 – 25 settembre 2016
Lingotto Fiere – Padiglione 1
Via Nizza 280, Torino
Orario 9.30 – 19.00
Ingresso 9.00 euro – ridotto 7.00 euro

SITO INTERNET www.manualmente.it
E-MAIL [email protected]
FACEBOOK www.facebook.com/manualmentefiera