La Guardia di Finanza di Torino sulla falsa riga dello scandalo scoppiato nel Lazio e in Lombardia sulla gestione delle spese da parte dei gruppi consigliari ha iniziato un’indagine per verificare casi di malversazione dei fondi o di irregolarità nella rendicontazione di spese e nelle richieste di rimborso. Le indagini sono partire dalle dichiarazioni fatte dal deputato del Pdl Roberto Rosso a TeleLombardia e poi si sono allargate ai gruppi consigliari più piccoli e poi a quelli dei partiti con maggior numero di rappresentanti.